Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La correzione senza ...
L'insonne compagna...
La donna che vorrest...
Specchio...
la notte...
Haiku 2...
Il mostro dorme...
Notti di giugno...
E arriveranno quei g...
Scacco matto...
OGGISCRIVO...
MENZOGNA...
Parlami ancora .......
In bigio fluire...
Il gioco...
Luce d'amore...
Un metro dal cielo...
SE NE VANNO......
Haiku G 3...
Felicità e divertime...
UN LAMENTO NELLA NOT...
La via...
I respiri della mia ...
Un amore grande...
Sii profondo come il...
Amarcord...
HAIKU D2...
Ninna nanna per una ...
Cielo Stellato...
Quando nomini gli an...
Amico mio, so dei tu...
Ma quali fantastici....
...e adesso io non s...
ANATOMIA DI UN AMORE...
LA VITA VA AVANTI...
Non Può...
Assenzio....
Il tepore dei ricord...
ABBANDONO...
Alfabeto...
Momenti...
I fiori migliori...
L'amore che resterà...
Arcobaleno...
Sergio B....
Tutto scorre....
Haiku 2...
Semplice...
Il ritorno...
Terra di mare...
Salto culturale...
AL RISVEGLIO...
STRETTA ABITUDINARIA...
Riflessione sulle di...
Il cuore mio che pal...
Così bella...
Decadenza...
LA LEGGE DEL SERPENT...
Distanza...
Ero......
Mentre rileggi...
ALLA MIA CLASSE 4B....
Haiku 56...
Lentissima è la risa...
SOLO LA POESIA...
La strada perduta...
Ma, in fondo, cos'è ...
Collins, chi era cos...
sarà il mio soltanto...
Come in una spirale...
io rinasco...
RICORDI DI MAM...
L'abbraccio...
La sponda irraggiung...
Mi persi in te...
La laguna...
2 Giugno, ancora...
Il ballo in maschera...
Tutto in quarantena,...
Occhi, vi vedo...
IL QUADERNO DI CORA ...
HO VISTO FARFALLE VO...
DI ME......
la luce...
Dialogo con la fanta...
I confini più nascos...
Haiku...
Fortezza...
Io e Borel, una scim...
La libertà è un bene...
Il sottotenente Caud...
ricominciare...
Se si fosse voltato ...
GLI INQUILINI DEL CA...
Senza tempo...
Un virus nell'aria...
Sabbia...
Il mio canto d'amore...
- Inoltrarsi...
haiku 55...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Tra le luci dell’alba (camminando in Via dell’educazione)

Rossi scalini, suoni calibrati,
proporzioni che sembrano una prova
e un cartello che indica un’ascesa.
Volano a gruppi alcune colombe,
altre si librano in solitudine
verso superne mete mai afferrate.
Getto le incertezze nella vepre
variopinta di questo mio cammino
e scompongo la mia unità.
Trovo i mille volti di ogni tempo,
grida di morte, pianti di madri,
i posti che ho amato, le sconfitte
annunciate, i declivi degli imperi
nati su mille spiagge di sangue,
il sorriso ingenuo di un dolce peccato
e baci, corpi che si arrovellano
strappati alla morsa della morte
e che esplodono in urla d’amore.
Trovo profeti e oratori, imbroglioni,
bussole perse nel fondo del mare
e voli d’aquile, orme di gabbiani,
pioggia, rugiada, neve, nebbia, campi,
corolle, rose rosse appassite,
rotte invertite, bombe nucleari,
guerre, morte, ferite, e dolore.
Tutta la simmetria del presente
si poggia su strappi e tentativi,
su cicatrici curate col tempo.
Un groppo in gola, tre cori di voci
che spezzano il mio fermo scrutare
parlano del percorso insicuro
della realtà. Ogni cosa la tiene
in vita un granello di speranza.


Share |


Poesia scritta il 18/04/2019 - 12:43
Da Mario Saccomanno
Letta n.249 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bella poesia
...e una chiusa emozionante

laisa azzurra 18/04/2019 - 15:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?