Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Caduche fiammelle ac...
SCHEGGE...
Il violino a tracoll...
Coesi e coevi (tutti...
Estate venti ventiqu...
Nel bosco...
Bungei Senryu...
L'albero della vita...
Un capolavoro...
L' anima tòrta...
I savoiardi...
Le persone si lament...
Ci sei solo tu...
Bianca...
Rime libere...
Insigne professore...
LA BELLEZZA CI ...
A fili di refe...
Alghe...
Alcuni dei miei pens...
IL DESIO...
Che macello!...
Il mio necrologio...
Gio Gio...
A Giulia...
PICCOLA CHIESETTA...
In riva al mare...
L'essere umano stolt...
Ilarità e mestizia...
Mi hai dato un bistu...
Come se...
Il di me sguardo...
Come parigine sulle ...
L'amico improvvisato...
Anime in volo...
Fin oltre la cima...
Il Tempo...
Nunc scitote de dubi...
VICINO A TE...
Rosso di neve...
L'innaffiatoio di po...
Mani rotte (tutti i ...
Chartreuse (thème)...
MADRE...
Come aria respirando...
La stanza... La visi...
La libertà dei penta...
L’arcobaleno dell’an...
Ali di cielo...
Rilievi Celesti...
Forse il Mare...
SCI...
Povera sorda...
CORPO DI DONNA...
C\'era il tempo...
Voce e diversi pensi...
La marionetta...
Fenomeni d'autore...
Il mare la spiaggia ...
Demenza senile...
Ecco al mattino...
Nella monotona e cre...
Gairo vecchia due...
Se veramente volessi...
Piscina rionale...
TORNARE A SOGNAR...
Vita mia...
Minimo...
Nell'attimo poetico ...
Se vedi un uomo clau...
Tre rondini per sem...
Trasparenze ( PaT)...
Epilogo...
Segnali nel buio...
Se il giallo-verdogn...
Mèng...
Sotto il sole...
Come una perla bianc...
Una donna...
La scatola del tempo...
Tessere...
L\' AMORE...
AMORE PROIBITO...
Prodotto interno l...
Il fisioterapista...
Nuvole grigie...
Il sacchetto di cori...
L’amore nel cielo...
Il suono della pace...
IMPRONTE...
L'intervista...
E piove così...
Nuovo...
Non aspettarmi...
Comune distonia dell...
Non chiederti MAI co...
Raperonzoli...
Ocraxus (Laconi)...
FATE SILENZIO...
MONOKU 17 SILLABE OR...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Un povero Cristo

Ho visto un mago
con la caviglia storta
portava assi sulla schiena
e pani sulle mani
per sfamare
i cani sciolti nella piazza.
Nessun stupore
tra la folla inviperita
da capire esiste solo
una vita.
Si avvicinò sui trampoli
a lui un uomo solo
solo vestito come un pazzo.
La folla incitò, derise
e rise divertita.
Non ci fu lotta
né sangue sparso.
L'uomo era nudo e il mago
con il dito lo mise
sulle assi.
Chi era Cristo dei due
e quale il mago
si stan ancora
chiedendo tutti quanti.


Share |


Poesia scritta il 21/09/2023 - 13:51
Da Anna Cenni
Letta n.276 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie infinite mardigiuseppe( se posso chiamarti così, distinguendoti)
Buona domenica pure a te!!

Anna Cenni 24/09/2023 - 11:38

--------------------------------------

Anna, sei strepitosa con la tua fantasia.
meriteresti mille stelline. Cari saluti Una bella domenica!

mare blu 24/09/2023 - 09:38

--------------------------------------

Grazie mille MariaAngela!!

Anna Cenni 23/09/2023 - 19:37

--------------------------------------

A volte non si sa, proprio cosi. Comunque complimenti, davvero bella

MARIA ANGELA CAROSIA 23/09/2023 - 19:13

--------------------------------------

Grazie infinite Francesco!!!

Anna Cenni 22/09/2023 - 18:49

--------------------------------------

Può succedere che le gente obnubilata nella mente e nella coscienza non riesce nemmeno a fare una siffatta distinzione. Poe di alta caratua poetica.

Francesco Scolaro 22/09/2023 - 18:09

--------------------------------------

Per caso alla finestra ci passan poveri ricchi e disperati. Son tutti Cristi
fissi sulla croce. Grazie di cuore Mirko .

Anna Cenni 22/09/2023 - 11:17

--------------------------------------

Fronte Cuore Sinistra, e poi Destra.
E se non fossi altro che una figura
di schiena, per caso alla finestra…
Un lebbroso superfluo in vita
mi è servito su travi incrociate
appeso ai chiodi tra i polsi e le dita.
Al posto mio; si spiegherebbero ore
di rassegnazione disperata, invisibile
come un’anima disperata che muore.
Sarei cinico: bambini che sono date,
e uguali, sulle lapidi bianche e senza
fotografia, e bambini violati a rate.
Saresti rimasto appeso alla mia destra?
Non vi è mai una verità sola… ma, se
non ci fosse stato alcuno alla finestra?!


"Chi era Cristo dei due
e quale il mago
si stan ancora
chiedendo tutti quanti"
A mio parere un capolavoro questa tua, con una chiusa incredibilmente potente e d'effetto.
Complimenti


Mirko D. Mastro 22/09/2023 - 08:52

--------------------------------------

Grazie mille MariaLuisa, non voleva esserlo, ma potrebbe sembrare!!

Anna Cenni 21/09/2023 - 17:04

--------------------------------------

Mi è sembrata un po' una satira.

Maria Luisa Bandiera 21/09/2023 - 16:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?