Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...
Tutto ciò che viene ...
Composizione n.385...
ACQUA...
Firma...
L'ONESTÀ PREMIA SEMP...
L'ANGELO...
A Ilaria...
vecchia ferrovia...
Con i suoi colori...
PHARAOH'S CURSE. Man...
Lucrezia e l'amore a...
Solo un sorriso...
Affini son quelle an...
Le quattro stagioni...
Seduta davanti al ma...
IL VENTO...
Mix gastronomico, le...
Nessuno è libero...
Miracolo d\'amore...
incognite...
UNA VOLTA AMOR...
'O panariello...
Pandemia...
L'ultima ladra...
L’altro viaggio 16/1...
IL RIFUGIO...
Ogni cosa che cambia...
Clone...
FLUTTUANDO NEL VENTO...
Ciao...
Annabelle...
Il solitario....
AD INIZIO APRILE......
Il piccolo Drago...
IL MISTERO...
Ciliegi in fiore...
È IL CUOR CUSTODE...
Grano Oro...
L’amore non ha confi...
Dove sbocciava l’ari...
La Colomba...
Una libellula a Bene...
Semmai...
Vorrei piangere...
Jack...
Attendere navi che n...
Che grande farsa è l...
Nei luoghi sacri (c...
ERBA CATTIVA...
Dalla montagna al ma...
Siamo tutti unici e ...
SOGNANDO...
L’altro viaggio 15/1...
L'EREDITA' DEL POVER...
NETTEZZA URBANA...
E piove...
Haiku 25...
UN BACIO MAI DATO...
Buona Pasqua...
Buona Pasqua...
Sera di Primavera...
Verità...
Buona Pasqua a te...
Nulla per sempre...
Il sorriso della spe...
In nome del Padre...
Piccole cose che ci ...
L'abbandono...
Kylemore Abbey...
Cansunetta du giurnu...
Casa è...
Terza ondata...
Note d\'inverno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Dove nascono i papaveri

Donne: fiori che colorano i prati della vita.
Donne: piccole stelle marine
che s'adagiano leggere sulla battigia.
Donne esposte alle intemperie:
esili, indifese, piegate dal freddo,
gelate da occhi di ghiaccio,
cedevoli sotto il peso
di carichi troppo pesanti.
Donne che raccontano storie
e troppo spesso lo fanno
abbassando lo sguardo.
Donne che supplicano pietà
sotto mani pesanti come massi.
Donne che provano dolore
e partoriscono amore.
Donne che nascondono il viso
sotto cappelli dalle larghe
falde per coprire lividi!
Donne deturpate e sfigurate
da possessive ossessioni.
Donne, spose bambine:
vittime di ladri di sogni.
Tante, troppe le donne di oggi,
di ieri, di domani
che tremano, temono, hanno paura,
lottano e muoiono.
Ma c'è un campo verde,
aldilà del visibile:
un'immensa distesa colorata di speranza,
dove giacciono i cuori
di tutte le donne ferite,
colpite, assassinate, massacrate.
Lì dove l'erba è bassa...
dove gli occhi ti bruciano...
dove ogni punto rosso ti pare sangue...
dove tutte le donne diventano fiori...
lì...dove ogni cuore respira amore...
è lì che nascono i papaveri.


Share |


Poesia scritta il 07/03/2021 - 21:06
Da Giovanna Balsamo
Letta n.126 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ogni 3 giorni una donna viene uccisa in Italia: il femminicidio è una realtà. Se consultiamo poi le statistiche su vari tipi di violenza sulle donne, esse sono impressionanti. Non solo in Italia ovviamente, ma in tutto il mondo. A questi dati non ne corrispondono di si simili in campo maschile. È evidente che non tutti gli uomini sono assassini di donne o violenti nei loro confronti, ma ce ne sono alcuni, sempre troppi e sono l’indice di un problema grande che non va minimizzato. Ed é un grande esempio positivo vedere uomini che prendono posizione contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne.
Giovanna ti ho preso un po’ di spazio, non me ne vorrai.

Anna Maria Foglia 09/03/2021 - 17:14

--------------------------------------

Ci sono momenti della storia in cui si difende qualcosa o qualcuno oltre ogni dire; momenti in cui le stesse cose
o persone vengono trascurate. Si segue la moda del momento quella che sembra avere più successo. La poesia è bella ma il contenuto è tropo di natura idealistica. La realtà presenta anche donne dal volto disumano e che anche gli uomini sanno essere eroi e santi. Inoltro voglio ricordare che gli uomini che sembrano dei mostri, ma che andrebbero psicoanalizzati, sono in effetti figli di donne da esse spesso educati e che per questo forse dovrebbero interrogarsi se un poco di responsabilità non ricada anche sulle loro spalle.

nicola meles 09/03/2021 - 16:04

--------------------------------------

SI, hai espresso tutto sulla donna. Ma oggi vorrei prendermi solo i versi che esprimono le cose più belle ed ottimistiche nella speranza che le negative scompaiano dai comportamenti umani.
Complimenti e grazie che mi consenti la condivisione..

Ernesto D’Onise 09/03/2021 - 12:15

--------------------------------------

“donne che provano dolore e partoriscono amore”uno dei versi più belli di questa poesia dedicata soprattutto alle donne vittime di violenze di ogni tipo. E ‘ giusto che oggi il pensiero vada soprattutto a loro a testimonianza di una drammatica realtà che è ancora ben lungi dall’essere cancellata dalla faccia della terra.
Brava Giovanna per il tuo poetico contributo.

Anna Maria Foglia 08/03/2021 - 08:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?