Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Assenzio....
Il tepore dei ricord...
ABBANDONO...
Alfabeto...
Momenti...
I fiori migliori...
L'amore che resterà...
Arcobaleno...
Sergio B....
Tutto scorre....
Haiku 2...
Semplice...
Il ritorno...
Terra di mare...
Salto culturale...
AL RISVEGLIO...
STRETTA ABITUDINARIA...
Riflessione sulle di...
Il cuore mio che pal...
Così bella...
Decadenza...
LA LEGGE DEL SERPENT...
Distanza...
Ero......
Mentre rileggi...
ALLA MIA CLASSE 4B....
Haiku 56...
Lentissima è la risa...
SOLO LA POESIA...
La strada perduta...
Ma, in fondo, cos'è ...
Collins, chi era cos...
sarà il mio soltanto...
Come in una spirale...
io rinasco...
RICORDI DI MAM...
L'abbraccio...
La sponda irraggiung...
Mi persi in te...
La laguna...
2 Giugno, ancora...
Il ballo in maschera...
Tutto in quarantena,...
Occhi, vi vedo...
IL QUADERNO DI CORA ...
HO VISTO FARFALLE VO...
DI ME......
la luce...
Dialogo con la fanta...
I confini più nascos...
Haiku...
Fortezza...
Io e Borel, una scim...
La libertà è un bene...
Il sottotenente Caud...
ricominciare...
Se si fosse voltato ...
GLI INQUILINI DEL CA...
Senza tempo...
Un virus nell'aria...
Sabbia...
Il mio canto d'amore...
- Inoltrarsi...
haiku 55...
LE PARETI DELL'ANIMA...
Sogno di dipingere.....
Nei sogni della nott...
APPUNTI...
Speranza......
Su un braccio di cor...
IL CANAVESE...
Oggi non scriverò...
Volevo dirti...
fredde sensazioni...
Fare del male è una ...
Imploro...
Anime...
Visita al castello...
Come ad Agosto...
Oceano...
L'ECLISSI...
La poesia più bella...
Regalami un cerchio ...
Luna di giorno...
Campo di grano...
PAESE...
Tanka 36...
Adeline Carabiniere...
Oltre il limite...
Questo amore...
Il distacco in un ri...
Ho sempre avuto paur...
Il silenzio...
SOS...
Sentieri inversi...
Nessuno lo sa...
Solo un filo...
IL PRETE...
MATRIGNA...
La Notte....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Semplice

Devo disossarmi la lingua
non per avvicinarmi a te semplice,
ma perchè sia io semplice per me stesso;
se è raggiungerti intatto
che ho giurato di volere,
tocca che mi spelli il cuore
fino a lambire dentro quel prato incontaminato.
Io non mi traslerò, non conoscerò flessione
sarò ancorato al significato
corrisponderò al significante
con un suono solo,
saprò toccarmi ardente.
Le impalcature non servono, non servono più
serve invece che mi rada al suolo
che sia campo santo di sovrastrutture
che in me si scorgano reazioni nucleari,
il motore ultimo e primo di un vivere inconstante.
Di queste poche cose che conosco molto
fatene tomi per riempire biblioteche
le catene le consegnino pure ai carcerati
io plano libero perchè
libero sei anche tu,
ancora intatto, tenero virgulto,
semplice, che non è facile,
solo semplice, genuino,
a tal punto che pare tu non conosca civiltà
e che per te bene e male siano ancora pangea
Ad un anima selvatica
non osi mai avvicinarsi
chi non abbia percorso da puro a passi svelti
le lande spaziali del proprio sincero essere


Share |


Poesia scritta il 03/11/2019 - 14:07
Da Matih Bobek
Letta n.173 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Correggo: Il senso e la poesia...

Ernesto D'Onise 05/11/2019 - 16:48

--------------------------------------

Per me il senso è la poesia del tuo dire è racchiuso negli ultimi quattro versi.

Ernesto D'Onise 05/11/2019 - 16:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?