Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Trepidi richiami...
Nuovo Evento...
NATALE 2...
Un ponte...
Abbiamo la coscienza...
HAIKU' ***...
Decoupage...
Connessione....
Nella sua meraviglia...
La nostra stella......
HAIKU N.9...
Sogno...
QUESTO NATALE GALOPP...
SOFFIO DI VITA...
Sussurro della vita...
Domani ancora noi...
Riflessioni...
Donna avvolta...
LA VITA...
LA NOIA SI VE...
Frenesie...
Fai presto a dire an...
Dovrei...
Natale all'improvvis...
Il futuro...
La vita ( Il respiro...
Rumore...
Senza possibilità di...
La sedia...
Lontano da qui...
Adesso......
Sul Tuo viso...
MARTA...
La vita e il mare...
I silenzi della nott...
Un giorno una person...
SOLO PER UN ATTIMO...
Natale...
Sole d'inverno...
Volo di uccelli...
All'ombra...
Finalmente...
Amare....
SE SOLO AVESSE UN CU...
Bella dentro...
gelida pioggia...
Persa...
A te che vaghi nell'...
bagnati di lillà...
COS' E' LA VIT...
Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Ma non ne abbiamo ab...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Solo uomini

Mi vidi riflesso nello specchio d’acqua,
barba incolta e capelli arruffati
facevano di me l’emblema della frustrazione.
Le tue parole mi rimbombavano
nella testa, si rincorrevano senza sosta
"...ma chi vuol conoscerti...",
"...sono felicemente innamorata...".
Volevo gridare, urlare la mia amarezza,
la rabbia,
ma non trovavo le parole
abbandonato anche da lui, dal verbo,
chissà se urlare sarebbe servito
a farmi star meglio,
ma urlare a chi
se ero solo con me stesso,
chi avrebbe colto
il senso delle mie parole
il mio dolore
se nessuno mi ascoltava.
Poi capii,
quel giorno
mentre osservavo il riflesso sull’acqua
compresi cosa significa “essere uomini",
siamo capaci di emozionarci,
di sognare e illuderci,
di imbrigliare le parole e l’energia,
di superare gli oceani
e andare sulla luna,
di ingannare il cervello
e legare il cuore,
ma alla fine
siamo incapaci di spegnere gli ardori
e le passioni…
alla fine siamo solo,
semplicemente uomini.


Share |


Poesia scritta il 05/12/2018 - 17:15
Da Vincenzo Cassano
Letta n.41 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


già
semplicemente uomini

laisa azzurra 06/12/2018 - 21:21

--------------------------------------

Molto bella.

Antonio Girardi 06/12/2018 - 13:01

--------------------------------------

Terribilmente e fragilmente verp, ma forse è proprio la nostra fragilità a renderci umani e come tali bisognosi di Dio.Bellissima poesia complimenti.

santa scardino 05/12/2018 - 20:46

--------------------------------------

VINCENZO....Io direi che sia uomini che donne patiamo le stesse pene...

mirella narducci 05/12/2018 - 19:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?