Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E di pioggia...
Proprio in quella li...
Tanka 6...
Mi baci...
Domenica...
Sabbia...
Solo se conosci la b...
Ottobre...
Gentilezza ...
nuvole e autunno...
L’organo...
La poesia dell'ultim...
Ho sempre desiderato...
CAVATAPPI...
L' EREMO SEGRETO ...
Kaleidos...
La vecchia stazione...
Lontani...
Non ti dimenticherò ...
SOLO I PASSI...
Haiku 16...
Dolci note di vita (...
Nel mondo di Afrodit...
Muro di ghiaccio...
Inverno...
Maratoneta...
Inganni...
CIO' CHE E' RIMASTO...
Foto furtiva....
No muy dulce...
Haiku XIII...
Nel teatro della vit...
'O core...
Haiku z...
A' Pandazza e la Lan...
La direzione del mat...
Sa festa de sa birra...
Siamo genitori......
Il maestro di biliar...
SAFFO, LA COSA PIU' ...
Cosa c'è di peggio...
Ti scrivo perché a p...
Haiku 11...
Elisa Valentini...
AMIAMO INCONDIZI...
AMORE...
Passato...
Palabras...
TI SENTO...
Madre...
T'aspetto sempre qua...
Le tre buste...
Si cantava un tempo...
CERCASI...
Gentilmente...
Nuvole...
Tanka 5...
Forse......
Vita...
Lenta come foglia un...
Nove Ottobre 'sessan...
INTRECCI...
Ho nostalgia delle t...
Ritaglio...
Donna sarda...
CUORE DI BAMBOLA...
La visita dell'Angel...
E' una passeggiata...
artista o matto...
Un giorno...
Prendo atto che il m...
la città...
Nonni....
DIMENTICANZA...
NONNO RACCONTAMI...
Gli amanti in ambra...
Senza stagione...
Quello che siamo...
Come quando eri bamb...
Insieme nella luce (...
Ad un passo da giù...
Approdo...
A casa nostra...
Fin dove l\'amore ar...
Sono innamorata...
La libertà é un bene...
Vogliamoci bene...
Ascoltando gli astri...
Yellow spell...
Ciò che non ti ho de...
Haiku XII...
Perdiamoci...
SE AVESSI VISTO...
Haiku j...
Conversazioni...
FOGLIA D'AUTUNNO...
Visita a mio nonno...
Intrecci/...
La storia infinita...
Cuore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La storia infinita

Nel legno vivo
irrompe la storia,
scava la sgorbia,
dove lo scultore
ebbe la sua gloria.
Con mano d’artista
lavoro di vita.
Dove non conobbe
bar e sollazzi
come allora tanti ragazzi.
Casa e bottega,
li la sua guerra
dando forma
dove voleva.
Non fu mai sazio
conquistando il suo spazio,
del mondo d’artista,
dove la mano di Dio
l’ha seguita,
manifestandosi in altre forme
anche più esaltanti,
lavorando con e senza guanti
protetto dai santi
onorato dai Papi
dove a parlarne
oggi son tanti.



Oggi
guardando le mie sculture ho capito che in realtà io non scolpisco il legno a forma di essere vivente ma tolgo l'involucro di materia che circonda i sogni rinchiusi dalla natura nel tronco che mi capita tra le mani.
E un po come se aiutassi a partorire il legno facendo nascere tante nuove divine creature.



Share |


Poesia scritta il 06/10/2019 - 14:30
Da Francesco Cau
Letta n.63 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Nelle tue mani il legno è diventato una materia VIVA. Complimenti!

santa scardino 07/10/2019 - 00:24

--------------------------------------

Avete avuto un dono bellissimo,complimenti anche per la poesia.

Graziella Silvestri 06/10/2019 - 15:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?