Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che vitaccia!...
Gentili … miraggio e...
800...
Visioni luci e ombre...
Sarò nel silenzio di...
Inquietudine...
Vimini...
Il Clown...
Non andare...
La terra e l'uomo...
Brucia la terra...
COSA CI FACCIO ...
IL SAGGIO MAESTRO...
Bello dentro...
QUELLI COME LORO...
Non solo d'anima il ...
Povera Sardegna...
I COLLI PIACENTINI...
La mia estate...
Segnali di fumo...
LA MIA STRADA...
Poeta anonimo...
Delfi...
Come bótte (Non sono...
Il Colombo...
Solo questa sera...
Un ricordo...
Chiamami con il mio ...
FIORE ALL’ OCCHIEL...
Scrivo...
Sei arrivata tu...
I NOSTRI FRATELLI P...
Alla mia cara luna...
Lo scatto immortale...
Il finale insegui...
Si è veramente giust...
HAIKU E...
Nuovi raggi di sole...
Abbiamo regalato due...
RIFLESSI...
Dissolvenza...
PENSIERI CHE VOL...
Il Girasole Rubato...
CUORE SENSIBILE...
IL TRIONFO DELLA COS...
Noi...
Monoblocco...
Esse...
Novello Icaro...
Navigare...
Il piacere nel goder...
San Lorenzo...
Notti d'Orione...
Tra le parole che no...
Ogni volta che mi ba...
La pineta dei sogni...
Camelot...
Quando papà scacciav...
ONORE E LODE...
I KRUMIRI...
Composizione n.401...
Sognare l'amore...
Lemma D'amore...
IL MONDO TI DEVE QUA...
RISCOPRIRE L' AMO...
Acqua...
L'ultimo desiderio...
Partita con la Morte...
Angela...
Festosa Luna...
Attesa di te...
Incerto...
Quel sorriso a metá...
NOI POETI IN ERBA...
Lei è a casa...
Il pianto del mare...
Lacrime amare...
In un soffio di ciel...
Calicanto...
Il matrimonio non è ...
LA MORTE LA ...
Compagne di scuola...
Ad occhi chiusi...
Leggeri i corvi si a...
Abbozzo...
Il Lupo e la Luna...
In tre minuti...
Speme...
Il luogo dell'ombra...
Le parole...
Sorrido...
BELLA SCOPERTA...
EQUILIBRIO E FO...
Donna troppo eccessi...
Antiche Magie...
Affascinati...
Utopia di un parados...
Momenti magici...
Alternative...
SCIVOLO LUDICO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

La pineta dei sogni

1979
Eravamo pieni di speranza e volevamo avere uno spazio tutto per noi, dove i nostri bimbi sarebbero stati liberi di correre come cavalli allo stato brado.
Possedevamo solo una landa desolata di circa un ettaro, dove non cresceva neanche l'erba, però per noi era importante. Ce l'avremmo fatta e presto sarebbe stato bello.
Già vedevamo fiorire le margherite, sorgere una bella casetta ornata di bouganvillea e gelsomini... Già vedevamo crescere una pineta in cui passare le giornate afose. Bastava solo avere pazienza, e poco alla volta, avremmo realizzato tutti i nostri sogni.
In un angolo del nostro appezzamento di terreno, piantammo tanti piccoli pini e li curammo e li dissetammo perché potessero crescere. Tutto si trasformò in un angolo di paradiso, e come nelle favole, tutti gli alberi diedero i loro frutti succulenti, oleandri e frangivento delimitavano i confini, un pozzo d'acqua fresca dissetavano tutti e mille qualità di viti ci diedero il vino per il desco.
La nostra pineta crebbe insieme ai nostri bimbi e le altalene furono sostituite dalle amache. Da nord soffiava una brezza così fresca e pulita che era un vero piacere attardarsi fuori. Le cicale avevano iniziato a dare i loro concerti, e i bambini scorrazzavano felici, godendo della fresca ombra degli alberi...
2021
Seduta su una panca guardo con le lacrime agli occhi ciò che rimane di un sogno... solo alberi anneriti dalla coltre di fumo e fiamme che hanno dilaniato la mia pineta...
Il cuore batte forte, le fiamme divampano spinte dal vento e distruggono celermente tutto ciò che incontrano sulla loro traiettoria. Il cielo e il sole sono stati coperti dal fumo nero che si innalza come una colonna invincibile sempre più in alto, mentre le fiamme rigogliose raggiungono le cime più alte degli alberi. La fievole speranza che arrivino aiuti, si esaurisce rapidamente. Tutto è immoto.. gli uccelli hanno abbandonato i loro nidi, le cicale non cantano più.. solo i gatti e cani domestici si mantengono nei paraggi e guardano spaventati.
A niente vale il misero getto d'acqua del rubinetto, che prova a combattere le fiamme, che crepitano e urlano mentre fagogitano il viale di oleandri e si avvicinano sempre più minacciose alla casa. Il fascino del fuoco che corre su fili invisibili, inseguendo una traiettoria tracciata dal vento è impagabile.. la potenza distruttrice non è paragonabile a nessuna battaglia condotta dall'uomo. E l'uomo indietreggia davanti a tanta potenza e l'uomo piange e si agita e si dispera ma non riuscirà a vincere una battaglia persa. Rimango attonita a guardare lo scempio che le fiamme riescono a fare in tempi brevissimi, distruggendo in pochi attimi alberi che rappresentavano quiete e serenità. E le fiamme si avvicinano inesorabilmente alla casa.. Oh Signore Iddio, fa' che tutto finisca, che le fiamme si plachino e che i cuori di tutti rientrino nel petto...
Tutto è compiuto! La mia pineta è stata devastata... sul tronco di un pino annerito penzola una corda ed un pezzo di rete verde.. era la mia amaca!



Share |


Racconto scritto il 21/07/2021 - 08:13
Da Teresa Peluso
Letta n.83 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie Margherita. Sempre gentile e sensibile.

Teresa Peluso 23/07/2021 - 17:39

--------------------------------------

Ho letto un sogno che è bruciato in un solo attimo... Non può che portare dolore vedere gli alberi che vanno in fumo.
Mi hai commossa Teresa, una vita intera ridotta in cenere.
Emozionante il tuo scritto!

Margherita Pisano 22/07/2021 - 22:36

--------------------------------------

Grazie a tutti per l'attenzione.

Teresa Peluso 22/07/2021 - 14:47

--------------------------------------

Scritto davvero bene, racconto avvincente. Complimenti

Mirko D. Mastro(Poeta) 22/07/2021 - 06:19

--------------------------------------

Quando giunge il fuoco porta distruzione
e una vita di sacrifici finisce in fumo, quando c'è la mano dell'uomo fa ancora più male. Tristemente bella!

genoveffa genè frau 21/07/2021 - 22:55

--------------------------------------

Un racconto molto travolgente e con un finale triste. Complimenti per la bellezza della narrazione.Ciao

santa scardino 21/07/2021 - 22:41

--------------------------------------

Un bel racconto di ricordi andati in fumo! Fuoco e acqua quando s'infuriano sono veramente terribili e devastanti!

Maria Luisa Bandiera 21/07/2021 - 14:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?