Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Nebbia e setaccio...
Decisioni difficili ...
Dove le parole finis...
Amare...
Di getto...
Mai la vita appare c...
I giudizi sono sempr...
Paperino non ricorda...
Derealizzazione...
Continua ricerca...
Sanguina il cuore...
Il Filo...
Senza un altro doman...
Me muae (mia madre)...
Dio sole...
Tanka 11...
All'amica ritrovata...
SEI BELLISSIMA...
Carnevale di fantasi...
A che serve tornare?...
LA PIUMA...
Tempo (misura terza)...
Tu, sempre con me...
Tanka 2...
TEATRO DI STELLE...
Sospiri...
AMORE...
Il re del ballo...
L’insegnamento del p...
Dedicata a Giuranna ...
tu esisti...
Ode Nonsense...
AMORE LEOPARDIANO...
Utopica speranza...
Doppio sogno...
Haiku XIV...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...
Attacchi di panico...
Un domani...
Quegl’occhi...
Basterà una rondine...
Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ad un passo da giù

L'Invasione tenebrale dal ciel scendeva per giudicar l'operato; nessun più si sarebbe salvato.


Quel vortice dal ciel speranze risucchiava. La terra si scuoteva, l'oscurità avanzava, la morte si avvicinava. Il monaco sorridea, dalla paura piangea. Terrore e distruzione, angoscia e malumore, l'uomo del presente con l'uomo del passato, un tempo ormai andato.
Gli occhi dell'Alto scrutavano dal basso, quella moltitudine di gente oramai così inerme. Prepararsi alla battaglia solea pensar. Ma sta volta il mondo sapea; tutto era diverso.
L'orizzonte ormai al tramonto cadea in un gran botto; case e chiese, chiuse e tetre, stavano al tremor. Il tonfo dell'uomo era pronto a salir; fin su in cima alla storia dovea ubbidir.
Certezze crollar, pareti sgretolar tumulti di pace. Lampi freddi e neri si facea sempre più seri. Alti tuoni grossi rimbombavano nei fossi, colmandoli di terrore.
L'arrivo ad un tratto sembrava più vicino, e la notte ormai alle porte servitrice della morte.


Così continuava l'altro menestrello.




Share |


Racconto scritto il 07/10/2019 - 13:25
Da Mirko Rossi
Letta n.121 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Grazie per lo spoiler

Anna Maria Foglia 09/10/2019 - 22:00

--------------------------------------

Piccolo spoiler; i menestrelli sono tre e in teoria dovrebbero raccontare tre storie differenti, e fu così in effetti. Ma nel momento del racconto per il terzo menestrello, vale a dire questo che vi sto proponendo, ecco che vi si uniscono gli altri due, come se si trattasse di un qualcosa che tutti conoscono. In aggiunta ti dico che i menestrelli che raccontano questa storia si mostrano un po' sofferenti, come se loro stessi avessero vissuto quegli attimi che recitano. C'è un tocco di ironia, ed è rivolto alla "stupidità" umana che è causa di ogni male. Grazie ancora ;)

Mirko Rossi 09/10/2019 - 20:39

--------------------------------------

Scusa,il menestrello mi ha fuorviato,a volte capita di non capire.Il testo comunque molto intenso mi è piaciuto.Se vuoi dammi tu un suggerimento per comprenderlo in modo più aderente.Grazie comunque

Anna Maria Foglia 08/10/2019 - 08:20

--------------------------------------

In che punti secondo te si nota questo tocco ironico???
Grazie a te comunque ;)

Mirko Rossi 07/10/2019 - 22:58

--------------------------------------

Tetramente tetro,ma non inquietante:c’è un tocco ironico o sbaglio?
Grazie del tuo commento

Anna Maria Foglia 07/10/2019 - 16:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?