Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

INCIPT

Le istruzioni sono:

Scrivi un racconto che abbia il seguente inizio: Per la terza volta la incrociò davanti al portone del dottore, sempre di lunedì e sempre alla stessa ora. Era certo di averla già vista, prima di quegli incontri, ma non avrebbe saputo dire dove né quando. Forse era anche lei una paziente e aveva l'appuntamento alle quattro, si disse salendo le scale verso lo studio.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Las Vegas gigolò

Las Vegas gigolò

Certo che guardandola dall’alto, dalla finestra di una suite del Bellagio, di giorno fa tutto un altro effetto… fa davvero schifo, se vogliamo dirla tutta. Privata delle rutilanti luci che illuminano la notte, è come guardare una vecchia racchia dopo che si è levata trucco e parrucco. Se escludiamo il deserto su cui poggia e il cielo che ci sta sopra, è tutto falso… tutto uno sporco gioco! Se non ti piace giocarti qualcosa, e non intendo solo il denaro, è inutile venirci a cuocere in mezzo al deserto.
Qui ci si sposa per gioco il giorno stesso che ci si incontra… e sempre per gioco ci si separa un’ora dopo. E’ uno schifo! Anche se io, che del gioco nelle sue svariate forme ne ho fatto una professione, dovrei essere l’ultimo a lamentarmi dell’andazzo generale. Il fatto è che non avrei mai immaginato che giocando con le debolezze delle mie clienti per lavoro, potessi innamorarmi davvero.

Il mio, chiamiamolo “lavoro”, consiste nel rendere piacevole il soggiorno a ... (continua)


vecchio scarpone 07/09/2018 - 18:49
commenti 11 - Numero letture:148

Argomento: IL FINALE

Voto:
su 0 votanti





UNA STORIA

Non frequento i bar, specie di sera.
Ma ieri, venerdì, la giornata era stata veramente pesante, un’interminabile riunione di lavoro e si era già fatta ora di cena e alla poca voglia di rincasare mi era venuta improvvisamente voglia di tornare in quel vecchio locale di viale Miramare in cui, da studente, ero andato a ballare tante volte con amici o compagni di scuola.
Ballare per modo di dire…un muoversi e un dimenarsi sulle musiche del jukebox su quella piccola terrazza prospicente il mare.
Mia moglie l’avevo conosciuta lì, quasi per caso. Faceva parte di un’altra compagnia che quel sabato sera era capitata a consumare gli ultimi momenti della serata, attirata dal nostro schiamazzo. L’avevo urtata, ballando, lei mi aveva sorriso e poco dopo me l’ero ritrovata praticamente tra le braccia in uno di quei balli collettivi che si faceva all’epoca.
Così la conoscenza, lo scambio di numeri telefonici, la frequentazione e ….l’innamoramento.
Ci eravamo sposati qualche anno dopo ed il nos... (continua)

Adriano Martini 06/09/2018 - 06:19
commenti 11 - Numero letture:244

Argomento: IL FINALE

Voto:
su 0 votanti





Incontro Casuale

Il mese scorso mi trovavo a Napoli; tutta la giornata era stata caratterizzata da un sole pallido. Mentre camminavo, all’angolo opposto di fronte allo storico Bar Gambrinus, vengo fermato da una giovane donna senegalese di colore. La quale mi mostra dei libri contenuti in un panno grossolano, appoggiati al suo braccio e mi chiede di fermarmi ad ascoltarla. Insiste, come molti che come lei si trovano disperati senza un lavoro dignitoso, per mostrarmi i suoi libri e inizia con una rapida e sintetica recensione di tutti i titoli. Ne avevo preso uno proprio il giorno prima, da un altro giovane senegalese in giro per la città, sempre nella zona del centro. Glielo dissi e la ringraziai facendo per andarmene. Lei insistette e mi disse che ne aveva bisogno per vivere, insomma la solita tecnica dei senegalesi (che sono bravi venditori e certamente molto più sociali di altri cittadini provenienti dal Medio Oriente). Mi fermai e la guardai attentamente negli occhi, poi fuggevolmente diedi uno sg... (continua)

Savino Spina 04/09/2018 - 11:21
commenti 2 - Numero letture:545

Argomento: IL FINALE

Voto:
su 0 votanti



DIETRO UN MONITOR

DIETRO UN MONITOR.

Aveva 33 anni suonati, e un lavoro precario da insegnante. Il suo appartamento, era una specie di buco, con una cucina, un salotto minuscolo, e una camera, che usava anche da studio. E si era appena lasciato. Riassunto della sua vita: uno schifo. Era al PC, per perdere un po' di tempo e seguendo un impulso s'iscrisse ad un sito d'incontri.

Ines se ne stava in camera sua, la radio accesa e la testa vuota. Il quaderno degli esercizi, lasciato a metà. A scuola era stata una giornata pesante, ma non negativa. Un suono dal PC la riscosse. Chi poteva essere? Si alzò e andò a controllare. Qualcuno le aveva scritto sul sito s'incontri a cui si era iscritta tempo fa. Nessuno le aveva risposto prima e lei se ne era quasi dimenticata. Aprì il messaggio.
– Ciao – che approccio originale, pensò...ma forse poteva rispondere, lui era in chat, e lei non aveva nulla da fare.
– Ciao... – Voleva proprio vedere come se la sarebbe cavata.
– Ti disturbo? – Lei ci pensò un attimo... (continua)


Marirosa Tomaselli 31/08/2018 - 12:36
commenti 1 - Numero letture:116

Argomento: UN AMORE SUL WEB

Voto:
su 0 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -