Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'Ira di Zenobia...
Buonanotte...
Quella farfalla il q...
Venere...
ali di farfalla...
Su carta è tutta un'...
Stagioni...
Eppure ci sei!...
Seduto...
Grotte Is Zuddas...
semplicemente tu...
CIO' CHE RESTA DEL T...
SPENSIERATEZZA...
Fu come un soffio ca...
Normale Follia...
Sensazioni 7...
Sulle onde stropicci...
Scoprire l' Amore...
HAIKU N. 14...
Nei momenti di fragi...
Dell'attesa...
L'ammartaggio...
Haiku 14...
Poeti...
L'aprés midi d'un ph...
Il canto più soave...
Tanka 2...
Donna...
Vivere cosi...
Mio dolce ardire...
Alcuni buoni passagg...
Dò un cenno...
Ode alla Madre Terra...
L\'ulivo...
Scusa se cammino...
RITROVARE SE STESSI...
Ode al polacchino...
Ti conosco da appena...
Cos'è la vita ......
NON E' SEMPLICE...
Dolce settembre...
Chi sei?...
Fossili...
Follia...
- Racconti dal mare...
Padiglione 1...
Ormai la pioggia...
Fra una carezza e l'...
La voce...
STRANE FORME...
SCUSATE IL RITARDO (...
Castell'Arquato...
E ogni volta che cad...
E poi...
Troppo piccola per.....
La vecchia che fila(...
siamo come fiori,alc...
PROFEZIA DI UN ESSER...
Ti ascolto...
A settembre...
Haiku t...
Dipinto di uomo con ...
Una carezza sul viso...
La cura...
Un suono non odo...
Nuvoletta rosa...
Il nipote del vecchi...
1 sett 1939 2 sett ...
Il lento gocciolio d...
Leitmotiv del mio l'...
INVITO ALLA VITA...
licantropi,lupi mann...
La Coccinella Rossa....
A VOLTE E' IL...
SENTORE D'AUTUNNO...
haiku 6...
Bucolico romano...
Tenera Frida...
Lo sguardo di un bim...
Sensazioni 6...
Incorrisposto...
La MIA ESTATE...
FONDALI OCEANICI...
È tutto un click...
La credenza guida il...
Un Libro...
E se pur per errore...
Il seguito...
Per qualche malintes...
Haiku 13...
Particolarmente...
Versi decrescenti...
Oltre il tramonto...
Contorni sbiaditi...
LIBELLULA...
L'ultimo ballo...
Haiku s...
Amicizia...
Tutto Finto...
I RICORDI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SULLE ORME DELL' INNOCENZA

Voglia disperata
di bestemmia…
maschera straziante
d’invocazione
a quel Dio malinconico
che guarda l’assurda
commedia umana
che è la vita.
Voglia di maledire
custodita nel fanciullo
spaventato dall’inferno
d’una infanzia scandalosa.
Nel mondo melmoso e folle
annaspa alla ricerca della sua
poetica e remota innocenza.
Dio è lontano e lo scempio
si compie ogni giorno
vittima l’innocenza
sempre calpestata e derisa.


Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 09/09/2019 - 08:56
Da mirella narducci
Letta n.146 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Un tema molto complesso, ma vero. A hi non è mai capitato di voler bestemmiare perché abbiamo perso senza motivo qualcuno? È vero che preghiamo per ottenere misericordia da un Dio dal quale vi si sente traditi.... ma la vita è così difficile e le prove da superare spesso insuperabili. Bisogna aver fede? Anche questo è difficile.

Teresa Peluso 10/09/2019 - 16:57

--------------------------------------

Mirella io concordo con te in tutto, chi non ha vissuto con la morte accanto non può capire, pregare per chi ami, per chi soffre inutilmenre. Il Dio dei cristiani che io amavo non esiste, sono i frequentatori di chiese la chiesa stessa, a supoorre che Dio è onnipotente, che pregandolo aiuta, se non puoi aiutare gli si mette in bocca che Dio aveva un disegno che non è dato sapere, ripeto l assurdità che non è dato sapere. Occorre umilta e dire esiste il ciclo della vita si nasce e si muore non sarebbe tutto più semplice?

