Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Come la neve...
Come eravamo...
TUTTO CAMBIA......
Milano sospesa...
Stanotte t'ho sognat...
Fierezza...
Parla con lui...
SENRYU 2...
Una questione di pro...
Profumi......
Notturno...
POPOLO BERGAMASCO...
Sole d'aprile...
De Passione Domini...
Il profumo dell'amor...
A un uomo che non vo...
Negazioni...
Fai bei sogni...
Innocente Panico...
Non ero un ladro...
RIFUGIO...
Brindo alla vita...
I pulcini... pirotti...
IL FUNAMBOLO...
Eravamo felici e non...
Haiku F1...
Terresti? Puah!...
SEI TU IL TUO DIO...
Nonostante il mio do...
Leggère tra le rive ...
LUCE SU UN VICOLO CI...
Varia umanità...
Puntate precedenti...
Dietro il davanzale...
I tuoi occhi...
STANOTTE...
MANDALA...
Decisioni difficili ...
3 righe. È una st...
ANGELO E DEMONE...
Come droga...
Quattro miliardi di ...
Sono aerei...
Tanka 2...
Cambierò nome alla f...
Genitore professione...
NON POSSO...
Emozioni...
INCONTROVERTIBILE...
Oh mare...
Italia credici...
Nel segreto incanto...
haiku 45...
Ho con me il silenzi...
sole primiverio...
A te amore mio...
Alberi...
Il Robin Hood delle ...
Le fatine, erbe dei ...
Quarantena...
Non vedo...
APRILE(acrostico)...
Il Tu poetico...
Ostaggi di un virus...
Ella vien ver me...
Primo aprile...
Pinocchi....
ESSERE ALLA RICERCA...
TRASCURATA PRIMAVERA...
haiku...
Street Art...
Irraggiungibile mare...
L' AMORE IN UNA B...
Caduche fiammelle ac...
La via della speranz...
Haiku 70...
PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ho voglia di

L'altra sera avevo voglia di una pizza,
ho ricordato l'ultima che ho mangiato, da Pellone,
gigantesca, quasi non riuscivo a finirla.
Ho voglia di viaggiare,
ho prenotato il mio prossimo,
mal che vada, è con cancellazione gratuita;
mia moglie sogna di andare in Toscana in 500, chissà...
Avevo voglia di un po' di casino
e allora ho recuperato un video di qualche anno fa,
era di moda bloccarsi tutti e far partire una musica di sottofondo, non ricordo come si chiamava sta cosa,
da nonna la facemmo tutti insieme con "napule è", che risate, sembrava Casa Cupiello.
Ho voglia di baciare mio nonno,
è l'unico della famiglia che mi spupazzo per bene,
dovreste vederlo, sembra un orso,
l'ultima volta che l'ho visto ci sono stato a tre metri, per paura;
e allora ho rispolverato una foto di lui, sorridente, circondato da zeppole, quelle della festa del papà,
che bello che è !
Avevo voglia di andare al mare,
ahh il mare, e quanto mi manca il mare, il rumore, il silenzio, la sua compagnia
ed ho pensato che dopo le mie giornate a mare non saranno più le stesse, quel suo rumore, quel suo silenzio, lo godrò fino al tramonto,
e chi lo lascia più il mare...


Ho voglia di chiedere scusa, di abbracciare chi abbracciavo troppo poco, ho voglia di una normalità violata, ho voglia di sbagliar di meno, ho voglia di lavorare incacchiandomi più poco e sorridendo di più, ho voglia di fare shopping senza guardare quanto ho speso,
ho voglia di restar un po' di più...


Tu provaci pure a toglierci la fantasia,
non ci riuscirai mai...
Ti sei preso i nostri giorni,
non la nostra mente, non la nostra libertà, non i nostri ricordi.
Ho voglia di tornare a immaginare i miei domani...



Ho tanta voglia di
di Gaetano Pecoraro (#gaesheep)




Share |


Racconto scritto il 22/03/2020 - 09:22
Da Gaetano Pecoraro
Letta n.58 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ah...dimenticavo...io sono di Brescia ma la pizza me la faccio in casa da 40 anni...non rimango certo senza per colpa di questo coprifuoco. L'ultima evoluzione l'ho imparata da un grande pizzaiolo napoletano...fatta nel forno di casa ma viene come nel forno a legna...la prima botta su un testo di ghisa a 300 gradi e poi sotto la griglia incandescente del forno...fantastica!

Giacomo C. Collins 22/03/2020 - 17:38

--------------------------------------

Piaciuto...sprizza spontaneità e voglia di vivere. Bella la storia del nonno, mi è piaciuta molto, forse perché lo sono anch'io. Perché non hai messo la foto con le zeppole ( che sono, dolci?)

Giacomo C. Collins 22/03/2020 - 17:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?