RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

L’occhio Destro.

Il vento mi scompiglia la pelle,
Soffia oltre,
Dove un branco di cani poco randagi
È tutto indaffarato a giocare a briscola.
La mia bussola è andata perduta
Nel mezzo di cento gonne
Appartenute a mille donne.
Conoscevo la via,
Poi,
Il destino ha perso la memoria.
Disteso su di un prato, le coccinelle m’ignorano,
Scommettono sui cavalli più belli,
Puntano il loro stipendio su quelli vincenti:
Piazzato, spiazzato, spazzato sono,
Dinanzi all'amore,
Un non sopravvissuto.
Come mi ha fatto l’amore?
Io ero un Santo, un puttaniere,
Adesso striscio senza veleno,
Non serpenti,
Solo fragili vermi.
Come mi ha fatto l’amore?
In tutti i modi.
L’amore non ha forme.
Lei è una puttana in calore,
Si concretizza nel tuo sguardo silenzioso che mi uccide.
Il mio occhio destro è convinto che l’amore non esiste,
Lo copro con una benda,
Nella speranza di un’oscurità che porti silenzio.
Io conosco la vera natura del tuo cuore,
Sei passionale,
La tua apatia sventola bugie senz'al... (continua)

Bruno Gais 19/05/2019 - 18:10
commenti 1 - Numero letture:25

Voto:
su 2 votanti




Messaggio in bottiglietta

Ho scritto in un pezzo di carta e arrotolando a dovere l'ho inserito dentro una bottiglietta, sigillando con un tappo di sughero. Non si può certo dire che sono al massimo della forma, ragion per cui è meglio che mi sbrighi, sennò finisce che lascio perdere. Perché ho deciso di fare questo?
Mi trovo alla deriva e il SOS che verrà raccolto da un'anima pia potrebbe trarmi in salvo. Ad ogni modo, ci sono voluti pochi minuti per raggiungere la riva. Sono pronto!
I gabbiani, sicuramente più felici di me, si lasciano andare nella brezza, girando di continuo, ed io con tutte le mie forze, ringhiando lancio il vetro dalla forma tozza il più lontano possibile. Purtroppo ho fatto fiasco col fiaschetto in quanto si è schiantato contro uno scoglio.
Faccio spallucce e decido di tornare a casa. Alla fin fine realizzo una cosa: non penso che chi avrebbe trovato la bottiglietta sarebbe stato in grado di leggere la nota, infatti, ubriaco come sono... chissà cosa cavolo ho scribacchiato sopra!... (continua)

Giuseppe Scilipoti 19/05/2019 - 12:35
commenti 7 - Numero letture:70

Voto:
su 3 votanti




Quand\'è che riusciamo a parlare un pò?

“Quand’è che riusciamo a parlare un po’?
Tu ed io, magari un aperitivo, se vuoi….”

“e che c’è bisogno di andare a prendere un aperitivo?”

“beh, allora, dimmi tu….dimmi quando, come?”

“a mà e di cosa devi parlare?”

“di te, di noi, ma anche di qualche futilità…..insomma, cose di mamma e figlia, cose di donne”

“lo sai come sono, delle mie cose non parlo con nessuno”

“e fai male, tesoro, devi parlare….io non sono qui per giudicare, sono tua madre”

“mà, no!…se devi chiedermi qualcosa, fallo, ma non è detto che io ti risponda”

Ecco,
chi legge, legge di una madre che supplica una figlia alla parola. Non è proprio così.
Chissà quanti di voi ritroveranno un pò di sè in queste parole.
Sono una madre fortunata, ho una figlia splendida, ma di lei, dei suoi pensieri, so solo quel che percepisco...
Non è poi così raro e, ho imparato, neppure così "anomalo".
Diciamo che più generalmente, questo potrebbe essere il risultato di una vita sociale intessuta di fals... (continua)


laisa azzurra 18/05/2019 - 15:26
commenti 9 - Numero letture:142

Voto:
su 6 votanti




Duetto verde bottiglia

Adoro guidare la mia duetto del 75
lungo la panoramica, tutta a curve,
quasi sempre deserta ad eccezione
del weekend dove nelle ore diurne
la strada è battuta da ciclisti che
amano le sue dolci linee a cubito.
Qualche tornante più su e mi trovo
in un piazzale ancor per poco tacito
lastricato di sampietrini, a breve
animato da ristorantini affacciati
sul celeste pallido del mare; ma val
la pena di salir tra campi seminati
di gomito in gomito ignorando le
lancette dell’orologio, limitandomi
a contemplare le spiagge dall’alto.
Rimanendo sulla strada, godendomi
la frescura della mezza collina tra
pini marittimi che si stagliano, tigli
profumati e le ultime ginestre fiorite,
supero campi gialli di grano e bisbigli
giungendo a una terrazza naturale che
permette d’estender la vista al litorale.
Più in basso, non lontano, si intravede
un cottage: vengo qui con un giornale
dal ’93, ogni terzo sabato del mese.
La signora col vestito a fiori incrocia
il mio sguardo e ... (continua)

