Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

INCONTROVERTIBILE...
Oh mare...
Italia credici...
Nel segreto incanto...
haiku 45...
Ho con me il silenzi...
sole primiverio...
A te amore mio...
Alberi...
Il Robin Hood delle ...
Le fatine...
Quarantena...
Non vedo...
APRILE(acrostico)...
Il Tu poetico...
Ostaggi di un virus...
Ella vien ver me...
Primo aprile...
Pinocchi....
ESSERE ALLA RICERCA...
TRASCURATA PRIMAVERA...
haiku...
Street Art...
Irraggiungibile mare...
L' AMORE IN UNA B...
Caduche fiammelle ac...
La via della speranz...
Haiku 70...
PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...
Vento di marzo...
Vite strette....
Eravamo sei amiche a...
Dove sei?...
Li chiamano coraggio...
Nuovi eroi...
CADUTA LIBERA...
Domenica II...
La valigia...
Risveglio...
Tempi instabili...
AMORE ILLUSIONE...
Ci Manca...
Preghiera per un bam...
Sentire....
Un vero mistero...
Felicità...
L'uomo ed il cane da...
Se Cristo tornasse...
Note tra il vento...
Il pastore bianco...
L'ASCETA...
Per i sogni un posto...
Camici bianchi...
Dove andiamo...
Amanuense...
Lettera senza fine...
Isolamento...
Sconosciuti eroi...
Tu aspetti, io non c...
Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il Nemico Invisibile

IL NEMICO INVISIBILE


Sento un forte calore nel corpo dell’inverno.
Si percepisce il contrasto
e l’assenza delle cose
che vediamo o che immaginiamo.
Mio respiro di dolore nel vento freddo,
nella stagione della caccia rossa
tra cielo e terra
nelle mani che bruciano
e sciolgono visi di ghiaccio.
Nostro nemico invisibile
che combattiamo
nelle nuove trincee di grigio asfalto,
mattoni scarlatti e vetri opachi,
copriamo i nostri visi pallidi
da maschere di coraggio
in questa battaglia inevitabile
ci sono cuori che battono,vibrano
e altri che fermano
la loro corsa silenziosa.
Sentiamo questo vuoto
sempre più crescente, presente
che riempie la nostra anima
di questa tristezza
che si perde nell’infinito.
Ci sono segni di sangue
che si perdono sul viso,
siamo così lontani,
speriamo non così tanto
per non cogliere il richiamo d’aiuto.
Ognuno combatte la propria battaglia
per se
e per gli altri,
loro sono guerrieri di luce
che non ci fanno sprofondare
nelle oscure tenebre.
Ci sono grida che non percepiamo,
ma fanno tremare
le fondamenta delle nostre case,
combattiamo contro l’indifferenza
e la superficialità di queste società.
Riempiamo la nostra anima di nuova linfa,
nuova energia,
nuova speranza
e lasciamo vuote le bare della disperazione.
Nella notte insonne
odo versi di uccelli sulle colline blu
negli occhi che brillano di nero velluto
ferite che bruciano di lacrime e sale,
ci sono dolorose tempeste tra cuore e testa.
Ci sono forbici di ruggine
che tagliano il nostro immaginario
o i nostri incubi.
Siamo forse soli
con il demone inafferrabile alle porte?
Siamo forse soli
attraverso queste cascate di buio
tra due mondi paralleli?
C’è un orizzonte lontano che ci aspetta
un futuro che appare e scompare
tante domande e poche risposte,
il nemico invisibile
può essere alle nostre spalle.
C’è un cuore che batte
e batte
e batte ancora..
Respira, siamo ancora vivi.



Share |


Poesia scritta il 21/03/2020 - 01:43
Da Luca Fiazza
Letta n.78 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Dico che hai colto le paure e le angosce attraverso le immagini in modo coinvolgente, anzi a me, questa poesia, toglie il fiato.
Ciao Luca, un abbraccio

Grazia Giuliani 25/03/2020 - 19:56

--------------------------------------

Scritto bellissomo, per un incubo bruttissimo. Ma la speranza non muore ed il cuore continuerà a battere.

Teresa Peluso 21/03/2020 - 18:38

--------------------------------------

LUCA...Un grido di dolore di angoscia che ci attanaglia e consuma quella poca speranza nel futuro...Sul mio balcone le piante hanno assunto un colore verdeggiante a dir poco smagliante, sono sane respirano aria pulita come non mai. Roma non è più inquinata ma a quale prezzo!! BELLISSIMA la poesia l'unica parola che mi viene in mente è RESISTERE a Napoli dicono " a da passa a nuttata" Ciao poeta

mirella narducci 21/03/2020 - 17:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?