Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Rosa ribelle...
Ciliege rosse...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...
In alto mare...
Credo che nel mondo ...
Nome di donna...
Fucsia...
HAIKU B2...
Pianificare...
Fugacità...
E Ti Sogno Ancora...
Max Stirner...
Domani senza di te, ...
Vorrei volare come u...
L'ignoranza,che non ...
Tra le tue braccia, ...
VERSO L\' ETERNIT...
Milena e i doni dell...
Elisir...
Los Angeles notturno...
NATURA...
Desiderio...
IL NAUFRAGO...
È l'amore che conta...
Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...
Violetta...
Vicini vicini...lont...
I passerotti...
Caramelle...
Eco...
Un filo d'aurora...
FIORE RECISO...
UNA PERSONA STA CORR...
nulla é cambiato...
Alberi in fuga...
Riflessi di luna...
Il risveglio…di Mila...
BATTITO DI CIGLIA...
Gelsomino...
La biga marina...
È la voce del silenz...
L'Eden il mio giardi...
Il pontile...
Canto di un nuovo in...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



SCREPOLATURE

SCREPOLATURE


S’intrecciano i rami
di siepi frondose
che chinano il capo
al sorgere del sole.


Pensieri nostalgici
accompagnano i giorni
di tempi remoti
che sostano e premono.


Confusi nell'infinito
quegli antichi orizzonti
cercano requie
sulla linea del tempo.


Di lui resta il caro ricordo
che accompagna di giorno
mentre la notte si premura
di tenerlo per mano.


Screpolature di vita!


© Maria Luisa Bandiera



Nota:poesia inserita nell'antologia “duecento anni d’infinito 1819 – 2019" in occasione del bicentenario dell’idillio Leopardiano, con riferimento appunto alla sua poesia “l’infinito”



Share |


Poesia scritta il 19/05/2020 - 09:00
Da Maria Luisa Bandiera
Letta n.103 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Complimenti Maria Luisa.. Testo molto bello.. Accurato.

Salvatore Rastelli 20/05/2020 - 09:26

--------------------------------------

Certe screpolature sono necessarie per far apprezzare la vita. veramente bella.

Valeria Germani 20/05/2020 - 09:09

--------------------------------------

bellissima, delicata, malinconica
viviamo di quelle screpolature
sono lanterne sempre accese

laisa azzurra 19/05/2020 - 20:13

--------------------------------------

Un bel lavoro, complimenti

Francesco Scolaro 19/05/2020 - 19:18

--------------------------------------

Un solo infinito splende in un continium tra il grande poeta e la tua stupenda poesia!
Che onore Maria Luisa! Complimenti!

Margherita Pisano 19/05/2020 - 18:18

--------------------------------------

"Chi tocca Leopardi deve farlo in maniera convincente"...e lo hai fatto. Mi associo ad Antonio e Giacomo, complimenti

Mirko D. Mastro(Poeta) 19/05/2020 - 17:06

--------------------------------------

La penso come Antonio...stupenda poesia che ci fa respirare l'aria del grande poeta( inarrivabile da chiunque) in occasione del 200esimo anno dalla composizione dell'Infinito. Bella anche la raffigurazione dell'antologia...brava maria Luisa...ciaociao.

Giacomo C. Collins 19/05/2020 - 14:48

--------------------------------------

Ricordi che si allungano come il passare del tempo e diventano più dolci. Poesia teneramente nostalgica!Molto bella

Anna Maria Foglia 19/05/2020 - 14:45

--------------------------------------

Chi tocca Leopardi deve farlo in maniera convincente e tu con questa splendida poesia ci sei riuscita alla grande: si respira veramente l'infinito. I miei complimenti.

Antonio Girardi 19/05/2020 - 14:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?