Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
AUTUNNO (doppio acro...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...
Sei un mistero...
Iron883...
Il passato...
IL MONDO RACCONTA Un...
Eppure sembra sempli...
Nato in Settembre...
DUE RAGAZZI...
L’imbecille di turno...
Nonna stand by me...
Sarò solo io a scegl...
In alcuni momenti è ...
Ingrata inettitudine...
Quante volte sono st...
Ulisse...
Brezza...
Sensazioni...
Bruma...
Angoscia...
Così è la vita...
Peccatore...
IMMENSITA'...
mattina presto...
Progetti...
splendore...
Settembre...
L' ANIMA OZIOSA...
spicchi...
Margherita...
UN ATTIMO E FU AMORE...
OASI...
E non esiste espansi...
La fune....
Il sole splende, sol...
Teniamoci stretti...
Addio...
Lupo...
A furia di fare i fu...
Febbre...
A TE...
Sasso e prato...
Immenso mare...
Quando guardo l'oriz...
Poesia......
Tre corse in tram...
Un tanto ingenuo e t...
Sul lungomare della ...
Cavaliere della carr...
Se insegni con passi...
L' odore dell'amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Mattino II

Ogni giorno, intorno alle quattro si sveglia, va in bagno e si rimette a letto per dormire ancora un po' prima del lavoro.
Non sei in grado di cambiare, ti sei fatta inglobare da un coacervo di quotidianità, nevrosi e follia.
Solo una povera pazza non lo manderebbe via di casa.
Hai paura di essere sola. Hai paura della tua incolumità, ti ci sei messa tu, che vuoi? Escine.
Ora che ti senti in scacco prova a pensare se c'è qualcuno che ti può aiutare.
Inetta, nel suo più ampio significato.
Dicono che quelle come te devono prenderla grossa per muovere il culo.
Allora? Magra e flaccida, senza tono muscolare e triste al punto da intristire, cosa vuoi fare?.
Poi si alza e smette di tentare di riaddormentarsi. Si iperattiva, caffè, doccia, trucco. Il cervello continua muoversi e stanca ancora, fa sentire il peso del tempo insonne aumentando il carico delle parole che le sono passate dalla testa.
Lui si sveglia, invade il suo spazio, entra in bagno le parla, fa rumore con le sue inutili parole.
Poi a poco a poco si sveglia e tra un vezzeggiativo ed un falso interesse continua a disturbarla.
Lei pensa all'odiosa voglia di parlare di uno che in effetti non farà nulla per tutta la giornata.
Poi la domanda "hai dei soldi, qualcosa niente di che".
Potrebbe dire di no, ma poi? Rabbia. Sbatterà a terra qualcosa o semplicemente sbatterà tutto quello che prende in mano?
Ma perché provi ancora una specie di pietà per quell'uomo egoista e bastardo?
E' solo lui che non capisce le parole di chiusura di lei o è lei a non sapersi spiegare. In fondo “fuori da casa mia” è un concetto chiaro.
Proprio stupida.
Lei non lo sa. Non conosce i limiti tra pietà e proiezione delle proprie nevrosi, confonde paure e alibi banali che non fanno altro che allungare i tempi di questa inutile storia.



Share |


Racconto scritto il 12/01/2016 - 21:54
Da ellis lio
Letta n.390 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Un brano narrativo imperniato su un momento di vita a due. La forma è abbastanza scorrevole.
"Quell'uomo", non "quel uomo".

Giuseppe Novellino 13/01/2016 - 18:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?