Alpan Alpan 10/09/2019 - 00:36

--------------------------------------

AMICI......
Quante volte abbiamo visto disgrazie dove sono morti innocenti e quante volte abbiamo chiesto con rabbia perche sono accadute. Colui in cui crediamo ci lascia sempre senza risposta, in questa vita ci ha donato il libero arbitrio e da bravi commedianti che siamo a volte riusciamo a viverla tutta. L'argomento è complesso ed ognuno ha i propri credi, belle le riflessioni e di ognuna ne apprezzo il significato.Grazie per le vostre letture.


mirella narducci 09/09/2019 - 23:23

--------------------------------------

Il testo propone profonde riflessioni sulla Fede , anche io me la sono preso con Dio ma poi ho compreso che Dio non esiste almeno il Dio cattolico per il semplice fatto che non esiste, soltanto un essenza rivestita suo malgrado di onnipotenza e disegni dalla chiesa .
Dio è un essenza che ci ha lasciato liberi.
Il Dio cattolico non esiste.
Grazie per la riflessione.

Alpan Alpan 09/09/2019 - 22:39

--------------------------------------

Antonio mi perdonerà se mi permetto di appropriarmi del suo commento, ma li condivido in toto. È troppo facile dare a Dio la responsabilità di tutti gli orrori umani di l'uomo è l'unico responsabile. Il mio Dio non vuole l'uomo martire ma felice.Scusa la mia sincerità. Riguardo alla tua poesia l'apprezzo molto e mi complimento. Ciao.

santa scardino 09/09/2019 - 22:29

--------------------------------------

Dio nel metterci al mondo ci ha voluto fare un ulteriore regalo:la libertà che l'uomo purtroppo non ha saputo usare o l'ha usata male con la conseguenza che é sotto agli occhi di tutti.La tua poesia è bella ma usa termini impropri come l'assurda commedia umana che é la vita.Siamo noi i responsabili che non la capiamo ed anche il fatto di capire quello per cui è stata concepita ci pone ad un livello che stronca sul nascere ogni nostra azione inficiata da troppi atavici pregiudizi.Non si bestemmia un Dio che non ha colpa bestemmiamoci invece contro.Comunque queste sono solo mie considerazioni che non vogliono cozzare con le tue idee espresse con dei versi molto belli e ricercati.Ciao Mirella.

Antonio Girardi 09/09/2019 - 22:02

--------------------------------------

Mirella, io non trovo risposta che mi possa convincere che tanto dolore sia necessario o dovuto...
Apprezzo molto la tua poesia

Grazia Giuliani 09/09/2019 - 20:57

--------------------------------------

FRANCESCO...Nel commento mi sono mangiata un ?....Perche? Con la sua grande potenza ect....Ciao buona giornata

mirella narducci 09/09/2019 - 13:05

--------------------------------------

FRANCESCO....lascia stare i maghi, che sono tutti cialtroni. Essere cristiani, cattolici non ci esime di avere dubbi. Io amo il Cristo di Rio, con le braccia aperte che accoglie tutti, perche con la sua grande potenza permette abusi sui piccoli angeli, non è giusto che il prezzo del Paradiso sia il dolore.

mirella narducci 09/09/2019 - 12:19

--------------------------------------

Stupenda*****

Marilla Tramonto 09/09/2019 - 12:14

--------------------------------------

Dio esiste ma non e un mago
essendo solo spirito i poteri naturali primordiali non fermano noi umani.

Francesco Cau 09/09/2019 - 11:49

--------------------------------------

Mirella, niente da aggiungere a questa tua cruda, vera, bella poesia. Volevo solo esserci...

Mirko (MastroPoeta) 09/09/2019 - 10:20

--------------------------------------

Purtroppo in molti luoghi del mondo è in molte situazioni ovunque l’innocenza è violata in modo criminoso.Ma l’antidoto è guardare in faccia la realtà,tanto per cominciare....e poi. chissà cosa può fare ognuno di noi?! Il tuo è un grido disperato a un dio che non interviene.Io ho uun’altra visione del mondo e non contempla quel tipo di Dio,ma questo non è certo lo spazio adatto per dibattere di ciò.Poesia bella di ricerca dei perché.

Anna Maria Foglia 09/09/2019 - 09:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?