Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E di pioggia...
Proprio in quella li...
Tanka 6...
Mi baci...
Domenica...
Sabbia...
Solo se conosci la b...
Ottobre...
Gentilezza ...
nuvole e autunno...
L’organo...
La poesia dell'ultim...
Ho sempre desiderato...
CAVATAPPI...
L' EREMO SEGRETO ...
Kaleidos...
La vecchia stazione...
Lontani...
Non ti dimenticherò ...
SOLO I PASSI...
Haiku 16...
Dolci note di vita (...
Nel mondo di Afrodit...
Muro di ghiaccio...
Inverno...
Maratoneta...
Inganni...
CIO' CHE E' RIMASTO...
Foto furtiva....
No muy dulce...
Haiku XIII...
Nel teatro della vit...
'O core...
Haiku z...
A' Pandazza e la Lan...
La direzione del mat...
Sa festa de sa birra...
Siamo genitori......
Il maestro di biliar...
SAFFO, LA COSA PIU' ...
Cosa c'è di peggio...
Ti scrivo perché a p...
Haiku 11...
Elisa Valentini...
AMIAMO INCONDIZI...
AMORE...
Passato...
Palabras...
TI SENTO...
Madre...
T'aspetto sempre qua...
Le tre buste...
Si cantava un tempo...
CERCASI...
Gentilmente...
Nuvole...
Tanka 5...
Forse......
Vita...
Lenta come foglia un...
Nove Ottobre 'sessan...
INTRECCI...
Ho nostalgia delle t...
Ritaglio...
Donna sarda...
CUORE DI BAMBOLA...
La visita dell'Angel...
E' una passeggiata...
artista o matto...
Un giorno...
Prendo atto che il m...
la città...
Nonni....
DIMENTICANZA...
NONNO RACCONTAMI...
Gli amanti in ambra...
Senza stagione...
Quello che siamo...
Come quando eri bamb...
Insieme nella luce (...
Ad un passo da giù...
Approdo...
A casa nostra...
Fin dove l\'amore ar...
Sono innamorata...
La libertà é un bene...
Vogliamoci bene...
Ascoltando gli astri...
Yellow spell...
Ciò che non ti ho de...
Haiku XII...
Perdiamoci...
SE AVESSI VISTO...
Haiku j...
Conversazioni...
FOGLIA D'AUTUNNO...
Visita a mio nonno...
Intrecci/...
La storia infinita...
Cuore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ad un passo da giù

L'Invasione tenebrale dal ciel scendeva per giudicar l'operato; nessun più si sarebbe salvato.


Quel vortice dal ciel speranze risucchiava. La terra si scuoteva, l'oscurità avanzava, la morte si avvicinava. Il monaco sorridea, dalla paura piangea. Terrore e distruzione, angoscia e malumore, l'uomo del presente con l'uomo del passato, un tempo ormai andato.
Gli occhi dell'Alto scrutavano dal basso, quella moltitudine di gente oramai così inerme. Prepararsi alla battaglia solea pensar. Ma sta volta il mondo sapea; tutto era diverso.
L'orizzonte ormai al tramonto cadea in un gran botto; case e chiese, chiuse e tetre, stavano al tremor. Il tonfo dell'uomo era pronto a salir; fin su in cima alla storia dovea ubbidir.
Certezze crollar, pareti sgretolar tumulti di pace. Lampi freddi e neri si facea sempre più seri. Alti tuoni grossi rimbombavano nei fossi, colmandoli di terrore.
L'arrivo ad un tratto sembrava più vicino, e la notte ormai alle porte servitrice della morte.


Così continuava l'altro menestrello.




Share |


Racconto scritto il 07/10/2019 - 13:25
Da Mirko Rossi
Letta n.37 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Grazie per lo spoiler

Anna Maria Foglia 09/10/2019 - 22:00

--------------------------------------

Piccolo spoiler; i menestrelli sono tre e in teoria dovrebbero raccontare tre storie differenti, e fu così in effetti. Ma nel momento del racconto per il terzo menestrello, vale a dire questo che vi sto proponendo, ecco che vi si uniscono gli altri due, come se si trattasse di un qualcosa che tutti conoscono. In aggiunta ti dico che i menestrelli che raccontano questa storia si mostrano un po' sofferenti, come se loro stessi avessero vissuto quegli attimi che recitano. C'è un tocco di ironia, ed è rivolto alla "stupidità" umana che è causa di ogni male. Grazie ancora ;)

Mirko Rossi 09/10/2019 - 20:39

--------------------------------------

Scusa,il menestrello mi ha fuorviato,a volte capita di non capire.Il testo comunque molto intenso mi è piaciuto.Se vuoi dammi tu un suggerimento per comprenderlo in modo più aderente.Grazie comunque

Anna Maria Foglia 08/10/2019 - 08:20

--------------------------------------

In che punti secondo te si nota questo tocco ironico???
Grazie a te comunque ;)

Mirko Rossi 07/10/2019 - 22:58

--------------------------------------

Tetramente tetro,ma non inquietante:c’è un tocco ironico o sbaglio?
Grazie del tuo commento

Anna Maria Foglia 07/10/2019 - 16:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?