Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

OSSERVARE, PENSARE, PARLARE, INTERVENIRE

Le istruzioni sono:

siete dal barbiere (o dal parrucchiere) e ...pensate, parlate, osservate, intervenite ... magari c'è una persona che non vedete da tempo, oppure parlate col parrucchiere, fuori piove, oppure fa caldo... fate voi...siate creativi


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

I tre fiumi

Con il respiro affannato dalla corsa, sudato ovunque i miei occhi guardavano furiosi la preda fuggita. Ma la lepre adulta si dileguò. Li vicino il frusciare leggero di un rivolo d’acqua. Molto perplesso della scoperta lo seguo e mi porta in uno stagno verdognolo. Mi rinfresco bagnandomi e lo specchio mi tradisce. Incredulo ma sardonicamente sorridente non potevo credere di aver cambiato volto. Mi era già successo. E non solo a me, in un altro stagno molto più lontano ma grazie al sacerdote del villaggio avevamo riacquistato i nostri volti.
Quando entrai nella mia grotta, la grande vecchia e mia sorella mi riconobbero, ma si alzarono e corsero via urlando. Accasciandomi disperato su di un ramo un riccio fece palla e rotolò a terra emettendo un lungo gemito. Lo seguii per giorni e giorni con il mio nuovo volto fin sull’orlo di un precipizio sopra una grande cascata, un altro fiume ancora. Mia sorella e la grande vecchia non più mi accettavano. Allora saltai in giù e continuai lento la... (continua)

Luca Di Paolo 24/08/2015 - 17:21
commenti 0 - Numero letture:448

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 8 votanti



io e la mia infanzia

I bambini non sanno nulla
I bambini non sanno nulla della vita
I bambini non sanno del dolore
Non sanno dell'amore
Non sanno della fine di un'anima
Non sanno pienamente il senso di ogni singola parola
Non sanno cosa vuol dire la parola uguali o diversi
Non sanno cos'è la diversità
Non sanno ancora il mondo cos'è
Loro sono pieni di fantasia
Emozioni
E gioia
Sono gli insegnanti della vita per gli adulti
Ci insegnano a distruggere castelli di rabbia e costruire palazzi di felicità
Sono loro a farci scappare piccole emozioni morali e sentimentali
E a rendere dall'adulto al anziano più sensibili.
Molte cose grazie ai bambini le comprendiamo.
Gli adulti a loro volta sono da esempio per ogni singolo bambino,
tutti impariamo qualcosa da qualcuno e non esiste la parola:''io sono sapiente di tutto non mi manca niente'' .Io personalmente non sono in grado di dirlo anche se arriverò a 90 anni avrò finito di scoprire il mondo.... (continua)

Hajar Bouhaik 23/08/2015 - 23:59
commenti 1 - Numero letture:619

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 10 votanti



un amore incredibile

Mi vidi riflesso sullo specchio dell'acqua in un mattino solare
dentro una foresta mi persi.
La prima cosa che vidi fu
un coniglio selvatico saltellare
tra le diverse erbe velenose.
Guardando i larghi e alti alberi
con i tantissimi rami pendenti
mi immaginai uomo dalle braccia
lungo e forti .
Nel mio cammino vidi diversi spettacoli,
di cui un cucciolo di serpente
vedendomi mi imitó
alzandosi lungo il suo corpo minuto
mi incuriosii una donna e un uomo innamorati
figli della natura e dono del Creatore.
Loro conoscevano l'amore
pur non vivendo una vita sociale
non avevano un linguaggio
ma bensì un alfabeto di versi e espressioni facciali
mentre la donna era a casa che aspettava il suo eroe
lui era a raccogliere molte specie di fiori
per costruire una corona alla sua principessa
mi stupii tutto.
Ma maggiormente il loro amore
l'amore più sincero che abbi mai sognato.... (continua)

Hajar Bouhaik 22/08/2015 - 16:41
commenti 1 - Numero letture:643

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 9 votanti



la vita è unica

Non temere quelli che uccidono il corpo sensibili sull'orlo di un abisso nascondono un filo debole di una vita repressa tra le mani e il potere è guerra domani può essere già tardi perdere l'anima è facile essere forti è gioco di poter essere deboli è sofferenza ma le strade si uniscono per un solo motivo 
la vita ,la vita è unica bisogna essere vissuta,lasciando stare rimorsi e tristezza
vivi solo con felicità e amore
non credere nel cuore perché potrebbe
metterti in brutte condizioni.
Fai una cosa?
Vivi senza rimorsi sì felice e vai avanti sorridendo
chi ti invidia rosicherà vedendo splendere il tuo sorriso
nel tuo splendido viso
allora dirà :"Mannaggia come non sono riuscito a farli spegnere il suo maledetto sorriso"... (continua)

Hajar Bouhaik 22/08/2015 - 15:16
commenti 1 - Numero letture:631

Argomento: ESERCIZIO DI CONCISIVITA'

Voto:
su 11 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -