Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Possessività

Ti tormenti
ferisci mettendoti
ad insinuare
che non centri
formi dei pericoli
non vivi
se non accetti di curarti
alcuni hanno la peggio
tu sì, ma più protezioni hai
affinchè le batterie cariche sono
Vigili, guardando sguardi
li controlli, che non ti vengano
rubati, al ferir delle emozioni
con le tue stesse mani
t'incateni, vieni usata
e poi gettata nell'oceano
nuoti sobbalzata da onde
giganti schizzandole
liberandotene
dandole ai malcapitati
Poveretti, farli soffrire
perchè, loro, non colpevoli
di questa croce
odiata e dannata
dal cosmico cielo
assorbito da veleni
soprannaturali?
E'indemoniata
corpi estranei
la trasformano
in un essere artificioso
e molto cattivo


Share |


Poesia scritta il 11/01/2020 - 21:45
Da MARIA ANGELA CAROSIA
Letta n.70 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


La tua poesia invita molto a riflettere.
Coinvolgente poichè scopre vizi frequenti dell'animo umano.

mare blu 18/01/2020 - 17:27

--------------------------------------

Sai scavare nella profondità dell'anima una dote non comune.

Antonio Girardi 12/01/2020 - 16:13

--------------------------------------

Come sempre Maria Angela un testo profondo che scava dentro il sentire umano, che pone domande che cerca risposte, che da l'esatta considerazione del possesso che porta a nulla.
Sempre intensa in un testo intenso. Il mio elogio.

Alpan . 12/01/2020 - 15:15

--------------------------------------

Riflessivi episodi, molto piaciuto.
ancora complimenti..

Salvatore Rastelli 12/01/2020 - 10:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?