Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Finestra...
Treno, mon amour...
Per chi ama la music...
Naracauli...
oggiscrivo...
Un respiro della not...
Aironi...
Stretta a te...
La pena capitale...
Cumuli di pioggia...
Bestiario di un corp...
Nell'acerbo sorriso...
L'amica alba...
Se la miseria del mo...
L' ALBA DELLA VITA...
Fragilità...
LETTURA ELEGANZA ...
HAIKU D1...
Nebbia e setaccio...
Decisioni difficili ...
Dove le parole finis...
Amare...
Di getto...
Mai la vita appare c...
I giudizi sono sempr...
Paperino non ricorda...
Derealizzazione...
Continua ricerca...
Sanguina il cuore...
Il Filo...
Senza un altro doman...
Me muae (mia madre)...
Dio sole...
Tanka 11...
All'amica ritrovata...
SEI BELLISSIMA...
Carnevale di fantasi...
A che serve tornare?...
LA PIUMA...
Tempo (misura terza)...
Tu, sempre con me...
Tanka 2...
TEATRO DI STELLE...
Sospiri...
AMORE...
Il re del ballo...
L’insegnamento del p...
Dedicata a Giuranna ...
tu esisti...
Ode Nonsense...
AMORE LEOPARDIANO...
Utopica speranza...
Doppio sogno...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La leggenda

Il "regno di Tavolara"
In Sardegna perla rara.
Acque blu profonde,
cimitero di navi e aerei
ricoperte da un triangolo
di gran misteri.
Mare nostro dalle onde
a volte calmo a volte mosso,
dir di più oggi non posso.
Dove asfodeli e rari ginepri
profumano tra i canneti.
Ma la storia vuole raccontare
di uno che Re si volle fare…
un certo Giuseppe Bartoleone
portando da solo nobil blasone,
incoronandosi senza reame
nell’isola con solo bestiame.
Leggendarie Capre dai denti d’oro
ma il mistero e svelato
quasi nello scrivere mi commuovo,
perché un fiore giallo
di alisso an mangiato
ecco il dado e tratto.
Il piccolo camposanto
del parentado blasonato.
Una legenda a volte vera
ma si svela con cautela...
creata per voi questa sera,
perché Tavolara e ancora mistero
l’araldo a Buckingham Palace
potete ancor trovare.


Share |


Poesia scritta il 02/09/2019 - 23:13
Da Francesco Cau
Letta n.147 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Una leggenda che trova radici nella tua terra , la mia seconda terra.
Abbiamo bisogno di sogni e tu attraverso questo stupendo testo lo fai rivivere.

Alpan Alpan 10/09/2019 - 13:49

--------------------------------------

Sei un cantore della tua terra, oramai mi sono abituata a gustarmi i tuoi versi come un libro che non ha fine. Bravissimo.

santa scardino 03/09/2019 - 21:44

--------------------------------------

Grazie Salvatore
in realtà non è proprio legenda

Francesco Cau 03/09/2019 - 18:05

--------------------------------------

Tavolara, Stupenda leggenda.
complimenti Francesco

Salvatore Rastelli 03/09/2019 - 14:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?