Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C’era un ometto...
Gocce...
A nord di Granada, a...
Un abbraccio sincero...
Haiku...
Momento...
Nemesi...
fazzoletti di nuvole...
Quel che di te...
Le cose semplici....
DONNA ALLA FIN...
Haiku VIII...
Ombre...
Dormi serena e calma...
Affiora un pensiero ...
Quando il giorno app...
NOTRE DAME...
Perduto amore...
Reminiscenze stilnov...
L\'essenza della vit...
Al tramonto sposi...
In panne...
Haiku 5...
MIO CARO AMICO OSCUR...
Pietra Rosa - Storia...
I libri scolastici...
SOLITUDINE...
Nelle mani del conci...
Il dolce sapore del...
IDDOCCA...
Nella tua mano...
Perché...questa vita...
Danza...
ADOZIONE...
Pace...
IL MESSAGGIO PASQUAL...
I fiori trasparenti...
Amor...
Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le voci delle volpi

Bussò la volpe dal collo stretto;
aprii per gentilezza
al suono della sua voce cadenzata
nascosta da un berretto,
che lì fuori al freddo s’allenava
in brevi numerati vocalizzi.
«Ho già cantato stamattina, mi scusi»,
risposi all’amletica richiesta
che ancora prima di sentire
stava già stampata sul suo celato viso.
«Bene, non è poco!», disse nell’udire del mio canto,
ma non contento aggiunse, «io posso
darle un metodo per farlo meglio».


Contorcendomi, stavo già per tornare
ai turbamenti del mio mattino,
quando udii quel suo pungente,
spinoso, iniziatico e promettente dire.
È da allora che vado sottobraccio, felice,
tutti i giorni dopo cena,
con la mia preziosa stonatura.



Share |


Poesia scritta il 12/04/2019 - 11:54
Da Mario Saccomanno
Letta n.41 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Graziosa davvero

laisa azzurra 12/04/2019 - 15:03

--------------------------------------

Molto bella come le favole antiche

Maria Isabel Mendez 12/04/2019 - 14:57

--------------------------------------

Mi fai venire in mente Pinocchio nel paese dei balocchi felice di portare in giro le sue stonature. Come è bello a volte!!!!

Ernesto D'Onise 12/04/2019 - 14:19

--------------------------------------

MARIO....Forse ogni tanto bisogna ascoltarle le voci delle volpi....

mirella narducci 12/04/2019 - 12:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?