RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutti i racconti pubblicati nell'ultimo mese in ordine cronologico dall'ultimo in poi. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista dei racconti anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Generale

     
 

Zacchete !

Zufolando come uno zuavo zoticone giunto dallo Zambia con uno zaino in pelle di zebra dello Zaire con le zip in puro zirconio,
decisi di iscrivermi ad un corso di Zumba presso l'atelier "La zarzuela" di una certa Zizi, una ex zoccola amante degli orecchini in oro zecchino , dei sandali senza la zeppa color zabaglione e delle zeppole di sua zia Zoe.
Mi presentai azzimato con una zimarra color carta da zucchero di Azzedine Alaia e mi gettai subito nelle danze come una zecca su un muflone delle Madonie ma , malauguratamente, inciampai in uno zerbino e cadendo urtai uno zoccolino procurandomi un'abrasione agli zebedei che mi fece vedere tutte le costellazioni dello zodiaco, nonché le zinne della regina Zoraide reduce da un attacco di Herpes Zoster.
Mi curai prontamente con un impacco di zollette di zucchero intrise di zenzero e zafferano e facendo una dieta a zona a base di zuppa di zucca di Zanzibar che mi procurò, purtroppo, un delirio tale che vidi Zoroastro e Zarathus... (continua)

Ferruccio Frontini 08/08/2018 - 07:12
commenti 0 - Numero letture:20

Voto:
su 0 votanti




21 aprile

21 aprile 2018
Sembrava piovesse
E invece erano i suoi occhi, il suo cuore….
Elena era disperata, la sua vita “quieta” era stata stravolta…per sempre
*****
Il suo rituale di un tempo neppure troppo lontano, era quello:
Aspettava che l’uomo si svegliasse, preparava il caffè, glielo serviva con qualcosa di dolce, lo attendeva mentre lui, tranquillamente, si faceva la doccia e poi…un bacio, a rendere meno biasimevole il momento. Lui tirava fuori dalla tasca dallo zaino o dei pantaloni, un cofanetto, piuttosto che un libro o semplicemente nulla e glielo porgeva…..
I suoi uomini li definiva amanti. Li selezionava, dovevano avere alcune caratteristiche base. Non dovevano essere né sposati, né accompagnati, dovevano avere una cultura medio-alta, piacevoli, ma soprattutto, cortesi.
C’era Mauro, il chirurgo, poi Giancarlo, l’avvocato, Luigi il titolare di un negozio di abbigliamento sportivo e Giovanni, l’ufficiale in carriera. Ognuno di loro sapeva dell’esistenza degli altri. Fondament... (continua)

laisa azzurra 07/08/2018 - 18:24
commenti 13 - Numero letture:171

Voto:
su 0 votanti


Kathy dagli occhi di bottone

Kathy è sincera, non dice bugie. Ti strizza l’occhio con l’aria complice dell’innocenza, come una
bambola di porcellana. Kathy ti racconta una storia di orsi canterini e la recita muovendo le braccia
con fare teatrale, come la ballerina di un carillon. Kathy cammina per corridoi bianchi di pareti
sterminate e scherza di prati in fiore.

...(Kathy, ma perché non parli?)...

Kathy, dolce Kathy, dimmi un po’: dove finisce il mondo, per te?
Lei ti guarda dall’alto dei suoi dieci anni e ti sussurra: «Il mondo è quello che riesci a vedere, non è
niente di più»; fissa lo sguardo vitreo di Marléne e sorride.
Marléne si aggiusta il vestitino di lino, muove uno sgraziato passo di danza e batte le manine.
Kathy la prende per mano e insieme passeggiano per corridoi vuoti inseguendo l’eco del vento
sibilante. Corrono, saltano e fanno capriole, la felicità è bambina e Kathy lo sa, stendendosi
sull’erba del giardino. Con lo sguardo all’insù, Kathy e Marl... (continua)


Black Wolf 06/08/2018 - 20:35
commenti 2 - Numero letture:68

Voto:
su 0 votanti


Conserva il mio ricordo.

Conserva il mio ricordo quando la pioggia bagnerà le vetrate della tua camera, quando la nostalgia busserà e tu la lascerai entrare, dopo averla rifiutata tante volte avendole fatto credere che non ci fosse nessuno a cui far visita.
Ricorda il suono della voce che ti ha provocato la pelle d’oca al minimo sussurro e che ti ha urlato contro quando anche il cielo ha deciso di cadere.
Fermati a pensare se ne è valsa la pena e dopo gridalo a squarciagola, così che io, ovunque sia, possa sentire che nulla è stato vano.
Illuditi di avermi ancora accanto e di poter sentire la mia mano sul tuo petto che tiene il tempo dei battiti concomitanti dei nostri cuori.
Desidera, di anno in anno, un mondo dove al soffio delle candeline non avresti avuto bisogno di chiedere il mio ritorno.
Sogna il futuro che avevamo progettato insieme, sogna i viaggi che avremmo fatto, sogna i tramonti che non guarderemo mai.
Regalati la sensazione di svegliarti un’altra volta a fianco a me e di sentirti invincibil... (continua)

