Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...
Violetta...
Vicini vicini...lont...
I passerotti...
Caramelle...
Eco...
Un filo d'aurora...
FIORE RECISO...
UNA PERSONA STA CORR...
nulla é cambiato...
Alberi in fuga...
Riflessi di luna...
Il risveglio…di Mila...
BATTITO DI CIGLIA...
Gelsomino...
La biga marina...
È la voce del silenz...
L'Eden il mio giardi...
Il pontile...
Canto di un nuovo in...
In fondo si respira ...
Dalla dura quercia...
C\\\'erunu tempi....
Inshan Samash...
L' AMORE NEGLI OCC...
un esame lungo una v...
Un pensiero...
Il mio amico Giulian...
IL TESORO DISPERSO C...
L’Asceta...
Maria Goretti...
Il Sole Dopo L\'Oscu...
Stringimi più forte...
Trasposizione...
L’ARMONIA DELL’ESSER...
IERI, OGGI, SEMPRE...
Incisa nell'anima...
E...state...
Cammino...
SCREPOLATURE...
Non c'è niente di pi...
NATI LIBERI...
I tuoi battiti...
FINO A SERA...
Dedicata al Maestro ...
Fonti di vita...
Musica...
Celeste...
Angelo...
IN PUNTO DI MORTE...
Milano...
Covid-19 seconda fas...
Il Rasoio...
NELLE TUE MANI...
Una brutta persona...
ESTATE 2020...
La par condicio è qu...
Di carta velina...
Dolcissima e bella (...
Finalmente si RIPART...
Tàcciono...
LA BICICLETTA DEI VI...
La mia poesia...
innesto...
La fine di un viaggi...
In disparte...
Caciotte e carapaci...
Marinaio...
Io plurale...
Fuga dalla mente...
Tanka 35...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Covid-19 seconda fase

