Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il Fonte Pliniano (S...
Speriamo in estate...
L'orsetto (Alzheimer...
Ispirazione...
Colori e musica...
Autunno...
Mare a Caorle...
Uniti...
Mistero...
L'Ordinazione...
Sensazioni notturne...
L'emozione è la lacr...
coscienze orfane...
Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Rosa ribelle...
Ciliege rosse...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...
In alto mare...
Credo che nel mondo ...
Nome di donna...
Fucsia...
HAIKU B2...
Pianificare...
Fugacità...
E Ti Sogno Ancora...
Max Stirner...
Domani senza di te, ...
Vorrei volare come u...
L'ignoranza,che non ...
Tra le tue braccia, ...
VERSO L\' ETERNIT...
Milena e i doni dell...
Elisir...
Los Angeles notturno...
NATURA...
Desiderio...
IL NAUFRAGO...
È l'amore che conta...
Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...
Violetta...
Vicini vicini...lont...
I passerotti...
Caramelle...
Eco...
Un filo d'aurora...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Sabato sera di quarantena

Sono le 23:44 di un qualunque sabato sera di quarantena, fuori piove. Sei dentro di me.
Tutto tace, però tu, fai rumore. Pensieri, paranoie, desideri incastrati come un puzzle. Non ci sei, ma come ogni sera ti concedo un altro appuntamento, questa volta tra idee confuse e desideri momentaneamente irrealizzabili.
Siamo stati volutamente distanti e adesso, la distanza è una regola impostaci da terzi.
Torno sempre da te, torni sempre da me, senza farlo apposta.
Mi guardo allo specchio, mi vedo, ti vedo. Ogni giorno.
Mi chiedo cosa ne sarà, di tutte le parole vanamente pronunciate e di tutte le promesse mai mantenute. Chissà se anche per loro c’è un posto dentro di noi.
Ed infine, mi chiedo come sarebbe se avessimo coraggio.
Ti scrivo: “Buonanotte!”
“A domani!” rispondi.
Si conclude così il nostro undicesimo appuntamento dentro di me.
In attesa di poterti rivedere, quando tutto questo sarà finito.
ERIKA



Share |


Racconto scritto il 28/03/2020 - 20:45
Da Erika A.
Letta n.117 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Un appuntamento sicuramente con te stessa, chissà se ogni sera ritroverai la stessa "te" o se qualcosa cambierà...
Bel testo e scritto molto bene, poteva anche essere la scrittura creativa del mese...
Ciao Erika

Grazia Giuliani 29/03/2020 - 17:45

--------------------------------------

Un dialogo interiore dentro questa forzata solitudine.

Maria Luisa Bandiera 29/03/2020 - 13:29

--------------------------------------

In queste righe c'è tutto quello che fa di un appuntamento di un sabato sera qualunque, un incontro speciale. Molto, molto bello

Mirko D. Mastro(Poeta) 29/03/2020 - 07:37

--------------------------------------

Ma che bello che è questo scritto!!!

Ernesto D’Onise 28/03/2020 - 22:32

--------------------------------------

Bello e ben scritto.
Un saluto e... benvenuta!

Loris Marcato 28/03/2020 - 21:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?