Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SANREMO 67' (OMAGGIO A LUIGI TENCO)

Quando Tenco cantava
l’aria si faceva strana
e la terra troppo ferma
quanta lava eruttava
gli altri eroi di voce
lui una penna di luce


Quando Tenco cantava
quella canzone strana
il cielo buttò un occhio
mentre fronti si corrugavano
le rose la vetta scalavano
e rivoluzioni prese sul filo.


Quando le luci finirono
il ciel un’altra ne accolse
forse un’anima stanca
una voce senza voci
giunta si da fredda canna
ma da giudizi tanto feroci


E intanto il Reuccio
assieme all’Aquila bianca
senza pensare a nessuno
tagliarono il filo
invece altre storte penne
chiesero un aiuto perenne


Quando Tenco cantava
era a caccia di anime
potenti armi le canzoni
comprese mai e speciali
peccato per noi tutti
trovò solo che animali.



Share |


Poesia scritta il 03/12/2017 - 09:11
Da Damiano Gasperini
Letta n.174 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ciao Damiano caro...non ho avuto il piacere di conoscere Luigi Tenco
ma so che ha lasciato la sua traccia
nel cuore delle persone...


E tu questa sera ne fai un bellissimo
omaggio... Complimenti per la tua sensibilità....ciao caro


Maria Cimino 03/12/2017 - 21:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?