Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Albeggia...
Svegliarsi...
La casa di Elisabeth...
RICORDI PENSIERI ...
Fido Randagio...
Abitudine...
Pensieri confusi...
GRIDA...
Cravatte...
Incredibile che rina...
Come Fa Il Vento...
Dove sei.......
LA SCARPETTA DOMENIC...
Il Tramonto...
Il viaggio...
Incendio...
FINALMENTE SI SPOSA...
Tutto senza capire...
Illusione d'amore...
Le promesse spese...
Trovare la chiave pe...
Dio è in te,nella mi...
L'uomo può avere con...
Fabbrico nostalgie ...
Oltre i tuoi capelli...
Uomini e Donne… Sold...
Murales...
Il fieno tra i capel...
Malinconico Maggio...
Sete di libertà...
Case dalle finestre ...
GIOVANE AMORE...
HAIKU 6...
Vento d'estate...
Calde lacrime...
Confusa e felice...
LUCCIOLE...
Pianto di stelle...
....interferenza...
Granito...
Canto dell' amore ri...
Il Papavero...
Lenta agonìa...
haiku 10...
I GATTI DEL QUARTIER...
Reprobi Angelus 11....
In questi momenti bu...
“MADRIGALE” PER LA M...
La chiglia s'incagli...
Il palcoscenico dell...
Donna Violante...
SOGNO E PENSIERO...
Follia dell'uomo...
ACCENDI LA PASS...
Talvolta...
Ovunque ella or sia...
Petali...
lago Maggiore...
E' solo tardi...
PAREIDOLIA...
I malati diversi fra...
Un dono gradito....
DELIZIATO INCANTO...
Supermarket question...
Ovattati pensieri...
LA BUSTA PAGA...
Reprobi Angelus 10....
RONDINI...
NOZZE DI CORALLO DEL...
Cuore di farfalla...
Arruda...
Haiku 2...
La porta del cuore...
Affresco di primaver...
Raccolto di vita...
FELICITA’ NASCOSTA...
LA VIA DEI CAMPI - P...
IO NON SO...
Vuoto a perdere...
Soggetto...
VILI...
Tempesta...
HAIKU 5...
La Cinciallegra...
Il dono più prezioso...
Insieme...
LA RUSSIA HA OLTRE C...
Domanda antalgica....
Tempi sbiaditi...
Profumo di pane...
La luna rossa...
La Rosa senza Spine...
Se mi pensi...
“LE DOMENICHE DA S-B...
Giro d'Italia 1950...
Sugli scogli degli e...
mi hanno lasciato da...
Orchidea...
Essere felici...
CONCORSO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



IL PRESENTE E LA STORIA

il genere umano,
nel corso degli anni è stato
colpito da numerose epidemie
questo è vero; questa odierna
resterà nei libri molto marcata,
è la prima mondiale della vita
globalizzata.


La storia ha
la sua importanza, di tutte
queste epidemie le due sono
quelle più vicine a quella che
stiamo vivendo per virulenza;
la spagnola, e nel trecento
con la peste nera.

Le conseguenze
della peste sulla popolazione
furono ingenti, questa si portò
via tanta gente; la mancanza di
antibiotici ancora poco diffuse,
salute precarie e denutrizione
erano coese.


La spagnola,
a differenza del coronavirus
fu una vera cancrena; soprattutto
per i giovani e i lattanti, motivo per
cui quella pandemia durante quegli
anni nella popolazione mondiale
fu così devastante.


La spensieratezza
non sarà però che di facciata,
gli effetti sulla nostra salute non
solo mentale durante la pandemia
è peggiorata; nei più giovani era
già in aumento da anni, c'è di
stare attenti.


Gli effetti del
deterioramento della salute
mentale, più cupo e precario
per i giovani: la precarietà nel
mondo del lavoro, è la fine del
sistema lavorativo su cui si
reggevano.


il coronavirus
diffuso su tutto il globo è il
fatto, non va via da un giorno
a l’altro; sarà la scienza, che fa
azzerare tutte quei decessi e le
pressioni ospedalieri con la
sua esperienza.



Share |


Poesia scritta il 23/01/2022 - 09:08
Da Gaetano Lentini
Letta n.103 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Volevo dire nuociono. E quindi poi muore tanta gente oppure ha dei seri problemi psico fisici. Questo è un trucco per dimezzare la popolazione globale.
Con questo non voglio metterti paura ma è pur sempre una mia opinione.

Alberto Berrone 23/01/2022 - 19:33

--------------------------------------

Secondo me, è pur sempre una mia opinione, non esiste. È il vaccino, cosiddetto vaccino, che contiene il coronavirus. Infatti poi un vaccinato diventa positivo, che non dovrebbe diventarlo perché si è vaccinato ma lo diventa. Non hai mai pensato a questa cosa? Non è più come una volta che facevi il vero vaccino e ti immunizzavi. Adesso, con la scusa che c'è la pandemia hanno inventato questo pseudo vaccino che viene inoculato in più fasi le cosiddette dosi. Ma perché le chiamano dosi? Perché questi vaccini sono delle droghe che muoiono al fisico. ( segue)

Alberto Berrone 23/01/2022 - 19:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?