Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Polvere...
Ma quale amore ?...
Tutto l'oro del mond...
La mia pietra prezio...
Scolpire il legno...
La mia bizzarra stan...
BREVI STORIE IN TRE ...
Ritorno...
L'anello di smeraldo...
Dalla finestra...
Poi tutto...finisce...
Niente da dire...
Haiku C...
A MIO FRATELLO...
Haiku a...
La péntima (Acqua di...
LETTERA DI RINGRAZIA...
Natura...
Ci sono visioni che ...
Oblivio...
magia notte...
Gran Peso, senza dar...
L'amore rincorso...
IL SORTILEGIO DEI QU...
Sogni nella pioggia...
La consapevolezza...
Con le preghiere...
Se franassi sulle mi...
ti scrivo perchè.......
Non più un dio...
La vita come un tang...
I SOGNI...
IL FARO...
Il papavero...
La DOMENICA...
Sfuggon giorni...
La memoria...
Maggio...
Alla complice...
Autoritratto...
Sfogliando i miei ri...
About poetry, by C.H...
Ode ai non vivi....
Haiku - Spinti dal.....
Pascoli in fiore...
A volte le parole si...
SBAGLIANDO S\'IMPARA...
a niki lauda...
Haiku 10...
ATTIMI DI LEGGERA BE...
Il Vecchio Bonaccion...
I colori dei sogni...
Sposa futura...
AMARSI...
Cap 5. Una pista sba...
Haiku d...
Lettera aperta...
Affeziònati di nasco...
La Corazzata Potëmki...
Una difficile primav...
Sempre l'uomo con la...
Bilanci...
Presso l'acqua...
Schegge...
TI RICORDI....?...
La voce del vento...
La stanza dei sogni...
AMICO IL SILEN...
La treccia bruna...
Pensandoci, oggi per...
Le foibe dell' anima...
Pierina...
Infanzia...
Intenso...
... adagio...
Aquiloni...
LA NOTTE...
Sei qui davanti a me...
Le donne innamorate...
Il semplice vivere...
Il dono...
CERCO...
ATTIMI DI LUCIDITÀ...
Scrivere....
La felicità non ha u...
200 PAURE ED OLTRE...
Lettera ad un immens...
Un diverso atteggiam...
Una rosa di notte...
Haiku 9...
Non so se sia giusto...
LETTERA A MIA MAMMA...
A quest’ora le nuvol...
E poi cadi......
L’occhio Destro....
RICORDO DEL PRIM...
Fiume...
GIORNO NEBULOSO...
Messaggio in bottigl...
PER TE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il mugnaio

Amo la poesia
come me stesso.
Macino grano
ed impasto.
Dal mio macinato
raccolgo delle pietre
per essere scagliate
ai peccatori
da coloro
che peccato non hanno.


Share |


Poesia scritta il 14/05/2019 - 21:33
Da Salvatore Rastelli
Letta n.80 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Con questi versi hai buttato la tua pietra nello stagno. Siamo tutti peccatori, anche i santi non ne erano esenti, non è per questo che Dio ha mandato Suo Figlio?..Salvatore complimenti e grazie per la tua attenzione.

santa scardino 17/05/2019 - 22:34

--------------------------------------

bella poesia, e grazie per aver apprezzato il mio racconto "la regina morgana". Cari saluti dal sottoscritto

Alberto Berrone 15/05/2019 - 23:40

--------------------------------------

Originalmente ironica e ben composta!

Alessia Torres 15/05/2019 - 17:59

--------------------------------------

Breve ma bella piaciuta molto

Barbara Lai 15/05/2019 - 15:52

--------------------------------------

Pietre simboliche, penso, comunque piccola ma profonda questa poesia, devo riflettere ancora... bravo

Maria Isabel Mendez 15/05/2019 - 13:02

--------------------------------------

Ai tempi di Gesù nessuno osó scagliare la prima pietra; ma forse oggi le pietre non basterebbero...caro Salvatore.

Ernesto D'Onise 15/05/2019 - 10:07

--------------------------------------

...chi sono coloro che peccato nn hanno? E perché mai scaglierebbero pietre?

Sei sempre eccezionalmente profondo.
Mi piace il tuo "terreno", ma con le pietre è meglio costruirci una casa...o una Chiesa... "vera"


laisa azzurra 15/05/2019 - 08:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?