Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l''argomento è:

IL TEMPO DI UNA STORIA

Le istruzioni sono:

scrivi un racconto che si svolga in un arco di tempo limitato..UN MINUTO, UN'ORA, UN GIORNO indicando tra parentesi (storia in un minuto, ecc...).


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



Lista Generale

     
 



E...Noi

"In questo pomeriggio festivo senza ansia, una sigaretta a metà, col tempo che non mette bene... penso a lui...
e intanto piove sulla terra riarsa dal sole, su quest'isola baciata dal vento del maestrale, che scuote l'interno degli alberi, piegati verso il mare sulle scogliere, in quel pomeriggio di novembre dove il tempo si è fermato.
Ascolto i battiti del mio cuore che acquistano vigore, come se il vento soffiasse su quegli atri nascosti, pulsanti di nostalgia e d'amore...
Lui che mi accarezza lentamente il viso, mentre scorrono le ore nell'abbandono dei sensi che si raccontano amore, passione e gioia.
Una gioia che ritorna dagli abissi profondi, per assaporare di nuovo quella sensazione di pace sublime, mai dimenticata, solo assopita dal tempo, che lento scorre nella stanza, immersa nel tepore dei nostri respiri.
Guardo verso la finestra e ancora rivedo il suo viso sorridente, dietro lunghe ciglia la luce dei suoi occhi, che mi guardano e mi fanno sentire bella come non m... (continua)

Margherita Pisano 27/04/2019 - 10:36
commenti 12 - Numero letture:272

Argomento: AFFIORA UN PENSIERO D'AMORE (incipit)

Voto:
su 7 votanti



Affiora un pensiero d'amore

In questo pomeriggio festivo senza ansia, una sigaretta a metà, col tempo che non mette bene... penso a lei. Spengo la sigaretta non è la mia marca, devo tornare a comprarle nel tabaccaio con questa dolce pioviggine che culla i miei burrascosi sentimenti, in cerca di un varco di luce. E' sempre lei, disinvolta come la mia camminata in questa liscia strada che sale lievemente verso l'elegante viale della piazza. Quegli alberi, le loro folte chiome che brillano il verde nascente delle prime foglioline, la rugiada che poggia lasciandola scivolare, come le mie dita che sfioravano le sue rosee guance di velluto. Quello sguardo con gli occhi neri profondissimo mi sorrideva, distesa fra le mie braccia, coccoliamo l'aria che ci sfiora la pelle, ti bacio sulla tua bocca di rosa, quelle labbra che non ci sono più, quel dolcissimo profumo che ancora porta i nostri incantevoli divertimenti. Dove sei? Dove sei andata? Mio raggio di luce, unico mio canto libero, noi come luce di meraviglia rivolti s... (continua)

Luca Di Paolo 22/04/2019 - 17:17
commenti 4 - Numero letture:153

Argomento: AFFIORA UN PENSIERO D'AMORE (incipit)

Voto:
su 5 votanti





UN AMORE SPECIALE

In questo pomeriggio festivo senza ansia, una sigaretta a metà, col tempo che non mette bene…penso a lui.
Affacciata al mio terrazzo in un condominio milanese, mi godo i colori e i profumi delle ultime ore di una fresca giornata primaverile, mentre i ricordi scivolano tra le pieghe della mente, riportandomi ad una primavera di dieci anni fa, quando vivevo ancora a Bologna, la mia città.
Mi innamorai perdutamente del mio capo, Riccardo, socio dell’ufficio dove ero stata assunta; tra noi si instaurò una rara complicità, lui però era sposato ed inoltre commisi l’imperdonabile errore di confondere il lavoro con la vita privata. Tutte valide ragioni per rinunciarvi, ma l’amore è un arcano che non si adegua alle nostre aspettative. Sarebbe stato impossibile sottrarmi ad un sentimento inesorabile, che mi ha profondamente cambiata.
Incontrare Riccardo è stato come fare un viaggio dentro me stessa; in quell'uomo sicuro di sé, determinato ed aperto alla vita, mi sono specchiata, cercando for... (continua)

PAOLA SALZANO 18/04/2019 - 10:42
commenti 11 - Numero letture:185

Argomento: AFFIORA UN PENSIERO D'AMORE (incipit)

Voto:
su 7 votanti



Diario ottanta

In questo pomeriggio festivo senza ansia, una sigaretta a metà, col tempo che non mette bene... penso a lei.... un pomeriggio della metà degli anni ottanta del quale conservo la pagina di un diario, in diretta.
"Mi ha aperto lei facendomi passare in camera dove era intenta a studiare, anche se non mi sembrava nelle condizioni di farlo; la stanza piccola era piena di fumo che combinato al sole che entrava dalla finestra che ne accentuava l’effetto di densità dando la sensazione di essere avvolti in una nebbia maleodorante e una sensazione di oppressione.
Malvina mi ha chiarito quello che era già evidente che non era riuscita a studiare. Oggi era uscita di scuola alle 13,20 e alle 15,00 si era messa a studiare interrompendosi solo per fare merenda e srimettendosi sui libri ma senza costrutto. Dopo un po’ che eravamo dentro le ho chiesto di aprire la finestra per cambiare l’aria e dopo che l’ha aperta, mi ha chiesto se andavamo fuori sulle scale.
Finalmente un’aria respirabile!... (continua)

Giuseppe Billi 15/04/2019 - 10:53
commenti 3 - Numero letture:148

Argomento: AFFIORA UN PENSIERO D'AMORE (incipit)

Voto:
su 2 votanti




[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ][ Pag.135 ][ Pag.136 ][ Pag.137 ][ Pag.138 ][ Pag.139 ][ Pag.140 ][ Pag.141 ][ Pag.142 ][ Pag.143 ][ Pag.144 ][ Pag.145 ][ Pag.146 ][ Pag.147 ][ Pag.148 ][ Pag.149 ][ Pag.150 ][ Pag.151 ][ Pag.152 ][ Pag.153 ][ Pag.154 ][ Pag.155 ][ Pag.156 ][ Pag.157 ][ Pag.158 ][ Pag.159 ][ Pag.160 ][ Pag.161 ][ Pag.162 ][ Pag.163 ][ Pag.164 ][ Pag.165 ][ Pag.166 ][ Pag.167 ][ Pag.168 ][ Pag.169 ][ Pag.170 ][ Pag.171 ][ Pag.172 ][ Pag.173 ][ Pag.174 ][ Pag.175 ][ Pag.176 ][ Pag.177 ][ Pag.178 ][ Pag.179 ][ Pag.180 ][ Pag.181 ][ Pag.182 ][ Pag.183 ][ Pag.184 ][ Pag.185 ][ Pag.186 ][ Pag.187 ][ Pag.188 ][ Pag.189 ][ Pag.190 ][ Pag.191 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -