Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rosso cuore...
Stolta malinconia...
Caro babbo...
Insieme fino al mare...
Luna...
La vanità è causa di...
Alfa, beta, gamma e ...
La stanza che aspett...
Nel sottobosco quand...
Una via d'uscita...
LA DEBOLEZZA DEL...
INNO ALLA SHOAH Lacr...
Siamo atomi strettam...
je ne savais pas...
FINALMENTE IO...
IN QUEL DIVINO VOLER...
È solo una sera d’Au...
SCORCI...
La Laguna...
Vite da guerra...
Come carne viva...
Porto i tuoi sogni c...
L'impercettibilità d...
Cielo d'ottobre...
STELLE E SOGNI...
Miss Spring...
Arriva sempre l'ora ...
Negli occhi di una m...
Al Buio...
Stancamente...
Voglia di volare...
First Time...
Il ballo dell'ombra...
Donna...
Il tempo non passa m...
PANETTONE STRADALE...
Un'avventura...
Gretchen...
FOGLIA IN AUTUNNO...
Ultima volta al civi...
I pensieri...
Preferisco...
Non giudicare le per...
L' ARTE DI AMARE...
Il movente...
Letture leggere...
In un combino Creati...
AUTUNNO...
Ad altri insegna il ...
Gabbiano...
La copertina d’ocra ...
Nove Ottobre ‘sessan...
Distrazione...
La foglia...
SOGNO E DESIDERI...
Presso la fonte anti...
Fiammella delicata...
IL GIOVANE SAGGIO...
La speranza....
La scrittura, la mus...
Donna fugata...
Il mio pensiero...
Il profumo dei giorn...
Una Voce...
Solitudo...
La notte scorsa...
Fuori piove...
Dal canestro su per ...
Nuvole...
Poesia su tela bianc...
AUTUNNO...
LA CASA DEL SEGRETO...
Girotondo...
MANIFESTO FUNEBRE...
Il Dolore...
AFRICA...
Le giuste attenzioni...
Voglia di castagne...
USURAI...
Haiku D'autunno...
Passaggio a livello...
Piccoli vortici...
Notevole...
Olfatto...
Aspettando una lacri...
Ci sono poveri che r...
Soltanto allora...
IL POST PANDEMIA...
Nascita, vita, morte...
Un Attore, un Dottor...
Immaginario sentire...
BAGLIORI DI SPE...
Malinconia d’autunno...
CASTELLO...
Tutto tace...
Desidero il pensiero...
BREVE...
Chiedo venia...
Haiku...
La signora in bianco...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Miss Spring

Nelle terre di Myrthop, una landa desolata e brulla, costellata da cittadine dalle case malmesse, aventi camini fumanti che sfregiavano un cielo grigio e minaccioso, tra spinosissimi rovi e pozze di fango maleodoranti, orde di persone scavavano il terreno senza sosta per seppellire i propri cari o, comunque i propri concittadini, a seguito di tante battaglie contro l'esercito dei goblin.
Gli umani avevano vinto la guerra, nel contempo l'avevano persa, in quanto una feroce abulia si abbatteva su di essi, rendendo quindi più "morti" che vivi, i vivi sopravvissuti.
Una mattina di marzo, inaspettatamente giunse la bellissima e radiosa miss Spring.
Miss Spring, se pure non bastava a rinverdire le esistenze grame di quei poveri sopraffatti, contribuì in qualche modo a rendere più tollerabile quelle distese di dolore.
Nelle settimane successive, gli abitanti di Myrthop vennero attratti sempre di più dalla graditissima presenza di miss Spring la quale generosamente donava nitidi colori, soavi suoni e inebrianti profumi. Myrthop, quasi senza accorgersene stava assaporando la Speranza, un'attesa fiduciosa che presto si sarebbe tramutata in un riscatto spirituale, ove la falce della Morte avrebbe fatto un passaggio di consegna nelle mani dell'Uomo per ben altra mietitura.
Chi era miss Spring? Una potente e benevola maga di quei luoghi? No, semplicemente si trattava della Primavera che per una volta volle tramutarsi in una ragazza, per essere più vicina a quelle genti, al fine di rilasciare la forza prorompente della Vita e della Natura.



Share |


Racconto scritto il 13/10/2021 - 16:10
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.139 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie Ralph. Comunque, non è un vero e proprio ritorno. Avevo desidero di affacciarmi un po' da questi parti.
Un saluto.

Giuseppe Scilipoti 16/10/2021 - 21:33

--------------------------------------

Due sole parole: ben tornato!

Ralph Barbati 16/10/2021 - 21:19

--------------------------------------

Mirko, anch'io poche parole. Grazie per il commento. Vedrò di essere più presente sul sito.

Giuseppe Scilipoti 16/10/2021 - 19:43

--------------------------------------

Poche parole: un graditissimo ritorno e...complimenti

Mirko D. Mastro(Poeta) 16/10/2021 - 06:14

--------------------------------------

Un grazie sentito a Santa, Glauco, Alberto e Paolo. Mi mancava la bella soddisfazione ricavata dai commenti. I vostri interventi sono tutti graditissimi, oltretutto contribuiscono a rendere costantemente "green" e vitale il mio animo narratore. Il componimento, oltre ad essere un fantasy, dispone di spunti attuali. In proposito, riguardo la situazione caotica e difficile che stiamo vivendo, la "Primavera" nonché la rinascita ahimè son da ritenersi lontani. Miss Spring... dove sei?

Giuseppe Scilipoti 15/10/2021 - 21:30

--------------------------------------

Ben ritrovato Giuseppe, carissimo nel cuore amico! La primavera tramutatasi in una bellissima Miss, degna della tua immaginazione. Lodi a te Giuseppe e .. ogni bene.

Paolo Ciraolo 15/10/2021 - 17:14

--------------------------------------

Bello il racconto. Mi è piaciuto.
Ciao

Alberto Berrone 14/10/2021 - 20:56

--------------------------------------

Perchè, come diceva Chaplin in Luci della ribalta, c'è una cosa che è più inevitabile della morte ed è la vita. La immanenza di essa nelle cose le rivoluziona. Ciao.

Glauco Ballantini 14/10/2021 - 11:33

--------------------------------------

Caro Giuseppe ben ritrovato e con un racconto che porta la tua firma in ogni parola. Fantasia, cultura un po' nordica, un po' americana, un po' classica. Una bella storia che si sviluppa co velocità portando il lettore dritto al finale con dolcezza e relativa morale, a mo' di favola.Bella scelta del personaggio principale. In questi tempi abbiamo bisogno di una Primavera che ci fra sperare in una rinascita, in tutti i campi. Complimenti e tutte le stelline sono per te.Ciaooooo

santa scardino 13/10/2021 - 21:30

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?