Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

...Cosa ne avremo?.....
Mese d'Agosto...
L'estate che vorrei...
L' autoritratto...
Fragole...
In punta di piedi...
Tanka...
I binari...
Del tramonto ne fann...
Il peggior danno che...
Il fiore della felic...
Certi pensieri...
LE POESIE NASCONO da...
Canto di dove esiste...
Ombre...
MADONNA INCORONATA...
Sputacchio...
La materia cosmica s...
L\'anima mia è nuda...
NELLA CASA DELL EMPI...
Transumanza...
Certi momenti......
Lo sbaglio di una ro...
Da quell’ultimo (mio...
Nel silenzio ritrovo...
Haiku (1)...
Cammino...
Il temporale...
San Lorenzo...
Vorrei essere un gla...
Meditando...
SICCITÀ...
Sentenza planetaria...
ONDE...
Il denaro è quella c...
La nuit de Aimèe...
Mezza estate...
Acqua 8...
SACCO A PELO...
Lettere filanti...
STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...
Silenzio dei pensier...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Grotte

Il mondo si divise negli occhi degli stolti.
Le grotte del mai s’annichilirono
e le iscrizioni fatue,
dal guano intinte
lordarono le coscienze.


Conobbi Caronte durante una traversata,
m’offrì in tazza il sangue delle anime
e banchettammo con le viscere dei morti.
Giunsi nel buio delle anfore
egli mi salutò con uno sputo
e mi lasciò sulle rive del fiume maledetto.


Mi mescolai ai perduti vivi
divenendo fluttuante polvere nera
che s’insinuava in ogni anfratto.
Le vie dei contenitori di vite
svanirono nei perché
e io rimasi prigioniero
dei restanti se…


Ora son ricordo d’inchiostro
che senza meta vaga
alla ricerca del suo dimenticato chiostro.
Son solo pensiero
d’un mondo perduto e nero.



Share |


Poesia scritta il 27/06/2022 - 09:49
Da Jean Charles G.
Letta n.168 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Un testo lodevole ed importante. I tuoi riferimenti storici e poetici sono originali e di grande levatura. Complimenti.

santa scardino 28/06/2022 - 20:52

--------------------------------------

Grazie di cuore a tutti e una serena notte...

Jean C. G. 27/06/2022 - 22:51

--------------------------------------

Magistrale padronanza delle parole!

Aquila Della Notte 27/06/2022 - 21:56

--------------------------------------

Ti ho letto e risposto.
Che le stelle illuminino
la tua notte, Poeta,
che leggi e scrivi
sposando anima e cuore...

Marina Assanti 27/06/2022 - 21:27

--------------------------------------

Mi scuso per qualche refuso presente nei miei commenti ma quando non sono al pc e rispondo dallo smartphone mi combina pasticci non vedendo una benemerita ma... di quello che digito... ed essendo esso entità autonoma che lo spezzo in due a quel figlio di android...

Jean C. G. 27/06/2022 - 19:37

--------------------------------------

Concordo per quanto hai scritto su Dante e tutto il discorso letterario che hai fatto. Ci sono giovani oggi che chiedono a cosa serva studiare la storia?
Tanto si vive nel presente... terribile.
Caravaggio è un genio, non per questo non amo Piero della Francesca, Giotto, l'immenso Leonardo... o Klimt e altri.
Così per la Musica...
Sulla mia coccinella ti ho scritto queste parole:
Jean, sei una perla rara, rarissima...
e assai preziosa.
Hai tutta la mia stima e il mio affetto,
grazie a te per tutto...

Marina Assanti 27/06/2022 - 17:52

--------------------------------------

Grande conoscenza e cultura in questa raffinata poesia....mi sento piccolo.

mario Righi 27/06/2022 - 17:26

--------------------------------------

Grande conoscenza e cultura in questa raffi9nata poesia....mi sento piccolo.

mario Righi 27/06/2022 - 17:26

--------------------------------------

Caravaggio carissima Marina per me è unico e incredibile per lo studio della luce e dei neri e per la sofferenza dei volti cosí umana e impressionante.
Grazie anche a te Francesco per le tue parole

Jean C. G. 27/06/2022 - 15:40

--------------------------------------

Grazie Tonino e Anna delle belle parole e grazie Marina per tutto...
Approfitto per dire due cose su Dante. Il Sommo si fa accompagnare da Virgilio perchè in realtà è il primo che scende nell'ade o meglio fa scendere Enea a trovare il padre Anchise. Anche Dante trae supporto dai classici e dal suo tempo per creare. Nessuno prescinde da nessuno ed è normale. La mitologia greca tanto ha influito in molti autori e proprio lì sta la grandezza, capire, assimilare e elaborare la propria realtá. Dante è stato unico nel suo ma ritengo il vero padre della letteratura Petrarca per la sua enorme e vasta conoscenza, infatti egli è considerato il padre del neoclassicismo. E pensiamo che in epoca latina Orazio sdoganò i latini dal peso greco e poi Lorenzo de Medici "Il magnifico" trasse dal "carpe diem" di Orazio i suo canti carnascialeschi con il famoso "chi vol esser leto sia del doman non c'è certezza" in realtà il padre di questi concetti e Orazio e cosí va la storia letteraria...