Fu l'anno 2020 più precisamente il 4 maggio che inizio la seconda fase della lotta al Covid-19, un virus sconosciuto che si era insediato sul pianeta Terra colpendo prima la Cina poi in Europa diffondendosi in particolar modo in Italia poi in Spagna, Francia e Inghilterra per poi colpire gli Usa diventando una pandemia .
Il virus compare a Wuhan in Cina a dicembre: l’11 gennaio è confermata la prima vittima nel Paese e il 13 il primo decesso fuori confine, in Thailandia. Il 30 gennaio l’Oms dichiara l’emergenza globale e l’11 marzo la pandemia. Le vittime sono soprattutto anziani con patologie pregresse.
In Italia, Il 31 gennaio il Cdm decreta lo stato d'emergenza per il rischio sanitario legato al coronavirus con durata di 6 mesi, stanziando 5 milioni di euro. Tra il 21 e il 22 febbraio si registrano i primi contagi in Italia legati al Covid-19. L'emergenza investe anche il nostro Paese con i focolai maggiori nel Lodigiano e in Veneto. Si susseguono le riunioni fra il premier Conte, la Protezione civile con a capo Borrelli e i ministri competenti in particolare quello della salute Speranza oltre a moltissimi virologhi o per meglio dire scienziati con pareri completamente diversi tra loro ma si sa le loro sono menti eccelse colme del sapere. Il Cdm nella serata tra il 22 e il 23 febbraio vara un decreto per contrastare la trasmissione del Coronavirus. Il 4 marzo, il premier italiano firma un nuovo decreto: scuole e università chiuse fino al 15 marzo, campionato di calcio a porte chiuse per un mese e restrizioni anche per cinema e teatri. Per tutti distanza di sicurezza di un metro, da evitare strette di mano e abbracci mentre fino a pochi giorni prima lanciavano messaggi diversi dicendo abbracciatevi con i cinesi. Nella notte tra il 7 e l'8 marzo, con un nuovo decreto, Conte limita le possibilità di movimento nelle zone più colpite dal contagio, in entrata e in uscita e all'interno dei territori. La sera del 9 marzo, con un nuovo decreto in vigore dal giorno successivo, tutta l'Italia diventa zona rossa. Dopo l'emergenza italiana, molti Paesi europei hanno iniziato a introdurre restrizioni sempre più stringenti per i propri cittadini, per cercare di fermare i contagi. E il 17 marzo, alle 12, l'Ue ha chiuso le sue frontiere esterne. Il 21 marzo Conte torna a rivolgersi all'Italia: "È la crisi più difficile che il Paese sta vivendo dal secondo dopoguerra". Nuove misure in campo: chiuse tutte le aziende non strategiche fino al 3 aprile. Aperti supermercati, farmacie e altri servizi essenziali. A inizio aprile si è deciso di prorogare queste misure almeno fino al 13 aprile. Il 10 aprile, poi, la nuova proroga fino al 3 maggio mentre i nostri politicanti litigano su banca centrale, bond, eurobond e Mes. Dal 24 aprile in poi alcuni lustri criminali (ergastolani) alcuni sotto il regime del 41 bis vengono concessi loro i domiciliari per il rischio di poter contagiarsi anche se noi tutti sappiamo che chi sconta queste pene dovrebbe stare in isolamento ma si sa in Italia tutto è concesso anche a chi scioglie un bimbo nell'acido. l 26 aprile, un nuovo annuncio del premier: dal 4 maggio parte la fase 2. Riapre la maggior parte delle attività produttive, ma i negozi dovranno attendere il 18 maggio, mentre parrucchieri ed estetisti l'inizio di giugno. Resta il distanziamento sociale e resta anche il divieto di assembramento. Nei luoghi chiusi obbligatorio indossare la mascherina. Il 13 maggio il governo presenta il decreto Rilancio, maxi manovra da 55 miliardi di euro per far ripartire l’economia. Il provvedimento contiene 25,6 miliardi per i lavoratori (tra proroga della cassa integrazione e bonus autonomi), 15-16 miliardi per le imprese, 3,25 miliardi per la sanità, 1,4 miliardi per ricerca e università e i fondi per reddito di emergenza e regolarizzazione dei migranti. Il 16 maggio, in conferenza stampa da Palazzo Chigi, il premier Giuseppe Conte annuncia le riaperture in Italia, a partire dal 18 maggio, di molte delle attività chiuse per l'emergenza coronavirus.
La situazione in Italia aggiornata al 17 maggio alle ore 18 sono 225.435 i casi totali dall'inizio della pandemia: 68.351 persone attualmente positive, 31.908 deceduti, 125.176 guariti ma prendiamo il lato positivo sembra che per altre malattie o incidenti non si muore più sino al 14 maggio quando L'Istituto superiore di sanità pubblica un'analisi sui dati epidemiologici dei pazienti deceduti positivi a Covid-19 in Italia dove si evince che l’età media delle persone colpite è 81 anni, il 60% sono uomini, di queste persone colpite con patologie pregresse al momento del ricovero: pazienti con 0 patologie pre-esistenti 3,9%, pazienti con 1 patologia pre-esistente 14,9%, Pazienti con 2 patologie pre-esistenti 21,3%, pazienti con 3 o più patologie pre-esistenti 59,8%.
Ora per le strade si rimena la gente sembra che niente sia accaduto, c'è traffico, prima le forze dell’ ordine ti fermavano anche se prendevi una boccata d'aria trattandoti come un delinquente ora niente ti passano accanto ma non dicono nulla, le mascherine le usa il 60% delle persone, si vede che non tutti gradiscono l'aria carnevalesca.



Share |


Racconto scritto il 18/05/2020 - 13:04
Da Paolo Perrone
Letta n.85 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un racconto che è un po' il filo conduttore nel pensiero di tante persone io credo. Il tutto veramente snervante tra quelli che se ne fregano e quelli che hanno paura.....

Maria Luisa Bandiera 18/05/2020 - 17:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?