Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Rosa ribelle...
Ciliege rosse...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...
In alto mare...
Credo che nel mondo ...
Nome di donna...
Fucsia...
HAIKU B2...
Pianificare...
Fugacità...
E Ti Sogno Ancora...
Max Stirner...
Domani senza di te, ...
Vorrei volare come u...
L'ignoranza,che non ...
Tra le tue braccia, ...
VERSO L\' ETERNIT...
Milena e i doni dell...
Elisir...
Los Angeles notturno...
NATURA...
Desiderio...
IL NAUFRAGO...
È l'amore che conta...
Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...
Violetta...
Vicini vicini...lont...
I passerotti...
Caramelle...
Eco...
Un filo d'aurora...
FIORE RECISO...
UNA PERSONA STA CORR...
nulla é cambiato...
Alberi in fuga...
Riflessi di luna...
Il risveglio…di Mila...
BATTITO DI CIGLIA...
Gelsomino...
La biga marina...
È la voce del silenz...
L'Eden il mio giardi...
Il pontile...
Canto di un nuovo in...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

I passerotti

Ogni mattina entro in cucina
per prepararmi il caffè,vorrei
alzare del tutto la tapparella
per fare entrare la luce, ma
mi astengo per non spaventare
i passerotti, che allegri e cinguettanti
vanno e vengono dal nido che
hanno costruito in quella che era
la canna d’aria della mia cappa.
Intanto che sorseggio il mio caffè,
m’incanto ad osservarli mentre
si contendono le briciole dei miei biscotti.
Guardarli mi dà serenità, pur
Invidiando la loro inconsapevolezza
dei cambiamenti del mondo che li
circonda; essi non conoscono
il pathos del cuore e dell’anima,
seguono una sola legge:
‘la razionalità della natura’.
Godono di in bene prezioso :
‘la LIBERTA‘ che,per noi, non
è quella di andare al bar o in pizzeria,
ma è quella che realizza il desiderio
di una stretta di mano, di un abbraccio
o di tutto ciò che attiva la nostra:
‘Capacità di Amare’.


Share |


Poesia scritta il 21/05/2020 - 21:37
Da santa scardino
Letta n.108 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Come sempre il tuo, un testo di grande sentire umano e poetico. Versi di sconfinata tenerezza che coinvolgono e commuovono. I miei elogi sentiti Santa

Alpan . 25/05/2020 - 12:46

--------------------------------------

Paragonando la nostra consapevolezza con la filosofia dei passerotti, dove l'essenza è amore e gioia di vivere, viene da riflettere. Molto piaciuta!

mare blu 23/05/2020 - 21:55

--------------------------------------

Oggi ne comprendiamo l'essenza
Si, oggi più di ieri
Molto brava dolce Santa

laisa azzurra 23/05/2020 - 18:24

--------------------------------------

Scritta con grazia e gentilezza d'animo...abito ai confini di un parco e ogni mattina mi svegliano. Credo anch'io che ci insegnino molte cose...brava santa. Ciaociao.

Giacomo C. Collins 23/05/2020 - 14:13

--------------------------------------

Bella e riflessiva scritta con cognizione di causa.

Antonio Girardi 22/05/2020 - 19:00

--------------------------------------

I limiti della loro libertà dipendono dal garantire la propria sicurezza, quella del nido per la continuazione della specie...li immagino per questo meno egoisti, più puri rispetto a noi...
Io come te non voglio disturbarli e faccio cose "strane" per accogliere gli animali intorno a casa...
Grazie, mi hai fatto pensare!

Grazia Giuliani 22/05/2020 - 17:49

--------------------------------------

Dovremmo farci contagiare dal loro vivere essere più spensierati e gioire del sole .Esprime la poesia la nostra mancata massima espressione del contatto
purtroppo dovuta a questo periodo di privazioni nella speranza che tutto si risolvi al meglio.Bei versi, come sempre

Graziella Silvestri 22/05/2020 - 12:25

--------------------------------------

Ad ogni modo, l'io lirico per sè stessa e ai suoi lettori indica che bisognerebbe fare proprio come gli uccellini da cui ha tratto ispirazione ovverosia essere LIBERI a caratteri cubitali, "liberi" da etichette, concetti e convinzioni sociali. dobbiamo essere unici, proprio come i passerotti.
Brava Santa, la rileggerò nei periodi di sottotono.

Giuseppe Scilipoti 22/05/2020 - 12:21

--------------------------------------

Cara Santa, da oggi in poi "I passerotti" non l'assocerò solo alla nota canzone di Claudio Baglioni ma anche alla tua poesia, espressa "liberamente" e che traccia concetti umani di alto spessore. In piena quarantena poi la poesia assume ulteriore valore.
La chiusa è tutto dire, la chiusa è tutta poesia, i passerotti che si contengono le briciole dei biscotti la potrei definire una metafora come ad indicare che della vita dobbiamo assaporare persino le piccole cose e non essere mai "sazi".

Giuseppe Scilipoti 22/05/2020 - 12:20

--------------------------------------

Siamo esseri compliessi e complicati noi. Soffriamo di più degli uccelli ma gioiamo anche di più, mentre loro hanno una linea emozionale più costante e senza eccessi. Quale condizione sia migliore io non so....Bellissima riflessione, complimenti

Francesco Scolaro 22/05/2020 - 10:03

--------------------------------------

Ogni essere vivente ha cuore ed anima. e sente la necessità di una carezza.
Differenza è che il passerotto vive il momento ……. l’uomo si pone troppe domande!
Bella poesia che fa meditare.

Valeria Germani 22/05/2020 - 09:30

--------------------------------------

La loro libertà consiste nella inconsapevolezza che li libera dai pesi della consapevolezza, scusa il gioco di parole. La nostra”libertà”vuol dire responsabilità ed è più impegnativa, si gioca tra limiti autoimposti e limiti esterni.Regolata per grandi valori come quelli che citi tu è fonte di benessere individuale e sociale. Brava Santa con la tua bella poesia induci a riflettere!

Anna Maria Foglia 22/05/2020 - 08:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?