Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

riflessioni n. 6...
UNA BELLEZZA DA SALV...
La nave va...
La poesia č il siste...
Questa bomba di vita...
Pelle d'Ocra...
Liquide distanze...
Goccia...
Le Carte...
MADRE TI TROVERO...
Tanka 11...
Lassł nel cielo...
IN BILICO COME UN EQ...
MISURA DEL TEMPO, MI...
Qui...
Oltre la vita...
EFFIMERA SEMBIANZA...
Disordine e anarchia...
Vento di profumi...
Forza Cagliari...
Io amo....
Turista nella nebbia...
fuga dalla solitudin...
Distorsione Notturna...
Lasciami andare...
Un fiore...
SAMAEL, il concepime...
Noi...
Dimmi...
Autunno....
Pensieri ,(per la fi...
Bevendo birra in tab...
ANCORATI RINGRAZIAME...
AUTUNNO...
Quante lune attraver...
20:48...
Foglie...
Oggi e ieri...
La marcia...
ADDIO...
Abbandono...
FIDATI OGNI TANTO...
Donna ti amo....
Nello specchio dell'...
METAFORE...
Tutte le volte che h...
Se adesso sei nei mi...
La danza delle fogli...
Umida č l'aria...
Con l’incertezza del...
Delle tue mani...
Oltre la gente...
Fantasia...
Tanka 10...
FRAGILE...
La stagione nuova...
Oleandro...
Il canto dell'autunn...
Il Nulla e il Tutto ...
Le bambole...
Paura...
Haiku dolce...
Con i nostri pensier...
Nuotando...
AMICI (seconda parte...
Poesia breve - Tanka...
Prima neve...
NOTTE ESTIVA...
RIMARCHEVOLE NE FU L...
Gelo...
Lo scrigno...
Desiderio...
HAIKU COMMEMORATIVO...
Il Templare di Įrnes...
L'Amore č magia...
Tra queste pareti...
Pensare a te...
Terra mia...
C\\\'é vita dentro u...
Vuoto...
REPROBI ANGELUS (IV)...
Tanka 9...
Addio...
La Quarta Testa di D...
Depressione, spietat...
...č azzurra...
Sensazioni 7...
ANCORAGGIO...
Trentaduesima sonata...
Io...tu...
Tanka...
la non accettazione ...
sapete cosa e' la...
Tu sei...
Le domande di Nicol...
Volgere...
L' amore della mia v...
Grazie d'autunno...
Ogni giorno che pass...
STO SOGNANDO......

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Angeli

Non ti ho mai detto
dove ho lasciato il mio cuore
galleggiare verso mete e orizzonti
che spesso mi hanno fatto paura.


Non ti ho mai mostrato
quel volto che si č nascosto
dietro tutte le parole
che non hanno avuto germogli,
in quei solchi duri e senza sole.


Erano piume o mani le dita
di mille e mille nuvole
dagli occhi di vetro e lune antiche?


Erano lacrime di rugiada
e ossa di felci, dove il muschio
si č adagiato sopra le sue stesse ceneri.


E chissą perchč ora i tuoi passi
sono qui intorno a me
mentre giro su me stesso
sul punto dove il mio cuore
si č fermato.


Angeli, vestiti di lenta agonia.
Sospesi chissą dove. Chissą perchč.


E vi ho visti attraverso la sabbia
che il vento ha portato dal deserto.
Vi ho sentiti di secoli e secoli
separati come il cielo dalla terra.


Angeli appoggiati alla finestra del mondo,
dalle catene tintinnanti
di quei falsi diamanti che tanto accecano.
Sporcati di ruggine e crudele veleno.
Vaganti, come viaggiatori
di tempeste e sereno.



Share |


Poesia scritta il 02/11/2019 - 02:44
Da Gianny Mirra
Letta n.86 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie, fantastica Poetessa. Buona giornata

Gianny Mirra 04/11/2019 - 15:57

--------------------------------------

Una poesia che graffia lasciando il segno delle piume e delle catene...
Davvero bellissima, complimenti!

Grazia Giuliani 03/11/2019 - 16:55

--------------------------------------

Ringrazio tutti Voi, meravigliosi Poeti e Poetesse per il vostro apprezzamento ai miei scritti. Grazie di cuore. Vi aufuro una buona domenica

Gianny Mirra 03/11/2019 - 11:16

--------------------------------------

Č stupenda!!!
Complimenti Gianny

Margherita Pisano 02/11/2019 - 21:20

--------------------------------------

Bella questa poesia č sempre un piacere leggerle.

Graziella Silvestri 02/11/2019 - 20:32

--------------------------------------

GIANNY...La stravaganza che metti nei tuoi versi č poesia. E' affascinante il tuo esprimerti in cosi svariate forme, tra fantasia e realtą. Confesso che trovo tutte le tue poesie molto emozionanti e originali.

mirella narducci 02/11/2019 - 17:41

--------------------------------------

Quando mi imbatto in queste poesie non posso che restare estasiati.perché qui c'č tutta l'anima del poeta a recitare dei versi stupendi e delicati e che mi fanno sempre dire viva la poesia per le emozioni che riescono a suscitare.

Antonio Girardi 02/11/2019 - 17:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?