Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

AMORE LETALE...
La bella storia di P...
A mia moglie Gabriel...
Sangue nero...
Batacchio fuor di ca...
GENDAI...
La mia fortuna che a...
Echi...
Per O...
Amilcare il pagliacc...
Senza peli sulla......
BIANCO E NERO...
Il Rimpianto...
ore 12...
Senza fretta...
Cammino sulle nuvole...
VECCHIAIA ADOLESC...
Il pensatore...
Riflessioni di un me...
Gabbie...
Indifferenti...
Sussurrami (ripropos...
Spazi infiniti...
Scarpe di vernice (…...
Nel mio silenzio...
Il Cavallo Romano*...
Sussurri d'amore...
PIOGGIA PIANTO D...
Le Ombre del Bosco M...
RABBIA...
Perle nella rete...
Katauta...
Le bettole...
Mercato rionale...
Dolce presente...
Canale (sottile velo...
La casa abbandonata...
A' MAMMA (festa del...
L'Alpino...
Infinito Silenzio...
E ti ho amata...
Ogni bambino trova i...
FACCE...
Corre il Vento...
CONSAPEVOLEZZA DI...
Fragile...
Andarsene...
Un bocciolo di rosa ...
Il tunnel e il mare...
Cura...
Il movimento dell’ac...
Quando l’ironia fa p...
Di un pensiero antic...
...che adulto non lo...
Riscrivi la storia c...
Cento occhiali...
Agognati silenzi...
Fuga dalla baita...
MAL D’ AMORE...
Di quando viene sera...
CANTO DELLA TERRA...
Come angeli...
Bianco merletto...
Scrittore di strillo...
Meraviglia...
Siamo uniti...
Viaggio di speranza ...
Parole trafugate...
haiku *....
NUCLEUS ACCUMBENS...
Apoteosi di un pensi...
FILOFOBIA...
Sì l'ammore...
QUELLO STRANO MOVIME...
Che paura!...
Ladro di pensieri...
Il dono del cervello...
grigio mela...
L'aria di maggio...
Differente...
La sera...
Su Scrisosciu...
La dimora dell'anima...
Una lettera e un sog...
Siamo tutti migranti...
Bellezza. ...
La partenza...
MIO E’ IL MARE...
Giardinetto...
La grande libertà d\...
Calpestando la mia o...
Taciturna anitra (sc...
Ombra d' anitra (…ho...
Ogi l’è ‘l cumpleann...
Terzo rigo...
Il Capitello...
Verde bottone...
Orologio...
OBLIARE...
Nell\'opificio della...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

l\'ignoranza

14/4/2024



L’IGNORANTE…



C’è un ragazzo vispo e giovane, figlio di contadini, mezzadri bifolchi e poverini, un po’ gobbo e svampito che tutte le mattine si alza e prende l’autobus per andare a lavorare.
Incontra uno di colore: “ How are you?” forse gli proferisce ma lui si finge sordo e muto.


Egli non sa manco la grammatica italiana, comunica con semantica dialettale e ride con barzellette di prima elementare.
Di storia, geografia e letteratura non sa manco una data, un paese o il capoluogo della Puglia, è talmente tanto finto leghista che dal Po in giù per lui sono tutti: terroni, mafiosi o delinquenti!
Manco sa che: L’ITALIA E’ UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO. LA SOVRANITÀ APPARTIENE AL POPOLO CHE LA ESERCITA NELLE FORME E NEI LIMITI DELLA COSTITUZIONE. (Ammetto la mia di ignoranza. Ho dovuto fare copia incolla da google per citare l’ articolo 1 della Costituzione ).


Nemmeno sa in che data fu scoperta l’America o che Torino e Firenze furono anch’esse capitali durante il Risorgimento, né tanto meno la Divina Commedia di Dante.
Raglia egli come gli asini.
Pensa che l’Aids si prenda con un saluto…
Beve il suo caffè nella pausa ed è sicuro di trovare a casa la pastasciutta di mamma.
Ama cambiare ragazza, ciascuna di un bellezza che sembra serafica
• una è afasica
• una in dialetto starnazza
• un’altra è come una scrofa: è grassa!


Di certo non sa cosa sia l’arte, ma come fossi un’appestato mi tiene in disparte.
Concludo citando ciò che mi disse una carissima signora che ora è defunta, tanti anni or sono:


“ NON TI CURAR DI LORO MA GUARDA E PASSA”
DANTE ALIGHIERI




Share |


Racconto scritto il 14/04/2024 - 15:10
Da Carlo Tracco
Letta n.149 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?