Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Poesia delle acque c...
Costruire castelli i...
Poesia: Una sardina...
Incontrarti......
ULTIMO CANTO DEL CIG...
UN CUORE STESO AL SO...
Choc...
Per dirvi grazie...
È difficile...
Se sarai con me...
18 Giugno 1947...
LIBERO ARBITRIO.....
i biondi grappoli...
Pensieri d'autunno...
Giugno....
vernice...
Haiku g...
Primo amore...
IL VIAGGIO...
beatlesmania the wor...
Quando la morte verr...
Il motore del mondo...
POESIA ULTIMA...
Giura...
Cogli...
Ovunque ci sei tu...
Sensazione dell'acqu...
Un grande uomo...
Eterea...
Torpiloquio d'ali bi...
Qualche volta...
e la barca......
VORREI TORNARE IN RI...
MENO MALE...
Solo fino alla pross...
COME UN GIRASOLE...
La donna del dipinto...
Silenzio...
Tessitura...
TRISTI PRESAGI...
Siamo sassi lanciati...
Pietre...
LETTERA APERTA A GR...
Temporale estivo...
Mi vesto di te......
Rame invecchiato...
Al mio mare...
Chi vive nella pace ...
INQUIETUDINE...
Essere superficiali ...
La solidarietà femmi...
Cosa ci rende forti?...
SCRUTATORE...
Ascolta la voce dell...
Il sogno e la voce...
Essere gentili col p...
Rovescio...
Istantanee...
Abbracciami...
ARCHI DI PASQUA DI S...
A mia figlia...
L'apparenza inganna...
Goccia di mare...
Zombie...
Per cercare di capir...
HOMO LUDENS...
Nel DNA della pioggi...
La giostra...
Emozioni...
Le donne non sono ba...
Il dono del tempo....
Ancora tra te e me...
EUROPA...
Buttati......
Che voglia......
COME CI CAMBIA L'ATT...
Per caso, il tuo sor...
MIO CARO AMICO CHECC...
Il tuo veloce volo...
AMORE IMPOSSIBILE...
Sogni di gloria...
Come si cambia...
Follia dantesca...
Scrivo poesie per sa...
Placida...
Girandola d'acqua...
Luci sul mare...
un abbraccio che sa ...
Al Volo.......
Dal mare...
È tutto lì. Con chi...
Parliamo di pace...
Il gelo del verno...
IL PRIMO BAGNO...
Gaia...
Marea...
Io e la luna...
Al Mare...
FUGGIAMO O RESTIAMO?...
Con prudenza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



LA BENEFATTRICE di Enio 2

LA BENEFATTRICE


Da Armida Picchiabò -‘na donna d’arte-
spennènno poco: trentamila lire,
ve predice leggenno su le carte
er passato, er presente e l’avvenire.


Co’ ‘sto cartello affisso su l’entrata
ar ventitre de piazza Indipennenza
ar piano tera, aspetta preparata
persone de modesta inteliggenza.


Forse nisuno crede a ‘st’eresie.
Ma chi ce va a cerca’ consolazzione
pure si sente un mucchio de bucie
ce crede, forse pe’ disperazzione.


E ognuno che ce va esce contento.
Je dice: -Sarai ricco ortre ogni dire;
sarai pure felice ma, un momento:
adesso paga trentamila lire.-


Si noi pensamo adesso a quella gente
che vanno a consurta’ ’sta chiromante:
vònno sentisse di’, ma solamente,
quarcosa che abbia un che de confortante.


Percui, si pure lei li alleggerisce
de un trentamila e -forse- da le pene
è vero, er portafojo ne patisce
ma, in fonno in fonno lei je fa der bene.




Share |


Opera scritta il 26/07/2018 - 12:18
Da enio2 orsuni
Letta n.218 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Vecchia come pratica ma: sempre attuale, non importa se per sentirsi dire quello che vuoi paghi! questo succedeva nell'antichità succede adesso è succederà in futuro. Bravo 5*

donato mineccia 27/07/2018 - 17:38

--------------------------------------

Se uno spenne armeno vole sentirse dire cose gradite.

Wilobi . 27/07/2018 - 00:08

--------------------------------------

Un po' di felicità che, sua pur finzione, funziona!Anche questo è un altro aspetto dell'umanità, che non ti è sfuggito. Bravo, enio

Teresa Peluso 26/07/2018 - 19:06

--------------------------------------

Vero, qualcuno è disposto a pagare pur di sentirsi dire cose belle sul suo futuro... Triste realtà in una simpatica poesia!

Mimmi Due 26/07/2018 - 18:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?