Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Insonnia...
Cattiveria...
Ubriachiamoci, uomin...
Amnèsia...
I sorrisi del cielo...
HAIKU N. 10...
L'equivoco...
Chi è veramente ricc...
Il lato oscuro della...
DEAMICISIANA SECONDA...
Cara estate sognante...
Finche'il mondo esis...
VIVERE...
Isabel...
Parlar d'amore...
QUELLA FACCIA OSCURA...
Forse è solo fortuna...
Un giorno prenderemo...
La casa rosa...
Lontano da questa st...
Maremma...
Notte taciturna...
Che strana la vita: ...
L\'ultima...
Inopportuna...
Con te...
Peso specifico...
ad Anjia P. Ettorova...
Felicità...
...difficile...
Una Guancia...
Haiku...
Io l'anima, io il co...
I migliori possono e...
Crociata culturale (...
Ti ricordi luna?...
Il campanaccio...
Haiku T...
Caterina...
DEAMICISIANA PRIMA :...
I magnifici sette...
Notte bianca a San F...
Fragili...
HAIKU n...
Se il mio vivere......
È necessario riparar...
Inquieto pensiero...
il bisogno di te...
Piombo...
DELIRIO.......
Il Tempo Sottrae...
Vita ordinaria...
MALINCONIA...
Eppure la palla di v...
Una bimba mora deve ...
Da una gentilezza, p...
C'è sempre un vento...
La verità, quando vu...
Episodio...
Alcune volte nella n...
unto di femminicidi...
Il mio senso vive so...
Proposte particolari...
Donna Fugata...
IL GRUPPO BASE...
L'amore per la Natur...
Il sole cieco...
e poi, e poi ancora...
Il pane...
VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Dal significato melenso

Quell'oasi piccolina piccolina
al centro di una civiltà.
Era fatta di persone che si tenevano per mano
e ti tendevano una mano
per soccorrerti
per rimetterti in pista.
Avevano uno scopo nobile da portare avanti.
Era invidiabile la loro solidarietà.
Quell'oasi piccina piccina...
Mi recavo in essa ogni volta che volevo
che potevo.
Percorrevo la strada di corsa
accompagnata dalla tachicardia
ma varcata la soglia
quello che sentivo era
un po' di quiete.
Ogni qualvolta, percepivo che era il posto giusto per me!
Ero ben accolta.
Nessuno mi giudicava.
Potevo lagnarmi a dismisura.
Potevo dar sfogo a rabbia.
Potevo anche buttarmi a terra e scalciare.
Potevo strapparmi ad uno ad uno tutti i capelli.
Se solo avessi voluto.
Ed ero ben accetta lo stesso.
Tutto ciò che facevo era giustificato.
Potevo anche mostrare
il segno lasciato dal mostro
che una volta, una volta soltanto, mi aveva uccisa,
e nessuno si impressionava per questo,
ma tutti mi apprezzavano ugualmente.
Quell'oasi piccolina piccolina...


Share |


Poesia scritta il 15/04/2019 - 15:25
Da Maddalena Clori
Letta n.132 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Particolare e originale la tua poesia!!!

Maria Isabel Mendez 15/04/2019 - 22:54

--------------------------------------

Grazie mille Grazia ed Ernesto, vi ringrazio anche per le 5 stelline

Maddalena Clori 15/04/2019 - 17:50

--------------------------------------

Bella!

Grazia Giuliani 15/04/2019 - 17:47

--------------------------------------

Complimenti

Ernesto D'Onise 15/04/2019 - 17:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?