Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il colore dei ricord...
La crociera...
Dimmi quanto mi desi...
Un incontro fatale...
Nuovi colori simili ...
Nell'aldilà...
LA TERZA GUERRA MOND...
Sorrido...
Elisir Di Una Madre...
La mia dimora...
Sorridi, credimi e l...
Il messaggero dell'a...
Brividi d'Aprile...
Invisibile senso...
I COLORI DELL' ...
Le lacrime più amare...
Il tempo è denaro...
Gioventù 1968...
Se sei onesto e buon...
La palla lanciata gi...
Scendere...
Un velo sottile...
Il contrasto dei col...
Per...sopravvivere...
Lingue lunghe...
Il violinista...
Com'è difficile.......
Arrivare alle stelle...
Perchè piangi?...
haiku a...
Libertà...
Per Te...
Il Maggiore Lionel W...
Venti di guerra...
La vita come le stag...
Anima e corpo in gin...
GALLI...
Se entri nella mia v...
Argonauti...
SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Questo amore impossi...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...
Tutto ciò che viene ...
Composizione n.385...
ACQUA...
Firma...
L'ANGELO...
A Ilaria...
vecchia ferrovia...
Con i suoi colori...
PHARAOH'S CURSE. Man...
Lucrezia e l'amore a...
Solo un sorriso...
Affini son quelle an...
Le quattro stagioni...
Seduta davanti al ma...
IL VENTO...
Mix gastronomico, le...
Nessuno è libero...
Miracolo d\'amore...
incognite...
UNA VOLTA AMOR...
'O panariello...
Pandemia...
L'ultima ladra...
L’altro viaggio 16/1...
IL RIFUGIO...
Ogni cosa che cambia...
Clone...
FLUTTUANDO NEL VENTO...
Ciao...
Annabelle...
Il solitario....
Il piccolo Drago...
IL MISTERO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Jack

«Secondo me ti sei bevuto il cervello.»
«Non ho bisogno di te ma di lei.»
«Sciocchezze! Hai bisogno della mia compagnia.»
«Di te? Mai, e dico mai una volta che hai risolto un mio problema.»
«Però ti sei sempre aggrappato al sottoscritto ogni qualvolta hai sentito la necessità.»
«Non stavolta!»
«Ti sbagli, posso aiutarti a dimenticarla.»
«Non voglio dimenticarla.»
«Ma come? Non desideri dimenticare colei che ti ha procurato tanto dolore?»
«Non mi sembri adatto alla situazione che sto affrontando.»
«Invece sì!»
«Posso farcela da solo!»
«A chi vuoi darla a bere? Ti sarà più facile con me e lo sai bene.»
«Probabilmente quanto dici ha un fondo di verità. Comunque, sei stato un buon amico.»
«Che vuol dire "sei stato?"»
«Ebbene sì. Perdonami ma adesso ti devo riversare nel lavandino della cucina.»
«Stai scherzando, vero?»
«Sai cosa?»
«Dimmi che ci hai ripensato, ti prego!»
«Aspetta e vedrai.»
«Ecco bravo, beviamoci sopra e non fare più tante storie.»
«Eh no, vieni bello mio!»
«Dove mi stai portando?»
«---»
«Perché mi hai portato in bagno? Vuoi sbronzarti nella vasca?»
«Ho deciso di lasciarti andare nel cesso, visto che la mia vita va a rotoli.»
«Per favore, no. Riponimi nello sportello degli alcolici. Magari sarà per la prossima volta.»
«Quali alcolici? Sono giorni che non faccio entrare più nessuno a casa mia, non dirmi che non ci avevi fatto caso?»
«Pensavo di essere l'unico.»
«Addio per sempre Jack, e salutami tutto il Tennessee.»
«Nooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!»



Share |


Racconto scritto il 05/04/2021 - 10:09
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.116 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Antonella, è sempre un piacere leggere i tuoi interventi, riesci a creare... empatia con i miei scritti.
E naturalmente li valorizzi pure.
Cosa volere di più? Un Amaro Lucano!
Ah, già dimenticavo che non bevo alcolici.
Grazie per il commento, proprio come l'Amaro Montenegro, ha sapore vero.

