Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
RIVERBERI...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Alla mia anima.

Anima mia,
ingiallita foglia d'autunno,
contorto
albero tra i venti,
che vai portando stasera
dentro la pena del tuo rimpianto?


Per chi batti ali stanche
che del muto Cielo non reggono il peso?
Di profondi e insaziabili lamenti
vai straziando il tuo essere,
come cane randagio
cerchi un giaciglio ove appoggiarti,
e la solitudine che t'avvolge
non ha lacrima
che possa mutare in sorriso.


Anima mia,
che farai stasera
estranea e silente?
La tua tristezza non ti pesa
più che pietra sul cuore?


Questo grigio silenzio
che la vita ci svela
si consuma nell'inutile attesa:
cadono invano i tuoi pensieri
e nessuno raccoglie il tuo sguardo.
Di fronte alla Falce che avanza
sui campi del grano,
ove muore il fiordaliso
e la speronella rinsecca,
come puoi strappare il dolore
che t'avvolge e ti schiaccia?


Che diremo, noi tutti,
alla nera Paura
che le nostre notti visita,
quando brandelli di carne
ci strapperà ad uno ad uno l'Angoscia?


Lo spazio e il respiro
che dentro ci vivono,
gravati da quel peso impalpabile,
invano scruteremo ancora nello specchio,
ove, misera pittura di vertigine,
ciò che pensiamo conoscere
mostra solo labili sembianze,
che la Morte aspetta
ed il Cielo non nutre.




Share |


Opera scritta il 03/02/2014 - 21:08
Da Giuseppe Vecchi
Letta n.442 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?