Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli occhi della mamm...
Endorfine o delle co...
Come nascono i bambi...
Rosa ribelle...
Ciliege rosse...
Frammenti...
Senza stagione...
Una candela spenta...
LA SOFFITTA DEI ...
Il ricamo...
La bellezza collater...
Ci si perda (la paro...
L'ORA DELLA CENA...
TRENI PERSI...
Tanka 4...
Il sole di Maggio...
In Rima...
Mi piacerebbe ti pre...
LA DITTATURA DELL’AP...
SognoAntropomorfo....
Bosco Verticale a Mi...
La Bugia...
Vivere la vita...
Davanti allo specchi...
Il vento...
Sposa fiorita...
L’illusione...
Natura...
La metempsicosi...
Accusata di non aver...
In alto mare...
Credo che nel mondo ...
Nome di donna...
Fucsia...
HAIKU B2...
Pianificare...
Fugacità...
E Ti Sogno Ancora...
Max Stirner...
Domani senza di te, ...
Vorrei volare come u...
L'ignoranza,che non ...
Tra le tue braccia, ...
VERSO L\' ETERNIT...
Milena e i doni dell...
Elisir...
Los Angeles notturno...
NATURA...
Desiderio...
IL NAUFRAGO...
È l'amore che conta...
Canzone triste...
Amaro...
Un biglietto, come u...
L'isola che non c'è...
Orme sulla sabbia...
TESTIMONIANZA DI FED...
PENSIERI...
Respirando l'aria...
Vorrei chiederti...
Shot down...
Dentini bianchi...
Sentiero interrotto...
Voglia di scrivere...
shhhh...
L'attrazione fisica ...
Vortice...
HAIKU A2...
Spiragli di luce...
Qualcosa è stato...
Sulle rive del nostr...
RIPARTENZA...
LUNA DEI FIORI 2020...
Ho dimenticato...
Bella Viola...
Chi rimane fanciullo...
Si fa giorno...
Haiku T1...
La storia delle decl...
IL TEMPO PER OG...
Ho bisogno di te...
Violetta...
Vicini vicini...lont...
I passerotti...
Caramelle...
Eco...
Un filo d'aurora...
FIORE RECISO...
UNA PERSONA STA CORR...
nulla é cambiato...
Alberi in fuga...
Riflessi di luna...
Il risveglio…di Mila...
BATTITO DI CIGLIA...
Gelsomino...
La biga marina...
È la voce del silenz...
L'Eden il mio giardi...
Il pontile...
Canto di un nuovo in...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Dalla dura quercia

Morire dobbiamo
tutti gli umani:
Non si sa se in vita
resti domani.
Perciò rallegratevi,
con il buon vino
l’oblio c’induca
al mero destino.
Viviamo alla giornata;
e dalla sorte d’ogni altra
cura ci sia data.
Volendo rimirare
andando per mare,
contemplando:
la bella giornata
dove la terra ignuda
sarà da tutti mirata?
Tutto il tempo vola veloce
La natura, la fortuna
ed il nome e la beltà.
Perché chi trovò dell’oro,
nascose il suo tesoro.
Chi mai, fu scolpito,
nel legno in un fonte del loco?
Non era un semplice ciocco.
Ma uno, che pensò con l’acqua
di spegnere il suo fuoco.
E della vita di un duro legno di tasso,
rese la sua vita un tenero masso.
E cosi come l’arco e freccia
feci della vita una breccia
a tal quercia togliendo la corteccia
e per del legno tal morte
di mia destrezza
in legno fu sua sorte.
e senza grandi pretese
divenni lo scultor
cortese del paese.


Share |


Poesia scritta il 20/05/2020 - 12:40
Da Francesco Cau
Letta n.52 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bravo Francesco, la tua poesia ha il suono dell'artista!

Grazia Giuliani 21/05/2020 - 17:46

--------------------------------------

FRANCESCO...Bravo con la tua arte dai vita al legno che torna a vivere nella bellezza della tua opera. Mi ricorda mastro Geppetto e la sua creatura Pinocchio. Sei un artista nato ciao

mirella narducci 21/05/2020 - 13:37

--------------------------------------

Grazie Cara Carla mi scuso per il rifuso forse ero un po' confuso

Francesco Cau 20/05/2020 - 21:35

--------------------------------------

Sei bravo Francesco, ma ogni tanto ti scappa qualche refuso: controlla il penultimo verso. Comunque bella, un'autobiografia in versi.

Carla Vercelli 20/05/2020 - 18:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?