Giuseppe Scilipoti 12/04/2021 - 00:25

--------------------------------------

È sempre un piacere leggere i tuoi racconti, riesci a creare trame differenti e accattivanti dando valore ad ogni racconto. Complimenti, alla prossima

Antonella Rao 11/04/2021 - 23:31

--------------------------------------

Anna Maria, Paola, Paolo, Mirko, Maria Luisa, Santa e Barbara, le parole da voi "versate" non finiscono nel gabinetto ma bensì nel mio animo tant'è vero che mi rendono felice.
Io non amo i superalcolici per cui Jack ha fatto la fine che doveva, l'alcol non è mai la soluzione ai problemi, meglio sobri che... male accompagnati.
In proposito, nel finale il protagonista fa la scelta giusta, si è "allontanato" dalla bottiglia anzichè "aggrapparsi".
Buonanotte a tutti!

Giuseppe Scilipoti 08/04/2021 - 23:19

--------------------------------------

Caro Giuseppe affronti i problemi della vita sempre attraverso l'ironia e la simpatia! Si leggono sempre con gusto i tuoi racconti e ci scappa sempre oltre che il sorriso una bella riflessione!un caro saluto

barbara tascone 07/04/2021 - 17:24

--------------------------------------

caro Giuseppe, i tuoi raccontini sono davvero...spumeggianti.Certo sei unico, solo tu puoi impegnarti in un dialogo con un bicchiere di Jack Daniels. Dialogo divertente, ma anche di intensa prospettiva: quella di far emergere la forza di volontà che quando è forte può vincere qualunque tentazione.Lode lode lode...,ma no meglio le stelline...Ciaoooo.

santa scardino 06/04/2021 - 21:09

--------------------------------------

Mi sono divertita leggendo questo bel raccontino, sempre bravo con questa bella ilarità che ci doni ogni volta attraverso i tuoi carinissimi racconti.
(battito di mani e 5 *)

Maria Luisa Bandiera 06/04/2021 - 07:47

--------------------------------------

Ti offro da bere, ragazzo. Dicono che una pallottola nello stomaco bruci meno se c’è del whisky.
(Da Continuavano a chiamarlo Trinità)
Il dottore mi ha detto di smettere di bere, cosi ho deciso di non bere più whisky: lo faccio congelare e lo succhio come un lecca-lecca.
(Dean Martin in Baciami stupido)
Mi porti due whisky e tre pernacchie!
(Totò in Lascia o raddoppia)
– Tu reggi il whisky?
– I primi due galloni. Poi divento malinconico e può scapparci la rissa.
(Da I due Superpiedi quasi Piatti)
Mi sono divertito a cercare aforismi cinematografici sul whisky, ma il tuo bel racconto è soprattutto altro. E' anche
“La vita è troppo breve per questa stronzata” aveva annunciato al suo appartamento vuoto, e così aveva avuto termine il suo grande esperimento con il whisky (Stephen King, Insonnia)
Tanti complimenti


Mirko D. Mastro(Poeta) 06/04/2021 - 07:35

--------------------------------------

Bravo! Bravo! E Bravo .. Giuseppe. Addio per sempre Jack spietato nemico! Raccontino formulato benissimo e che non la da a bere a nessuno. Giuseppe passati buona pasquetta e i migliori auguri di buona vita da parte mia. Ogni bene a te e buon pomeriggio.

Paolo Ciraolo 05/04/2021 - 16:36

--------------------------------------

Troppo carino questo breve racconto e scritto in modo scorrevole e accattivante.
Concordo...addio Jack!!
Ciao Giuseppe e buona Pasquetta!

PAOLA SALZANO 05/04/2021 - 13:42

--------------------------------------

In certi momenti ci vuole una grande forza di volontà per dire addio all’alcool. Testo scritto in modo divertente, ma che contiene importanti riflessioni.

Anna Maria Foglia 05/04/2021 - 12:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?