Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...
Presenza....
Riflesso...
Dedica...
HAIKU B...
IL SORRISO DEL TRAMO...
CONTINUO A SOGNARE...
Guardando il cielo...
Il mare - Il progres...
Cuore d’ippocastano...
Cosmo sfiorito...
Passaggi...
Gianny Mirra...
Un Marinaio...
Dolce...
Mia Luce, mie tenebr...
L’interrogativo del ...
BOCCA A BOCCA...
Il mattino...
Prospettiva...
sbarre...
Cerca altrove...
Giorni senza cuore...
PASSERÀ...
Non era il tuo volto...
Scusa lo sfogo...
La risata del picchi...
Il pilota dei sogni...
le violette...
Pescherecci...
Appennino...
Terra...
Miriade di stelle...
AMORE PERDUTO...
Tanka 27...
Lungo una strada pol...
15 febbraio...
DISLESSIA...
Anche i virus hanno ...
COME I CAVOLI A MERE...
Amore unico...
La vita fuori...
Percezione...
Per sempre....
Il nostro amore è fi...
Barzellette in narra...
Bonsai...
RICAMI D'AMORE...
Pozza, anima e nudit...
Te lo dico in poesia...
CHISSÀ...
Il 14 febbraio si fe...
Il bacio del beccacc...
Veramente felice...
Tamburi...
Per te...
Di notte...
Ti conosco...
Provocatorio Dadaism...
IL CAMPO DI GRANO...
Solitario...
La giostra delle fia...
Momenti di vita...
La fine...
Angeli forse...
specchio...
Tempo di mietitura...
Confusione...
Renoir...
Il ballo delle cento...
Un cielo increspato...
Vita...
le persone si conosc...
Brume sparse...
La bellezza...
Sei tu amico mio...
Il mare...
Traccia...
Il cantastorie di fa...
C era in Te...
Confine...
HAIKU A...
D'un tratto (espansi...
Autunno...
Erto e Casso...
Ti chiedo gentilment...
MUOIONO I MARI...
Metafisica...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Nuovo anelito

A voi,
che scivola estasi grondante
odore sessuale,
effluvi gravidi di reflui e rottami,
plastica invasiva,
dico: - Bene! -


Potessi, dalla cima della Grecia,
urlare,
il maestrale porterebbe il mio
- Ecco...mi!-
ai palazzi di Ulan Bator
e su ali persiane
disperderebbe al vento
l'aria d'un singulto ballerino,
cosa mai fa,
il poeta incarnazione virulenta,
alla cima dei vulcani?
Spegne lava col suono di violini,
tiene una labile candela,
soffia via un umile - Fui...-


Ma arrogante come il blu,
la sera,
banchiera avida di luci,
reclama a sé il suo grido,
dall'ovest all'est una voce sola
- Il futurismo! -,
graffiamo con tetti d'alluminio
il becero manto delle lune,
porgiamo arie belligeranti,
il fumo dei camini, il rogo, il cappio!
Dai carboni della notte
letame nuovo a concime d'ossa,
riposi stremato da milioni di penne
l'argento sconfitto
- Ahi, la notte si colora...-,
del lamento del Poeta.


Vedo già la marcia stonata,
milioni di stivali, pennacchi,
su per i viali
- Ehi voi, fate strada! -
La baionetta al verso,
affilata, lucida,
che da nere bocche poi si spari fuori,
unisono, compatto,
dalla cima della Grecia
- Io so...no! -
in un sacco di coltelli,
botte di proiettili
su barbieri rattrappiti.


La piazza li accoglierà,
nelle tombe sonnacchiose
dimoreranno all'altare dell'Opera,
alla storia consegnati,
- Bevete questa cola! -


Nuovi dèi,
zanzare
e fanfare di sangue.



Share |


Poesia scritta il 20/04/2019 - 15:19
Da Filippo Di Lella
Letta n.174 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Un' ode profonda ed intensa! Scritta con maestria poetica! Bravissimo!

santa scardino 23/05/2019 - 14:34

--------------------------------------

Molto grato del tuo tempo! Un caro saluto

Filippo Di Lella 22/04/2019 - 10:47

--------------------------------------

Una cascata, una corsa tra storia, passato gravido di eccezionalità e miseria del presente... versi pregnanti, intensi, scorrevoli... piaciuti.

Margherita Zocco 22/04/2019 - 08:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?