Jean C. G. 27/06/2022 - 15:36

--------------------------------------

il mondo, purtroppo, è come magistralmente lo dipingi tu e le lordure si spargono dintorno con la massima disinvoltura. Poe di forte impatto che lascia il segno. Ciao

Francesco Scolaro 27/06/2022 - 15:29

--------------------------------------

Io posso offrirti un po del mio Mirto Rosso di Sardegna delizie per i veri poeti, Caronte se lo sogna questo nettare è soltanto per amicizie speciali grazie infinite e cin cin Ciao Tonino

FADDA TONINO 27/06/2022 - 15:15

--------------------------------------

L'ho appena riletta... è meravigliosa,
sembra un dipinto di Caravaggio (che io amo tanto)...

Marina Assanti 27/06/2022 - 15:07

--------------------------------------

Torno da Caronte, che qui si sta bene ;)
Mio nonno paterno era poeta, nelle sue malinconiche poesie ritrovo moltissimo di me. Mia madre è musicista, mio fratello Guido aveva un grande talento musicale... non coltivato.Era biologo.
Mi fermo qui.
Ti ho risposto sulla coccinella, meriti
l'attenzione che dedichi, ma non intendo portarti via tempo, scusami.
Grazie, anche per quanto mi scrivi qui.
In famiglia sono letta da mia madre, che mi comprende poco, e da un cugino.
Qui è diverso perché qui tutti si scrive, legge e condivide.
Grazie Jean, grazie di esserci, con la tua scrittura, la tua poesia, il tuo bel cuore... grande grande

Marina Assanti 27/06/2022 - 15:01

--------------------------------------

Toni cupi, come ora i nostri tempi, ma chi dice che ..se e perché..domande a cui solo un giorno troveranno risposta. Qui mi ricordi Dante e Virgilio, sarà colpa di Caronte!!

Anna Cenni 27/06/2022 - 14:14

--------------------------------------

Carissima tu attingi da te stessa e dalla tua grande e delicata anima in te leggo talento... Puoi fare e regalare molto...

Jean C. G. 27/06/2022 - 13:50

--------------------------------------

Io commento sull'onda dell'emozione che mi suscita uno scritto.
Ma non ci vuole molto per riconoscere il talento, quello vero, al quale io sempre mi inchino, sempre. Lo ritengo doveroso e gratifica anche me.
Inoltre la tua dimestichezza con ogni tipo di scrittura (e argomento) è innegabile.
Io non ho alcuna pretesa di scrivere come te, non sarebbe nelle mie possibilità.
Sono umile e modesta e conscia delle mie possibilità, e cerco di dare il meglio che posso.
Tu sei un fuoriclasse, ma non perché lo dico io... credimi!!!
E ti ringrazio per la gioia che provo nel leggerti... tutto qui.
Ciao

Marina Assanti 27/06/2022 - 13:14

--------------------------------------

Grazie carissima... Uno scrittore deve saper attingere a ogni anfratto della mente per impadronirsi della propria scrittura. L'uso della parola diverrà poi talmente naturale da far appartenere la scrittura stessa al tuo mondo che sempre deve essere diverso e seguire la molteplicitá della vita nelle sue manifestazioni. Tutto il resto è nel massimo rispetto della dignità nella scrittura
Ma il vero autore è ben altra cosa da chi "costruisce" senza alcuna base. Bisogna radicalmente distinguere dal passare il tempo in dignitose espressioni personali e dalla vera e propria ars scribendi.Come per tutte le cose occorrono anni e anni di studio, conoscenze e preparazione oltre al talento che va curato. Leonardo stesso inizio a bottega. Queste realtà di scrittura sul web aiutano molto a capire le proprie capacità e per migliorare occorre anche la buona critica costruttiva che aiuta tantissimo a pregredire e poi non si finisce mai d'imparare. Guai a ritenersi chissà chi...

Jean C. G. 27/06/2022 - 12:49

--------------------------------------

Tutta tinta di nero, ma di un nero brillante di raffinatezza.
La notte buia del mondo.
E' meravigliosa, Jean, sosterei ore sui tuoi versi, e non sarei mai sazia.
Questa tua mi è piaciuta immensamente...
(Occorreva dirlo?;)
Complimenti, Poeta, continua a regalarci le gemme del tuo forziere per nutrire lo spirito morente di questi cieli cupi.
Grazieeeeeeeeeeee, ciao

Marina Assanti 27/06/2022 - 12:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?