Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Che Natale

Natale è alle porte;
l'amore prevale:
è il sentimento più forte.
Ma il motore non parte,
la scintilla non s'accende
nell'aria stavolta amore non s'avverte.
Cosa sta succedendo
l'ansia mi prende;
forse intorno non c'è più amore
qualcosa si sta inceppando
non sta funzionando.
Sembriamo in balia delle onde
procediamo a fari spenti
senza anima senza orgoglio
sbandieriamo moralità ai quattro venti
da qui a Roma fin dentro al Campidoglio.
Non c'è passione nei nostri intenti;
quando non c'è gioia non c'è fermento
non c'è calore nei nostri cuori,
e per il freddo battiamo i denti.
Non si odono più da lontano i canti
sono fiochi, latenti;
non si intonano le note del Bianco Natale
e troppa gente vive di stenti;
è tutto vago, generale,
non si scambiano i doni
e neanche i complimenti
come si faceva una volta
quando eravamo più contenti.
Poi c'è l'albero di natale
ormai di uso generale
o il pesepe con la siepe
ma se scavi dentro non c'è quiete:
si sono aperte molte crepe.
Nella grotta c'è Gesù Bambino
con intorno il bue e l'asinello
ma è il solito ritornello
non c'è amore: non si accende il motore.
Questo uso ormai è una moda
è come il cane che si morde la coda
oggi sei buono, ma domani non ti credo
Cè chi mangia il panettone
chi fa il discorso di fine anno in televisione
preparato per l'occasione
C'è chi mangia il caviale
C'è chi non vuole restare solo
e riempie nei cinema le sale:
il solito film di Natale.
Chi mangia le lenticchie al cotechino
e lo accompagna con un buon vino
seduto come un pascià davanti un camino;
chi stappa shampagne o spumante
magari in compagnia dell'amante;
chi gioca a bakarà o a ramino
puntando tutto il patrimonio;
e chi non ha i soldi per comprarsi un panino
e impreca come un caino, sembra un demonio
Chi va alla grotta di Gesù Bambino
ma non trova i Re Magi durante il cammino
perche i Re Magi da tempo non trovano la strada:
c'è qualcuno che l'ha bombardata.



Share |


Poesia scritta il 20/12/2016 - 16:03
Da francesco la mantia
Letta n.248 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Saggio poetar... nei suoi pro e nei suoi contro natalizi.
Una poetar in cui ci ritroviamo in tanti.
Lieta giornata, Francesco.
*****

Rocco Michele LETTINI 21/12/2016 - 11:31

--------------------------------------

Difficile la tua poesia, ma piena di messaggi saggi.Il mondo è cambiato ,tutto ciò che un dì aveva valore, si è ridotto ad una moda, mentre il divario tra ricchi e poveri è aumentato..Il Natale dovrebbe essere d'amore, non di guerra..invece l'uomo ha distrutto tutto.

Teresa Peluso 21/12/2016 - 02:52

--------------------------------------

Difficile la tua poesia, ma piena di messaggi saggi.Il mondo è cambiato ,tutto ciò che un dì aveva valore, si è ridotto ad una moda, mentre il divario tra ricchi e poveri è aumentato..Il Natale dovrebbe essere d'amore, non di guerra..invece l'uomo ha distrutto tutto.

Teresa Peluso 21/12/2016 - 02:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?