Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

I MIEI RAMI...
L'amare e l'amore...
A CHILOMETRO ZERO...
Camminare...
UN CUCCIOLO PER...
Infuria vecchio temp...
LA SMANIA...
Coccodrillo...
E luce fu...
Caro amico di penna....
21 dicembre 2004...
LA MIA TESTA...
Dell'animo di un cig...
La Legna...
Buon compleanno sul ...
Haiku 12...
Vioaciocca...
Inverno...
Ricordo...
Mi piace camminare n...
Se tu non fossi qui...
Volgerò lo sguardo ...
Jack di fiori...
Fram men ti...
Come può l'Essere no...
Mamma mia, Grazie di...
Beethoven...
Il mare e la musica ...
Tu...
HAIKU R...
La panchina...
Tanka 16...
HAIKU N. 17...
Gli aiutanti di Babb...
La prima neve...
È così bello pronunc...
Capitolo Uno...
Non è le parole che ...
Non privarti dei dir...
Poesia...
DIRITTO E BISOGN...
Lasciare qualche tra...
Cala del giglio...
Roccia...
Tanka3...
E' poesia quando l'a...
Curriculì curriculà...
Qualcosa può nascere...
e non entro nel grup...
Quattrocchi...
L\'immagine...
Il peso specifico de...
Come quando d'incant...
L'Italia e L'Europa...
Un tramonto rosso fu...
Nebbia...
Nel vociare di un si...
Decisioni difficili ...
Sulla tela del cielo...
L\' arcobaleno...
Per sempre...
L' ISOLA CHE NON ...
Sapori...
Era tutto così silen...
Trasparenze...
Con Te...
Natale....
Tram...
PULVISCOLO...
Eco...
Frammenti....
IM RISPECCHIAVO DENT...
Il perdono...
Soffio...
21:52...
Gioia...
Conosci te stesso....
Sento il candore del...
A Natale non voglio...
Pezzo unico...
DIMMI CHE...
Come stella per Nata...
L'onda...
sfascio sociale...
E canto...
Se pensi che c’è tem...
FAME D' AMORE...
Ritorno...
Il poeta e il merlo...
Amarti è un piacere...
Fino al crepuscolo...
PET THERAPY...
Sola a Natale...
Tanka 15...
A te...
COME GLI DEI...
Il pupazzo di neve...
Avvento...
Le note filosofiche...
Sedia a rotelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Orfani

Col candore
del suo vestitino
e i lineamenti sottili
la poesia
quando viene al mondo
in tanti le appoggiano
i loro pareri delicati
a piè di pagina.
Quando invece
a venire alla luce
sono i racconti…
la mia matita ha l’indelicatezza
di lasciarvi orfani di carezze.
Il racconto vive
di attimi stantii
in calce ai suoi giorni.
Lo senti… è l’universo, quello
a margine, che se ne frega.


…nel piccolo laboratorio sotto casa, pensando pensando mi si fredda la zuppa



Share |


Poesia scritta il 27/11/2019 - 21:10
Da Mirko D. Mastro(Poeta)
Letta n.182 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Tutto vive in un contesto,di lettura,considerazione ,commento il sentire quello che un testo trasmette.
Molto apprezzato

Alpan . 30/11/2019 - 13:37

--------------------------------------

La poesia inevitabilmente cattura molto prima di un racconto... per la su immediatezza e forse facilità di lettura. Io forse sono pure di parte, scrivo da tanto poesie, amo anche scrivere in prosa ma non dei veri e propri racconti. Qui , lo ripeto ancora una volta a scanso di equivoci, riesco a leggere pochissimi racconti perchè non ho il necessario tempo per farlo! Sicuramente mi perderò anche tante cose belle... ma le giornate volano e non si può fare tutto. Poi, indubbiamente sono sempre le poesie quelle che mi prendono particolarmente...
Però hai creato un piccolo componimento sull'argomento molto garbato e bello da leggersi ! Ma non potevi fare diversamente....

Alessia Torres 30/11/2019 - 11:40

--------------------------------------

Più facile "commentare" le "poesie" ... perché in apparenza non richiedono molto tempo.
E poi ci si può divertire a interpretarle come ci pare.
Nel racconto è un'altra cosa.

Ida Falconeri 29/11/2019 - 12:11

--------------------------------------

credo sia un fattore che accomuna molti di noi, poeti e scrittori dilettanti, la tensione che ci spinge a raccogliere un po' di bellezza. Poi va a finire che diventiamo tutti ineluttabilmente orfani... di poesia.

