Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Danzatrice...
Il telefono (terza...
Ci sono anch'io...
Dolce pensiero...
Il piccolo aereo ros...
Brevis Furor...
Il Pergolato...
Tra lampo e tuono...
NEL PRATO CELESTE...
LE CAMPANE...
Lei......
Vidi acqua...
Racconto in tre righ...
'A SPERANZA...
Schiuma d'amore...
LA FOGLIA...
Ultimo gesto d' amor...
cara pastasciutta...
Haiku b...
UNO SOLTANTO...
SONO IO...
Noi due...
A patti...
LA MIA CITTÀ...
Dipingiti di sole...
e t'amo che ti amo...
La Cala del Leone...
L'UMANITÀ...
C’era un ometto...
Gocce...
A nord di Granada, a...
Un abbraccio sincero...
Haiku...
Momento...
Nemesi...
fazzoletti di nuvole...
Quel che di te...
Le cose semplici....
DONNA ALLA FIN...
Haiku VIII...
Ombre...
Dormi serena e calma...
Affiora un pensiero ...
Quando il giorno app...
NOTRE DAME...
Perduto amore...
Reminiscenze stilnov...
L\'essenza della vit...
Al tramonto sposi...
In panne...
Haiku 5...
MIO CARO AMICO OSCUR...
Pietra Rosa - Storia...
I libri scolastici...
SOLITUDINE...
Nelle mani del conci...
Il dolce sapore del...
IDDOCCA...
Nella tua mano...
Perché...questa vita...
Danza...
ADOZIONE...
Pace...
IL MESSAGGIO PASQUAL...
I fiori trasparenti...
Amor...
Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...
OASI...
Voglio che tu sorrid...
Dammi La Pace...
Haiku 3...
Avevo conosciuto all...
Mai...
POVERO CRISTO...
Tra le luci dell’alb...
SOLO UN TATUAGGIO...
Orizzonte...
Vicoli...
Vivo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Solo uomini

Mi vidi riflesso nello specchio d’acqua,
barba incolta e capelli arruffati
facevano di me l’emblema della frustrazione.
Le tue parole mi rimbombavano
nella testa, si rincorrevano senza sosta
"...ma chi vuol conoscerti...",
"...sono felicemente innamorata...".
Volevo gridare, urlare la mia amarezza,
la rabbia,
ma non trovavo le parole
abbandonato anche da lui, dal verbo,
chissà se urlare sarebbe servito
a farmi star meglio,
ma urlare a chi
se ero solo con me stesso,
chi avrebbe colto
il senso delle mie parole
il mio dolore
se nessuno mi ascoltava.
Poi capii,
quel giorno
mentre osservavo il riflesso sull’acqua
compresi cosa significa “essere uomini",
siamo capaci di emozionarci,
di sognare e illuderci,
di imbrigliare le parole e l’energia,
di superare gli oceani
e andare sulla luna,
di ingannare il cervello
e legare il cuore,
ma alla fine
siamo incapaci di spegnere gli ardori
e le passioni…
alla fine siamo solo,
semplicemente uomini.


Share |


Poesia scritta il 05/12/2018 - 17:15
Da Vincenzo Cassano
Letta n.160 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


già
semplicemente uomini

laisa azzurra 06/12/2018 - 21:21

--------------------------------------

Molto bella.

Antonio Girardi 06/12/2018 - 13:01

--------------------------------------

Terribilmente e fragilmente verp, ma forse è proprio la nostra fragilità a renderci umani e come tali bisognosi di Dio.Bellissima poesia complimenti.

santa scardino 05/12/2018 - 20:46

--------------------------------------

VINCENZO....Io direi che sia uomini che donne patiamo le stesse pene...

mirella narducci 05/12/2018 - 19:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?