Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Storia di una badant...
Il suono dei mostri...
Sorriso di stelle...
Sentirti...
Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La poesia che ha la stoffa del campione!

Quelle vallate di velluto,
il cielo di batuffoli di cotone,
la mia pelle paragonabile a lana biancastra,
la tua capigliatura di taffetà inamidato,
e mia madre che si perde in una sciarpa di lamè
attraversando un ponte trasparente come un semplice velo.


Share |


Poesia scritta il 14/01/2020 - 11:29
Da Maddalena Clori
Letta n.43 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ciao Giuseppe.
Wow! Che bel commento mi hai inviato,grazie per i complimenti che mi hai fatto.
Buona serata

Maddalena Clori 17/01/2020 - 21:11

--------------------------------------

Ciao Maddalena, è la prima volta che leggo qualcosa di tuo. E da questa brevissima poetica deduco che la stoffa con la poesia non ti manca mica, difatti leggendo i tuo versi potrei dirti, anzi, ti dico che la tua penna è come un telaio ricamato con gli aghi di amore filiale e intessuto di adorazione. Un confronto madre/figlia utilizzando delle parole oggettive ma anche metaforiche. Quindi, meriti cinque stelline felpate!

Giuseppe Scilipoti 15/01/2020 - 15:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?