Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non si può resistere...
non soffia più...
ANIMA...
firenze santa maria ...
uomo...
Chi voglia sfamare l...
L'AVVOCATO DEL GOVER...
Un uomo...
EBBREZZA...
Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...
Viviana forse...
Amata mia Signora...
Per Lei...che è mort...
NONNA PIA IN CARROZZ...
L’autore del tomo- S...
Verde azzurro mare...
I colori di quel 2 A...
Milonga...
Bologna...
Vorrei esser vento...
Cercando cercando...
LA SUOCERA...
LA RAGAZZA NELLA PIO...
In dissolvenza...
Prendi esempio dalla...
Agosto...
FRAMMENTI DI UN...
Tristezze...
Leggiadra melanconia...
SAI......
Lucciola...
Nina...
Alla roggia...
E25 verso Novi Ligur...
Le barche gialle...
Il ritorno...
Luci sul mare...
Il gioco - parte sec...
fine giugno...
Una vita senza amare...
IL DONO...
Ricambio generaziona...
Ogni Mente a Suo Mod...
Vibranti emozioni...
Rinchiusa...
I giardini di Majore...
Una folata d'oblio...
Foglia unica...
UNCINETTO...
28 luglio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il più grande idiota vivente

Tu dici dopo, sempre dopo
e io vorrei che fosse già oggi
e che fosse anche ieri,
e pure ieri l'altro, e il mese scorso,
e che fosse pure domani,
e il mese seguente, e l'anno prossimo
Che vantaggio trarremo mai
dal rilegarci in un tempo che non ci appartiene
non lo sa nessuno dei due,
così a me non resta che delegare
le responsabilità a un domani
che non diviene mai oggi,
e altrettanto farai tu;
è' un futuro, il nostro, fatto di memoria
sempre in potenza e mai in atto,
ed è labile - lo è sempre più, all'addensarsi
del tuo temporeggiare, e del mio-
abile l'intreccio,
degno del plauso dell' intero ecumene,
Prometti di venire se saprò aspettarti
io ti aspetterò soltanto se verrai
e qui anche: congratulazioni
all'ingegno, all'asimmetria,
davvero, le più sincere congratulazioni,
poi, di fatto, siamo e restiamo digiuni,
tu giri e rigiri come un fiato grave
in cerchio, e intorno, e a largo...
insomma, te ne stai a sommare gli zeri,
tanto al primo bisogno, puntuale,
mi precipiterai dentro,
io be', non mi distinguo certo per acume
aspetto ancora di essere insignito
del premio che mi spetta:
Il più grande idiota vivente.


Share |


Poesia scritta il 01/12/2019 - 21:11
Da Matih Bobek
Letta n.190 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?