Martina Ciano 06/08/2018 - 15:01
commenti 1 - Numero letture:46

Voto:
su 0 votanti


Pausa di riflessione

Stare bene ed essere felici, è la stessa cosa? Io dico di no, anzi, dico assolutamente no.
Una persona sta bene quando si trova all'interno di un cerchio che da molti viene anche definito zona di conforto, dove coperto da una lustra campana di vetro si sente protetto da tutto e da tutti. La famiglia, la casa, il lavoro, le amicizie, le danno serenità, sonni tranquilli e momenti di appagamento.
Questo senso di benessere non è facile da raggiungere, e chi lo trova può ritenersi fortunato, non c'è dubbio, ma il punto non è questo, il senso della vita non è questo.
La felicità non è questo.
Una persona è felice quando riesce a stare bene senza quella campana di vetro. Quando qualsiasi cosa accada si sveglia con un sorriso e si addormenta con un sorriso. La felicità deve essere dentro di noi indipendentemente da un posto fisso e un conto in banca. La fidanzata, i figli, la casa...tutte cose che fanno star bene e che ci rendono la vita migliore ma felice è chi riesce a trovare l'alba den... (continua)

Paolo Mazzon 06/08/2018 - 12:41
commenti 2 - Numero letture:37

Voto:
su 0 votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ][ Pag.192 ][ Pag.193 ][ Pag.194 ][ Pag.195 ][ Pag.196 ][ Pag.197 ][ Pag.198 ][ Pag.199 ][ Pag.200 ][ Pag.201 ][ Pag.202 ][ Pag.203 ][ Pag.204 ][ Pag.205 ][ Pag.206 ][ Pag.207 ][ Pag.208 ][ Pag.209 ][ Pag.210 ][ Pag.211 ][ Pag.212 ][ Pag.213 ][ Pag.214 ][ Pag.215 ][ Pag.216 ][ Pag.217 ][ Pag.218 ][ Pag.219 ][ Pag.220 ][ Pag.221 ][ Pag.222 ][ Pag.223 ][ Pag.224 ][ Pag.225 ][ Pag.226 ][ Pag.227 ][ Pag.228 ][ Pag.229 ][ Pag.230 ][ Pag.231 ][ Pag.232 ][ Pag.233 ][ Pag.234 ][ Pag.235 ][ Pag.236 ][ Pag.237 ][ Pag.238 ][ Pag.239 ][ Pag.240 ][ Pag.241 ][ Pag.242 ][ Pag.243 ][ Pag.244 ][ Pag.245 ][ Pag.246 ][ Pag.247 ][ Pag.248 ][ Pag.249 ][ Pag.250 ][ Pag.251 ][ Pag.252 ][ Pag.253 ][ Pag.254 ][ Pag.255 ][ Pag.256 ][ Pag.257 ][ Pag.258 ][ Pag.259 ][ Pag.260 ][ Pag.261 ][ Pag.262 ][ Pag.263 ][ Pag.264 ][ Pag.265 ][ Pag.266 ][ Pag.267 ][ Pag.268 ][ Pag.269 ][ Pag.270 ][ Pag.271 ][ Pag.272 ][ Pag.273 ][ Pag.274 ][ Pag.275 ][ Pag.276 ][ Pag.277 ][ Pag.278 ][ Pag.279 ][ Pag.280 ][ Pag.281 ][ Pag.282 ][ Pag.283 ][ Pag.284 ][ Pag.285 ][ Pag.286 ][ Pag.287 ][ Pag.288 ][ Pag.289 ][ Pag.290 ][ Pag.291 ][ Pag.292 ][ Pag.293 ][ Pag.294 ][ Pag.295 ][ Pag.296 ][ Pag.297 ][ Pag.298 ][ Pag.299 ][ Pag.300 ][ Pag.301 ][ Pag.302 ][ Pag.303 ][ Pag.304 ][ Pag.305 ][ Pag.306 ][ Pag.307 ][ Pag.308 ][ Pag.309 ][ Pag.310 ][ Pag.311 ][ Pag.312 ][ Pag.313 ][ Pag.314 ][ Pag.315 ][ Pag.316 ][ Pag.317 ][ Pag.318 ][ Pag.319 ][ Pag.320 ][ Pag.321 ][ Pag.322 ][ Pag.323 ][ Pag.324 ][ Pag.325 ][ Pag.326 ][ Pag.327 ][ Pag.328 ][ Pag.329 ][ Pag.330 ][ Pag.331 ][ Pag.332 ][ Pag.333 ][ Pag.334 ][ Pag.335 ][ Pag.336 ][ Pag.337 ][ Pag.338 ][ Pag.339 ][ Pag.340 ][ Pag.341 ][ Pag.342 ][ Pag.343 ][ Pag.344 ][ Pag.345 ][ Pag.346 ][ Pag.347 ][ Pag.348 ][ Pag.349 ][ Pag.350 ][ Pag.351 ][ Pag.352 ][ Pag.353 ][ Pag.354 ][ Pag.355 ][ Pag.356 ][ Pag.357 ][ Pag.358 ][ Pag.359 ][ Pag.360 ][ Pag.361 ][ Pag.362 ][ Pag.363 ][ Pag.364 ][ Pag.365 ][ Pag.366 ][ Pag.367 ][ Pag.368 ][ Pag.369 ][ Pag.370 ][ Pag.371 ][ Pag.372 ][ Pag.373 ][ Pag.374 ][ Pag.375 ][ Pag.376 ][ Pag.377 ][ Pag.378 ][ Pag.379 ][ Pag.380 ][ Pag.381 ][ Pag.382 ][ Pag.383 ][ Pag.384 ][ Pag.385 ][ Pag.386 ][ Pag.387 ][ Pag.388 ][ Pag.389 ][ Pag.390 ][ Pag.391 ][ Pag.392 ][ Pag.393 ][ Pag.394 ][ Pag.395 ][ Pag.396 ][ Pag.397 ][ Pag.398 ][ Pag.399 ][ Pag.400 ][ Pag.401 ][ Pag.402 ][ Pag.403 ][ Pag.404 ][ Pag.405 ][ Pag.406 ][ Pag.407 ][ Pag.408 ][ Pag.409 ][ Pag.410 ][ Pag.411 ][ Pag.412 ][ Pag.413 ][ Pag.414 ][ Pag.415 ][ Pag.416 ][ Pag.417 ][ Pag.418 ][ Pag.419 ][ Pag.420 ][ Pag.421 ][ Pag.422 ][ Pag.423 ][ Pag.424 ][ Pag.425 ][ Pag.426 ][ Pag.427 ][ Pag.428 ][ Pag.429 ][ Pag.430 ][ Pag.431 ][ Pag.432 ][ Pag.433 ][ Pag.434 ][ Pag.435 ][ Pag.436 ][ Pag.437 ][ Pag.438 ][ Pag.439 ][ Pag.440 ][ Pag.441 ][ Pag.442 ][ Pag.443 ][ Pag.444 ][ Pag.445 ][ Pag.446 ][ Pag.447 ][ Pag.448 ][ Pag.449 ][ Pag.450 ][ Pag.451 ][ Pag.452 ][ Pag.453 ][ Pag.454 ][ Pag.455 ][ Pag.456 ][ Pag.457 ][ Pag.458 ][ Pag.459 ][ Pag.460 ][ Pag.461 ][ Pag.462 ][ Pag.463 ][ Pag.464 ][ Pag.465 ][ Pag.466 ][ Pag.467 ][ Pag.468 ][ Pag.469 ][ Pag.470 ][ Pag.471 ][ Pag.472 ][ Pag.473 ][ Pag.474 ][ Pag.475 ][ Pag.476 ][ Pag.477 ][ Pag.478 ][ Pag.479 ][ Pag.480 ][ Pag.481 ][ Pag.482 ][ Pag.483 ][ Pag.484 ][ Pag.485 ][ Pag.486 ][ Pag.487 ][ Pag.488 ][ Pag.489 ][ Pag.490 ][ Pag.491 ][ Pag.492 ][ Pag.493 ][ Pag.494 ][ Pag.495 ][ Pag.496 ][ Pag.497 ][ Pag.498 ][ Pag.499 ][ Pag.500 ][ Pag.501 ][ Pag.502 ][ Pag.503 ][ Pag.504 ][ Pag.505 ][ Pag.506 ][ Pag.507 ][ Pag.508 ][ Pag.509 ][ Pag.510 ][ Pag.511 ][ Pag.512 ][ Pag.513 ][ Pag.514 ][ Pag.515 ][ Pag.516 ][ Pag.517 ][ Pag.518 ][ Pag.519 ][ Pag.520 ][ Pag.521 ][ Pag.522 ][ Pag.523 ][ Pag.524 ][ Pag.525 ][ Pag.526 ][ Pag.527 ][ Pag.528 ][ Pag.529 ][ Pag.530 ][ Pag.531 ][ Pag.532 ][ Pag.533 ][ Pag.534 ][ Pag.535 ][ Pag.536 ][ Pag.537 ][ Pag.538 ][ Pag.539 ][ Pag.540 ][ Pag.541 ][ Pag.542 ][ Pag.543 ][ Pag.544 ][ Pag.545 ][ Pag.546 ][ Pag.547 ][ Pag.548 ][ Pag.549 ][ Pag.550 ][ Pag.551 ][ Pag.552 ][ Pag.553 ][ Pag.554 ][ Pag.555 ][ Pag.556 ][ Pag.557 ][ Pag.558 ][ Pag.559 ][ Pag.560 ][ Pag.561 ][ Pag.562 ][ Pag.563 ][ Pag.564 ][ Pag.565 ][ Pag.566 ][ Pag.567 ][ Pag.568 ][ Pag.569 ][ Pag.570 ][ Pag.571 ][ Pag.572 ][ Pag.573 ][ Pag.574 ][ Pag.575 ][ Pag.576 ][ Pag.577 ][ Pag.578 ][ Pag.579 ][ Pag.580 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -