Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Lettera ad un immens...
Un diverso atteggiam...
Una rosa di notte...
Haiku 9...
Non so se sia giusto...
LETTERA A MIA MAMMA...
A quest’ora le nuvol...
E poi cadi......
L’occhio Destro....
RICORDO DEL PRIM...
Fiume...
GIORNO NEBULOSO...
Messaggio in bottigl...
PER TE...
COSA C'È...
EUROPA...
La notte alle porte...
Un bambino mai nato...
Scrivere dislessico...
PORTAMI NEL TUO MON...
Le parole che.mancan...
Quand\'è che riuscia...
A mia madre...
PRIMAVERA...
Svanisci...
Ics...
Lacrime di nostalgia...
Come stai...
Come volevi tu...
PREGHIERA DI UN BAMB...
Duetto verde bottigl...
DIMMI...
L’importante è esser...
Non dimenticarmi...
BAGNO A MEZZANOTTE...
ARMIAMOCI DI AU...
Haiku 3...
Impara a respirare...
LA TRAGEDIA DELLA VI...
tramonto di maggio...
Cap 4. I Delitti Del...
TU LA CHIAMAVI MAMMA...
Sei tu soltanto...
IL suonatore di seni...
Scomparsi...
Giorni amari...
Realtà Surreale...
Chi sono?...
Lontano è qui?...
Stella Regina (filas...
Bali...
SE POI ANCHE IL CIEL...
Libertà e finzione...
Addio...
Tu che vivi nell'ing...
Sto bene...
Nel segno del cancro...
Universo...
Haiku L...
C'era una volta......
Il volo del Gabbiano...
Tra cento anni…...
Febbre...
Primavera montana...
Haiku c...
ASPETTARE...UN ABI...
Ritratto...
I commensali...
La voce del silenzio...
La burba...
Portami dove sei fel...
Senza timore...
VITA DA NONNO...
Haiku 6...
Il mugnaio...
ANIMA NUDA...
...di lei con me...
Nonostante tutto...
IL CUORE DEL RE...
Manca...
Nessun verbo...
Se la passione è il ...
In immensità di sogn...
a giovanni falcone...
VORREI PARLARTI...
Due vecchie amiche...
Il volto di mia madr...
COME SPIGA...
Cresce bene il bambi...
Di te...
Solo un sorriso...
LA REGINA MORGANA...
Temo la morte come l...
Chiesetta di San Gio...
…...
MAMMA...
Cent'anni di solitud...
Sicurezze...
Il cacciatore...
fibromialgia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Casa mia

Del mio cammino
la mente non avverte
il senso vero.
E si nutre a memoria
dei confini del tempo.
L’ora mi nasce fievole
e semina parole vacue:
sgomento puro
della pagina sciolta.


E’ la mia sera.


Sol mi s’occorre
quel segreto ricordo
che stringe mani
quando la luna
vola sulla mia casa
vestita di primavera.


Ed il mio cuore acqueta.



Share |


Poesia scritta il 15/04/2019 - 16:26
Da Ernesto D'Onise
Letta n.205 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Bella, letta e riletta. Ciao

giovanni benvenuto vavassori 17/04/2019 - 18:18

--------------------------------------

Un componimento di spessore emotivo, bello nella sua purezza, come una piacevole nota che ascolti è la riascolti per quanto ti piace, sinceri complimenti. 5*

donato mineccia 17/04/2019 - 14:35

--------------------------------------

Caro Michele. Grazie del commento. Ti rispondo con una domanda: a quando il tuo Interrogativo numero 2?

Ernesto D'Onise 17/04/2019 - 11:59

--------------------------------------

Caro Ernesto,
Hai ragione da vendere.
È proprio un piccolo capolavoro, ispiratissimo e vibrante.
Complimenti sinceri.
Michele

Michele Facchini 16/04/2019 - 20:28

--------------------------------------

Naturalmente scuserete la immodestia. Ma quando si scrive, un poco di consapevolezza di ciò che si sta scrivendo porta alla consapevolezza.Poi i commenti faranno il resto.
Infine, non riesco proprio a scrivere con falsa modestia. Perdonatemi.

Ernesto D'Onise 16/04/2019 - 11:10

--------------------------------------

Cari colleghi, grazie.
Mentre scrivevo questa poesia, mi accorgevo che veniva proprio bene. Mi sembra ora proprio come dice ognuno di voi. La trovo bella anche io e riconosco di aver provato e provo pensieri simili ai vostri...insomma credo sia una delle più interessanti poesia che abbia mai scritto. Pubblicata qui per la prima volta.

Ernesto D'Onise 16/04/2019 - 10:14

--------------------------------------

Alla fine sono i bei ricordi ad acquetare il cuore quando il cuore è un po' in subbuglio, del resto ognuno ha le proprie ragnatele a cui aggrapparsi quando lo sconforto si fa strada, i ricordi diventano terapeutici e ci si sente a casa. Non so se scrivendo questa bellissima poesia il tuo pensiero combacia con il mio. Grande poesia in ogni senso.

speranza iovine 16/04/2019 - 09:53

--------------------------------------

Bellissima veramente

Maria Isabel Mendez 15/04/2019 - 22:51

--------------------------------------

Un'atmosfera dolce e serena che invade anche il lettore dando un sapore tenero alla propria sera in compagnia dei propri ricordi. Ernesto...bravo come sempre. Ciao

santa scardino 15/04/2019 - 22:37

--------------------------------------

Il ricordo torna a quelle primavere, forse lontane..
E quella casa illuminata dalla luna che lenusce la tua sera
Bellissima

laisa azzurra 15/04/2019 - 21:19

--------------------------------------

I ricordi aspettano anche loro ..io credo che ne siano parte importante di questa vita..Tutto reso piu' bello dai tuoi versi..

Graziella Silvestri 15/04/2019 - 20:19

--------------------------------------

Il ritorno a casa, inteso anche in senso spirituale, dona sempre un senso di pace, di benessere...
Piaciuta molto questa tua poesia

PAOLA SALZANO 15/04/2019 - 18:40

--------------------------------------

La tua "sera", la tua casa...
alla fine un senso di pace.
Bellissima poesia

Grazia Giuliani 15/04/2019 - 17:53

--------------------------------------

Testo e versi poetici.
Mertevole.complimenti

Salvatore Rastelli 15/04/2019 - 17:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?