Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

OSSERVARE, PENSARE, PARLARE, INTERVENIRE

Le istruzioni sono:

siete dal barbiere (o dal parrucchiere) e ...pensate, parlate, osservate, intervenite ... magari c'è una persona che non vedete da tempo, oppure parlate col parrucchiere, fuori piove, oppure fa caldo... fate voi...siate creativi


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 

Legge di Sangue

La porta si aprì.Lei entrò.L'abito nero del lutto conferiva alla sua figura un'ancor maggiore bellezza.
La baciò,più volte,sulle rosse labbra,chi l'avesse vista in quel momento non avrebbe mai pensato che aveva appena partecipato al funerale del marito.
Si chiamava Lisa,era la giovane moglie di un ricco avvocato residente vicino Piazza del Popolo,che ovviamente aveva sposato solo per potersi permettere una vita lussuosa e ricca dello sfarzo che a lei piaceva tanto.
Dopo un po di tempo si era però stancata dell'eccessiva gelosia che il marito teneva verso di lei e che la costringeva a vivere una vita piatta e inconsistente.
Aveva così avuto l'idea di trovarsi un amante,l'uomo che stava baciando ora,si chiamava Fernando ed era un immigrato colombiano che lavorava part time ad un alimentari in pieno centro.Si erano conosciuti una sera in una delle numerose feste alle quali Lisa partecipava alle spalle del marito e dopo la notte che avevano passato insieme avevano deciso di esser fatti... (continua)

Davide Raffioni 06/03/2012 - 22:42
commenti 0 - Numero letture:729

Argomento: INCIPIT CON L'INGRESSO DEL PERSONAGGIO

Voto:
su 2 votanti



il folle ricordo di un padre

La porta si aprì.Lei entrò.L'abito nero del lutto conferiva alla sua figura un'ancor maggiore bellezza. Nessuna lacrima però perforava quel viso e il silenzio ristagnava nel suo cuore.La luce della lanterna , che teneva in mano, risplendeva fiera sulle pareti della stanza. Lei fece tre passi , prese la sedia e si sedette. La guardai con viso dolce ma capii che lei era assente e che la sua mente era lontana. Lontana da quel mondo che glielo strappò dalle mani. Mi avvicinai con estrema lentezza, cercando di non distoglierla da ciò che vedeva fuori dalla finestra.Notai solo da vicino che i suoi occhi erano di un color nero che metteva i brividi.Come a rispecchiare il buio che vedeva attorno a sé in quel momento.I suoi capelli invece, risaltavano il colorito chiaro delle spighe di grano e scendevano come onde che si infrangono da quel viso.
Le presi le sue mani. Fredde come il ghiaccio. E lei finalmente, mi guardò.Iniziai a parlarle dolcemente e lei fingeva di capirmi. Non potevo credere ... (continua)

Patrick Gioco Pelle 06/03/2012 - 10:55
commenti 0 - Numero letture:648

Argomento: INCIPIT CON L'INGRESSO DEL PERSONAGGIO

Voto:
su 3 votanti



LA BOMBONIERA

Piove, quando piove un velo leggero impalpabile di malinconia avvolge tutto il mio corpo, così spinta da questa strana sensazione cerco di mettere un pò di ordine nei cassetti della mia stanza. Ma, non ho fatto i conti con l'apatia che si impadronisce come un ladro di tutto il mio essere privandomi di quel briciolo di volontà rimasta.
Con uno sforzo supremo mi scrollo di dosso queste amare sensazioni e ritorno alla realtà.Mamma mia quanta roba da buttare qui il disordine regna sovrano, non sò neanche da che parte cominciare.Rassegnata faccio il punto della situazione, fogli, foglietti, scontrini, orecchini e braccialetti, sembra un bazar; quasi mi diverto a passare in rassegna l'intero contenuto.
Lì in un angolo del cassetto, quasi dimenticata una piccola bomboniera,la rigiro tra le mani, un tuffo al cuore quando leggo:"50 anni insieme", l'anniversario di matrimonio dei miei genitori.Per un istante avvolta da una nuvola il tempo magicamente torna indietro regalandomi attimi... (continua)

MARIA MADDALENA SCANNELLA 03/02/2012 - 13:03
commenti 0 - Numero letture:729

Argomento: LA MEMORIA

Voto:
su 1 votanti





I tuoi occhi non più azzurri

Ciao amico mio a quattro zampe , quanti anni insieme ,ti scrivo questa lettera perche' solo così il mio cuore riescea sfogare tutta la rabbia che in questianni ha accumulato. Ti premetto che ho sopportato diciamo bene perchè quando mi guardavi con quegli occhi stupendi azzurri ogni attimo di nervosismo mi passava all'istante. Ma quante ne hai combinate .Il mio adorato giardino distrutto in poco tempo ,lavoro inutile e che tristezza vedere quelle piantine che con tanto amoreattendevo che nascesse il suo fiore profumato e quante corse mi hai fatto fare per cercare di rimproverarti ,ma tu come saetta ti allontanavi ed io stanca mi arrendevo. Tu così allegra e birbante ,e che dire di quando ti lasciavo in casa ,quelle sedie disstrutte quel tavolo rosicchiato.Non mi hai dato pace.Non parliamo poi di quando in un giorno di primavera è apparso in giardino un gattino tenero simpaticissimo e tu con i tuoi denti aguzzi l'avevi preso al collo ed io con le miei grida disperate affinchè lasciassi q... (continua)

RITA ANGELINI 19/01/2012 - 15:16
commenti 0 - Numero letture:723

Argomento: LA LETTERA FORMALE

Voto:
su 3 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -