Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fortezza...
Io e Borel, una scim...
La libertà è un bene...
Il sottotenente Caud...
ricominciare...
Se si fosse voltato ...
GLI INQUILINI DEL CA...
Senza tempo...
Un virus nell'aria...
Sabbia...
Il mio canto d'amore...
- Inoltrarsi...
haiku 55...
LE PARETI DELL'ANIMA...
Sogno di dipingere.....
Nei sogni della nott...
APPUNTI...
Speranza......
Su un braccio di cor...
IL CANAVESE...
Oggi non scriverò...
Volevo dirti...
fredde sensazioni...
Fare del male è una ...
Imploro...
Anime...
Visita al castello...
Come ad Agosto...
Oceano...
L'ECLISSI...
La poesia più bella...
Regalami un cerchio ...
Luna di giorno...
Campo di grano...
PAESE...
Tanka 36...
Adeline Carabiniere...
Oltre il limite...
Questo amore...
Il distacco in un ri...
Ho sempre avuto paur...
Il silenzio...
SOS...
Sentieri inversi...
Nessuno lo sa...
Solo un filo...
IL PRETE...
MATRIGNA...
La Notte....
HAIKU C2...
Miserere...
Decisioni difficili ...
Esperienza di vita e...
Quando più occhi non...
LE OMBRE DELLE ...
Segmenti sahariani...
Tanka 5...
Zum-zum...
SOGNANDO A OCCHI APE...
Noi (Tanka)...
E poi...
Distacco...
Il Fonte Pliniano (S...
Speriamo in estate...
Ispirazione...
Colori e musica...
Autunno...
Mare a Caorle...
Uniti...
Mistero...
L'Ordinazione...
coscienze orfane...
Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Angeli

Non ti ho mai detto
dove ho lasciato il mio cuore
galleggiare verso mete e orizzonti
che spesso mi hanno fatto paura.


Non ti ho mai mostrato
quel volto che si è nascosto
dietro tutte le parole
che non hanno avuto germogli,
in quei solchi duri e senza sole.


Erano piume o mani le dita
di mille e mille nuvole
dagli occhi di vetro e lune antiche?


Erano lacrime di rugiada
e ossa di felci, dove il muschio
si è adagiato sopra le sue stesse ceneri.


E chissà perchè ora i tuoi passi
sono qui intorno a me
mentre giro su me stesso
sul punto dove il mio cuore
si è fermato.


Angeli, vestiti di lenta agonia.
Sospesi chissà dove. Chissà perchè.


E vi ho visti attraverso la sabbia
che il vento ha portato dal deserto.
Vi ho sentiti di secoli e secoli
separati come il cielo dalla terra.


Angeli appoggiati alla finestra del mondo,
dalle catene tintinnanti
di quei falsi diamanti che tanto accecano.
Sporcati di ruggine e crudele veleno.
Vaganti, come viaggiatori
di tempeste e sereno.



Share |


Poesia scritta il 02/11/2019 - 02:44
Da Gianny Mirra
Letta n.197 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie, fantastica Poetessa. Buona giornata

Gianny Mirra 04/11/2019 - 15:57

--------------------------------------

Una poesia che graffia lasciando il segno delle piume e delle catene...
Davvero bellissima, complimenti!

Grazia Giuliani 03/11/2019 - 16:55

--------------------------------------

Ringrazio tutti Voi, meravigliosi Poeti e Poetesse per il vostro apprezzamento ai miei scritti. Grazie di cuore. Vi aufuro una buona domenica

Gianny Mirra 03/11/2019 - 11:16

--------------------------------------

È stupenda!!!
Complimenti Gianny

Margherita Pisano 02/11/2019 - 21:20

--------------------------------------

Bella questa poesia è sempre un piacere leggerle.

Graziella Silvestri 02/11/2019 - 20:32

--------------------------------------

GIANNY...La stravaganza che metti nei tuoi versi è poesia. E' affascinante il tuo esprimerti in cosi svariate forme, tra fantasia e realtà. Confesso che trovo tutte le tue poesie molto emozionanti e originali.

mirella narducci 02/11/2019 - 17:41

--------------------------------------

Quando mi imbatto in queste poesie non posso che restare estasiati.perché qui c'è tutta l'anima del poeta a recitare dei versi stupendi e delicati e che mi fanno sempre dire viva la poesia per le emozioni che riescono a suscitare.

Antonio Girardi 02/11/2019 - 17:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?