Francesco Gentile 29/11/2019 - 09:24

--------------------------------------

Mirella grazie anche a te per aver arricchito il dibattito con il tuo commento. Concordo sul valore o meno di entrambe, prosa o poesia che sia. La zuppa, mi scuserete se sorrido... non volevo offendere nessuno. La zuppa non è altro che la costante del mio manoscritto (come mi piace chiamarlo) Reprobi angelus che sto pubblicando a capitoli

Mirko (MastroPoeta) 29/11/2019 - 08:47

--------------------------------------

Penso che anche i racconti abbiano bisogno di un po di attenzione e qualche carezza non farebbe male. Tuttavia amo la poesia, ma anche in essa bisogna discernere la qualità ed il sentimento.Anche scrivere un racconto richiede il suo tempo, che spesso non viene apprezzato, ma alcuni racconti si leggono tutti d'un fiato ed alcune poesie affascinano. La poesia vuve anche in una bella prosa.

Teresa Peluso 29/11/2019 - 07:32

--------------------------------------

...varrebbe la pena carezzare gli uni e le altre...
Originalissimo questo tuo poetico modo di dar voce a "un'ingiustizia"...

Grazia Giuliani 28/11/2019 - 19:49

--------------------------------------

MIRKO....Io amo la poesia da quando sono in questo sito ho iniziato con le prove creative e mi hanno dato più d'una volta soddisfazione. Mi piace leggere i racconti di chi è più bravo di me, ma spesso sono troppo lunghi allora li lascio orfani di (commenti)...perche non ho tempo e non perchè mi si fredda la zuppa. Questo è il mio pensiero grazie per il dibattito che ne è venuto fuori. Ciao

mirella narducci 28/11/2019 - 18:29

--------------------------------------

Santa, non vedo l’ora di immergermi tra le carezze dei tuoi versi inediti.
Forse avrei dovuto lasciare al privato dei miei pensieri queste sensazioni, lasciarle freddare insieme alla zuppa. Mea culpa… permettetemi la libertà di un possibile abbraccio a ognuno di voi per le vostre opinioni

Mirko (MastroPoeta) 28/11/2019 - 17:27

--------------------------------------

Io nasco su questo sito come poetessa senza pretese. I racconti sono un'esperienza recente e visto che mi hanno dato più di una soddisfazione sto continuando a scriverne. Io credo che la parola più bella sia "libertà"e che le carezze sono belle in qualunque occasione. A proposito di carezze ho scritto una poesia proprio ieri e che spero di pubblicare nei prossimi gg. Le tue opere sono sempre, piacevoli e costruttive. Scusa se mi sono dilungata, non è mia abitudine. Ciao.

santa scardino 28/11/2019 - 15:07

--------------------------------------

Io penso sia solo questione di gusti che per la poesia soverchiano di gran lunga quello per i racconti senza togliere tuttavia la qualità di quest'ultimi.La maggior parte degli autori di questo sito scrivono di poesia ed è naturale che prediligano questa e i commenti alla prosa.Io in primis che spesse volte tralascio i racconti perché mi definisco un poeta seppure modesto.Grazie per questa bellissima poesia e ben vegano tutte quelle che danno adito a delle bonarie discussioni.

Antonio Girardi 28/11/2019 - 13:25

--------------------------------------

Ospitarti è sempre un piacere

Mirko (MastroPoeta) 28/11/2019 - 12:59

--------------------------------------

Si lo so. Perciò mi sono scusato dello spazio rubato.

Ernesto D'Onise 28/11/2019 - 12:38

--------------------------------------

Ernesto io ti ringrazio per il tuo commento esaustivo... però, questa poesiola non voleva essere una polemica. Come credo si comprenda dall'immagine. Questi versi sono solo le carezze di un padre a quei testi che sono figlioli di qualcuno, ma nelle caselline "letture" e "commenti" hanno pochi lacrime

Mirko (MastroPoeta) 28/11/2019 - 10:51

--------------------------------------

Caro Mirko, qui, cioè, in OS è come mirabilmente dici tu. Ma non altrove. Le mie riflessioni sulle poesie e sui racconti in OS, sono identiche alle tue perchè molto evidente è la tendenza di noi autori di andare di fretta (tranne te e pochissimi altri): componiamo in fretta, leggiamo in fretta, commentiamo in fretta. E trattiamo malissimo i racconti privandoli delle carezze. Bisognerebbe dare più tempo e spazio alla letteratura cominciando dallo studiarne l’importanza e le tecniche applicative per produrre cose che valga la pena di leggere in spazi adeguati, oggettivi e privi di assistenzialismo becero. Scusa se ho calcato la mano nel tuo spazio. Complimenti per tutte le tue opere.

Ernesto D'Onise 28/11/2019 - 10:23

--------------------------------------

Interessante questo poetico confronto tra poesia e racconto! È un periodo in cui adoro principalmente le carezze !

Anna Maria Foglia 28/11/2019 - 08:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?