Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
HAIKU E...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...
Omnia...
UN AMORE SPECIALE...
UN GIORNO LE DIRÒ...
NON DIRMI...
Insieme...
QUANDO DOMANI......
Coraggio...
SOLITUDINE EMOZION...
Dicono le gargolle...
Pasqua che verrà...
Viverti ogni tuo ist...
Come ogni volta (ded...
#4...
CREPUSCOLO...
Alterata coscienza...
Anima spezzata...
Venerdì Ore quindici...
IL GATTO...
Haiku a...
Le cose che ci siamo...
Il telefono (second...
Emozioni...
VIVRAI PER SEMPRE...
La terza età...
Haiku 3...
Haiku D...
Una finestra illumin...
Brucia la storia...
Sentire la musica...
Haiku#38...
notre dame de paris...
Viaggetto avventuros...
Fare il massimo di q...
Pietra Rosa - Storia...
Sono attimi che pass...
La Floridiana...
Un giorno uggioso...
Uomini E Donne...
Le gambe titubanti d...
IL RITORNO DELL...
In questa Pasqua...
Casa mia...
La Libertà...
Dal significato mele...
RESTA QUI...
Vespino 50...
STORIA DI NINA...
Diario ottanta...
Nel buio dell'incosc...
HAIKU D...
Madre natura...
Mamma...
Nella vita bisogna i...
Il Sorriso di Chiara...
CREDIMI...
C'è di più....
Note di silenzi...
La farfalla...
Ai confini del cielo...
Italiani italiani...
I fiori sbocciano an...
E' come stare nell' ...
E POI IL SILENZIO...
Carme- giglio d’acqu...
LETTERA DI UN ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Taglio e ricucio

Taglio e ricucio
Ferite microscopiche
Piccole fessure
Che sono finestre
Aperte sulla mia sofferenza
Così mi immagino
Quando a morsi divoro vorace
ciò che ho costruito
Nell intento di annientare
quello che sento
Eppure l erbaccia ricresce
Più veloce di prima
Emozioni si moltiplicano
In una giungla di pensieri
E allora con ago e filo
Intrecci impacciati
Provo a richiudere
Quella voragine pulsante
Nel desiderio onnipotente
Di metterla a tacere
Una volta per tutte
Dimenticando che il rosso
Come il sangue e l allarme
Sono solo un segno
Una spia accesa
Che mi ricorda che volersi bene non è una cosa da poco.


Share |


Poesia scritta il 13/10/2018 - 12:38
Da Silvia Lerici
Letta n.192 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


L'immagine di una donna che cuce ricorda sempre qualcosa di già visto nel passato. Non importa se rammenda o ricama, ma agisce e in quell'amore nel guidare quell'ago e quel filo c'è l'amore del fare. Il desiderio di modificare quel tessuto dei ricordi per disegnarne altri sicuramente più belli.

ALFONSO BORDONARO 14/10/2018 - 10:19

--------------------------------------

Poesia molto bella .

Antonio Girardi 14/10/2018 - 09:58

--------------------------------------

STUPENDA OPERA BUONA NOTTE

gcr poeta lupo dell'amiata 14/10/2018 - 00:54

--------------------------------------

SILVIA...Anche una buona sarta non riuscirà a riparare le ferite del cuore, loro se rimarginate lasciano sempre il segno. Con ago e filo invece di rammendi prova a fare un bel ricamo ti darà felicità. Molto piaciuta la metafora della sartoria, ce n’è da cucire di cose in una vita.

mirella narducci 13/10/2018 - 16:12

--------------------------------------

Una chiusa perfetta in una bella poesia

laisa azzurra 13/10/2018 - 15:32

--------------------------------------

La metafora del taglio e cucio, è un modo molto intelligente per parlare delle proprie ferite.Sei bravissima.Ciao


santa scardino 13/10/2018 - 15:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?