Mirko (MastroPoeta) 17/05/2019 - 22:07
commenti 5 - Numero letture:66

Voto:
su 3 votanti


Cap 4. I Delitti Della Donna In Nero ( Tratto da Anastasia, La Donna In Nero)

Questo intricato caso di grandissima importanza, divenuto celebre in tutta la Comunità Europea ma anche in gran parte in quella internazionale, si venne a creare con un macabro delitto molto simile avvenuto a Basilea, che si trova nel cantone tedesco omonimo in Svizzera e subito dopo un altro identico avvenuto una settimana prima a Ginevra, stavolta nel cantone omonimo francese all'interno della Confederazione. Tuttavia quell'orrore non era iniziato da lì; in Svizzera si era soltanto definito e creato.

La sua lunga scia di sangue, secondo quanto avevo letto e studiato, era cominciata sei anni prima nella città di Sacramento, ovvero la capitale dello stato Federale della California, con il brutale assassinio del banchiere di origini israeliane Simon Kopper, nella notte del ventiquattro luglio con decesso identificato attorno all'una. Era stato ucciso con lo stesso metodo delle cinque vittime in Italia, e quale fu la coincidenza? Mio nonno, appena seppe questa notizia ebbe un malore ... (continua)


Monsieur Noir 17/05/2019 - 01:38
commenti 6 - Numero letture:74

Voto:
su 2 votanti



[ Pag.1][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ][ Pag.528 ][ Pag.529 ][ Pag.530 ][ Pag.531 ][ Pag.532 ][ Pag.533 ][ Pag.534 ][ Pag.535 ][ Pag.536 ][ Pag.537 ][ Pag.538 ][ Pag.539 ][ Pag.540 ][ Pag.541 ][ Pag.542 ][ Pag.543 ][ Pag.544 ][ Pag.545 ][ Pag.546 ][ Pag.547 ][ Pag.548 ][ Pag.549 ][ Pag.550 ][ Pag.551 ][ Pag.552 ][ Pag.553 ][ Pag.554 ][ Pag.555 ][ Pag.556 ][ Pag.557 ][ Pag.558 ][ Pag.559 ][ Pag.560 ][ Pag.561 ][ Pag.562 ][ Pag.563 ][ Pag.564 ][ Pag.565 ][ Pag.566 ][ Pag.567 ][ Pag.568 ][ Pag.569 ][ Pag.570 ][ Pag.571 ][ Pag.572 ][ Pag.573 ][ Pag.574 ][ Pag.575 ][ Pag.576 ][ Pag.577 ][ Pag.578 ][ Pag.579 ][ Pag.580 ][ Pag.581 ][ Pag.582 ][ Pag.583 ][ Pag.584 ][ Pag.585 ][ Pag.586 ][ Pag.587 ][ Pag.588 ][ Pag.589 ][ Pag.590 ][ Pag.591 ][ Pag.592 ][ Pag.593 ][ Pag.594 ][ Pag.595 ][ Pag.596 ][ Pag.597 ][ Pag.598 ][ Pag.599 ][ Pag.600 ][ Pag.601 ][ Pag.602 ][ Pag.603 ][ Pag.604 ][ Pag.605 ][ Pag.606 ][ Pag.607 ][ Pag.608 ][ Pag.609 ][ Pag.610 ][ Pag.611 ][ Pag.612 ][ Pag.613 ][ Pag.614 ][ Pag.615 ][ Pag.616 ][ Pag.617 ][ Pag.618 ][ Pag.619 ][ Pag.620 ][ Pag.621 ][ Pag.622 ][ Pag.623 ][ Pag.624 ][ Pag.625 ][ Pag.626 ][ Pag.627 ][ Pag.628 ][ Pag.629 ][ Pag.630 ][ Pag.631 ][ Pag.632 ][ Pag.633 ][ Pag.634 ][ Pag.635 ][ Pag.636 ][ Pag.637 ][ Pag.638 ][ Pag.639 ][ Pag.640 ][ Pag.641 ][ Pag.642 ][ Pag.643 ][ Pag.644 ][ Pag.645 ][ Pag.646 ][ Pag.647 ][ Pag.648 ][ Pag.649 ][ Pag.650 ][ Pag.651 ][ Pag.652 ][ Pag.653 ][ Pag.654 ][ Pag.655 ][ Pag.656 ][ Pag.657 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -