Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
Quietudine...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...
Città e paesi...
Quattro poesie picco...
Conforto...
La Droce...
Tutto è bello...
Quattro passi in cro...
Un silenzioso tramon...
Assentarsi....
Il Poeta...
Brescia Mia!...
HAIKU M1...
Dal salotto al soggi...
Verso l'alba...
Sedoka 10...
La Stanza Rossa (per...
1968... l'amore libe...
SUPPLICA A MARIA...
Oppressione...
Un cielo così non è ...
Abbracciami...
PER ASPERA AD ...
Ho fatto un sogno st...
Silenzioso...tempo...
LA NOTTE SVANISCE...
La coccarda tricolor...
ALBA CHIARA...
se tu non ci fossi...
Il figlio della luna...
Grunding...
La veste dell'anima...
…in cerca di titolo...
La nuova strada...
Vorrei ma non posso...
LE MASCHERE...
L'amore non era per ...
Lo steccato...
Il bagatto...
Marzo...
La maestra innamorat...
TERRA - VITA...
Solitudine...
In sospeso...
Ella è bella...
HAIKU L1...
.L'aeroplanino di ca...
La morte dell’Etica...
Sylvia Plath, non so...
Un piccolo spiraglio...
BASTÒ NIENTE...
La quarantena...
Non guardarla...
Pensieri contorti...
PASSIONE IRREALE...
Pazuzu...
SE CHIUDO GLI OCCHI....
alllodole...
TankaVirus 33...
haiku 44...
PANDEMIA...
Non suona primavera...
Vita der vicolo...
I fiori della primav...
Lasciatemi il tempo ...
Desideri...
Haiku n°13...
Trasparenze...
Il muro...
Noi...
Correva l'anno 1956,...
Non so quando torner...
Al vento, non c'è al...
Uomo...
Ho voglia di...
Fiori di carta...
Alberi come pensieri...
Come sei triste...
SERALE PARADOSSO...
Straordinario...
Logica follia...
Realtà...
La pace che stupisce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Trasparenti sembianze di donne

La notte del mare,
della deriva ha il canto,
rubate le parole
alle figlie dei coralli
ne spezza le collane
che sopra i corpi nudi
inventano strisciando
giganteschi fregi.
E s'inginocchia il cielo
alle ragnatele bianche
degli specchi infranti
e le sue stelle cola
nei filamenti inermi
di una processione a cera
che vede a capo basso
le luci dell'amore
inabissarsi, lente,
senza nemmeno l'ombra
di un doloroso inchino.


Share |


Poesia scritta il 17/02/2020 - 22:49
Da Grazia Giuliani
Letta n.270 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


L'amore finisce !

Francesco Pezzulla 02/03/2020 - 23:00

--------------------------------------

Non ho trovato l'aforisma, ma questa elegante poesia che, attraverso versi delicati, esprimere emozioni forti e nostalgiche...
Molto bella, Grazia

PAOLA SALZANO 28/02/2020 - 12:20

--------------------------------------

apparenze di materia rendono attraenti gli esercizi della mente suggestionando un animo guidato da traiettorie acutissime.

ciao grazia


GiuliaRebecca Parma 25/02/2020 - 22:03

--------------------------------------

Un testo di profondo sentire, dentro
oltre i movimenti che la vita rende.
Bravissima.

Alpan . 22/02/2020 - 15:26

--------------------------------------

E'come quando muore una stella che sembra cadere nel mare...da' sensazioni quasi a toccare con mano , questa poesia.

Graziella Silvestri 20/02/2020 - 19:03

--------------------------------------

E come quando muore una stella che sembra cadere nel mare...da' sensazioni quasi a toccare con mano , questa poesia.

Graziella Silvestri 20/02/2020 - 18:50

--------------------------------------

Vi ringrazio tanto...!

Grazia Giuliani 20/02/2020 - 18:28

--------------------------------------

Alta poesia...

Mimmi Due 19/02/2020 - 20:39

--------------------------------------

Molto piaciuta questa poesia.. dal ritmo incalzante, ma suadente, ché trascina quasi in una sinuosa danza... Ciao Grazia

Francesco Gentile 19/02/2020 - 17:37

--------------------------------------

Poesia di grande pregio.

santa scardino 18/02/2020 - 20:58

--------------------------------------

Al di là del testo di non facile interpretazione ma non per questo meno interessante quello che colpisce, a mio avviso, sono le immagine prodotte da una mente fertile che mai si sottrae ad una ricerca quasi ludica ma che nelle sue pieghe cela una profondità di pensiero notevole.D'altronde Grazia non è nuova a questo tipo di poesie che più del risultato e la spiegazione dei versi vogliono mettere in risalto la musicalità che abbinata ad una metrica perfetta fanno si che il lettore non provi un certo stupore affrancato anche dalla chiusa che sintetizza tutto il significato dell'opera. Non è sempre necessario capire i versi, quel che conta è comprendere il cuore di chi l'ha scritta e Grazia spiana sempre un'autostrada per arrivare al suo.

Antonio Girardi 18/02/2020 - 15:05

--------------------------------------

GRAZIA...Le tue poesie sempre armoniose fanno sognare e s'inginocchia il cielo, stupenda visione. Sei bravissima ciao

mirella narducci 18/02/2020 - 13:54

--------------------------------------

Molto bella, con un incipit e una chiusa notevoli. Sei brava, ma non solo in poesia. Ciao.

Giacomo C. Collins 18/02/2020 - 10:23

--------------------------------------

Poesia di grande spessore sia per immagini che per coinvolgimento emotivo. Complimenti di cuore carissima Grazia

MARIA ANGELA CAROSIA 18/02/2020 - 09:28

--------------------------------------

Bella e scorrevole poesia e particolarmente mi è, unitamente allo scorrere d'insieme, piaciuta la chiusa: "... senza nemmeno l'ombra di un doloroso inchino." ... intrigante!

Maria Luisa Bandiera 18/02/2020 - 08:58

--------------------------------------

Poesia molto bella.Notevole.
ancora complimenti Grazia..

Salvatore Rastelli 18/02/2020 - 08:49

--------------------------------------

La luce bassa di una candela rischiara laddove un ginocchio genuflesso porta il suo rispetto alla trasparenza di una lacrima, ai coralli sotto i piedi nudi di un'onda e sull'anima nuda di una donna... Scusa il mio forse divagare, ma questa poesia è talmente splendida che mi muove dentro emozioni e altra poesia.

Mirko D. Mastro(Poeta) 18/02/2020 - 08:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?