Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La maledizione dell’...
L'ULTIMO DONO...
Cechin...
IL CANCRO È UN CLAND...
Antoine e il Piccolo...
Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- Dicem...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
Occhi belli (Sindro...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...
LIBERTA'...
Ad occhi chiusi...
Si tenta sempre di s...
Il fuggitivo...
C'è cosa è l'autismo...
LE PAURE DEL PASSATO...
ecce homo...
IL VOLO DEL GHEPPIO...
Le storie diventano ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il tramonto, la Croce e la Sua voce

Solca il cielo in un breve istante,
il Sole che tramonta verso l’orizzonte.


Un silenzio cosciente si propaga nel vespro,
un respiro imponente che racchiude la vita.
Ahimè, quanta passione a circondar l’esistenza
in rosse riflessioni colme di coscienza.


Giunge alle mie spalle una voce d’incanto
che provien da una Croce piegata dal tempo.
Un flebile sussurro tra domande e rimproveri
che distoglie i miei tormenti sulla scia dei rimpianti:


"Dimmi fratello, perché continui a sognare
se non comprendi l’amor che giace nel tuo cuore?
Non accoglier l’oscurità altrui
se prima non accendi la luce degli occhi tuoi.


Ricorda, niente fiorisce
se rinneghi i colori della tua primavera,
ciò che vedi è pura illusione
ma il potere del pensiero lo trasmuta in reale".


Ed io: "Perdonami mio Signore,
ma anche Tu per amore hai scelto di morire.
Non è forse il tramontar del Sole
che infonde speranza al tremor della fede?


Perdonami mio Signore,
ma il tempo dell’attesa sta per terminare,
gli Angeli mi ripetono che stai per tornare,
ma finché non ti vedo non mi so rassegnare.


Il buio si dissolve con la pace del cuore
ed io aspetterò l’alba del tuo amore".



Share |


Poesia scritta il 08/09/2018 - 16:26
Da Marco Giuseppe Vito
Letta n.114 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Quasi una preghiera questa bella poesia.

Antonio Girardi 10/09/2018 - 09:27

--------------------------------------

È semplicemente....meravigliosa
Unica, superlativa

laisa azzurra 08/09/2018 - 23:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?