Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mike (si può vivere ...
Poetica è la fatica ...
Ho sognato...
LE NOTTI CHE NON DOR...
Santiago De Composte...
Tutti scappano da me...
A dorso d'un secolo ...
Lenzuola al vento...
Il viale di sera...
Tremori...
La promessa...
HAIKU M2...
Smarrimento...
NUVOLE DI LUGLIO...
L' AEDO DEL SILENZIO...
Trottola...
Lungo le rive della ...
Haiku 01...
Il primo compleanno...
triste pietà...
Persa...
VENTI di PASSIONE (P...
Tornerò...
La menzogna anche se...
La fame è lo schizzo...
Sei ancora qui? (Seg...
Dall’Alfa all’Omega...
Insonnia...
Ardere...
Storie remote....
Il mio male il mio b...
Attori...
Maledetto Vento...
IL VIVERE DI OGGI...
DENTRO LA NEBBIA...
QUESTA NUOVA E...
ESTATE...
Verano...
Furetti e fiordalisi...
Mare e ricordi...
Entra dalla finestra...
Un ultimo compleanno...
IL CORAGGIO CHE SCAC...
L'inferno non si può...
Fantasmi dal passato...
Ovunque tu sia...
Riflusso...
Tanka 6...
Ah la calma!...
Aspettami...
Ricordi di un tempo...
LAGO D'ORTA...
ASTRO DEL CIELO...
Sirena...
Cola Pesce...
Oggi scrivo in rima ...
I giorni del sole...
A GIACOMO C....
Non si nasconde la l...
HAIKU B...
Sono invecchiata nel...
La Luce Blu...
I LARICI...
Yakamoz...
concedimi...
L'ombelico del quiet...
L’Eco di Avalon...
Nei miei sogni bambo...
DUE GEMELLI ALLO SBA...
Il cono...
Notte...
LA PIOGGIA...
Un sogno è come perd...
CRASH...
Silenzi diurni, desi...
Il Rimprovero...
A Siciliana...
L'amor proprio...
Il quadro di sughero...
Ricordo di un\'estat...
SCOMPARSI...
Non mi dici...
Antichi ricordi...
Profumo d'amore...
Covid 19...
Frammenti colorati...
PER TE, DONNA! (Poem...
Lascia che sia Estat...
Amore...
Linea rossa 1...
Vecchi ruderi...
A cena con qualche r...
Tutto tace...
PAROLE...
ULTIMO RESPIRO...
Sarà estate...?...
Solitudine...
La notte...
MITOLOGICA EUROPA...
SEDOKA 11...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Perso nel fluire del tempo

Puntuale ma stufo
di questo inceder lesto della sera,
il sole annega dietro l’orizzonte.
Confini informi sono quelli del cielo
e tutto tace, tutto si scolora.


Ed io sulla spiaggia
mi sento solo, perso nel fluire
d’un tempo che governa le cadenze
schivando le impellenze del cuore,
tiranno allorquando l’ora arriva.


So già che è tutto vano
ma posso, devo almeno domandargli:
potresti a volte romper gli ingranaggi,
fermarti il giusto per riprender passo
intanto ch’ogni uomo i sogni affina?


Quest’oggi, per esempio,
avrei voluto cogliere più a lungo
i toni dell’azzurro nel meriggio
per custodirli con estrema cura
nell'album d’una magica mania.


il mare mi conosce.
Sa di questa frenesia fasciante
d’andare sempre a caccia di bellezza
e lui mi invita a rimaner la notte
per sbaraccare draghi dalla mente.


So di non esser pronto.
Ancora non ho vinto insicurezze,
lasciatemi l’introspezione, tutta,
tra una moka ed il provar scrittura
accomodato nella mia cucina.


Sicuro, lui non mente.
Di notte anche esistono colori
nei vicoli narranti l’abbandono,
nella facciata d’una chiesa antica,
in onde e onde a guadagnar la riva.



23/12/2019



Share |


Poesia scritta il 27/06/2020 - 12:34
Da Aurelio Zucchi
Letta n.59 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Il tempo ruba gli attimi...ma la poesia arriva e si vede in questi versi che lasciano impronte di emozioni vissute...e poi il mare fonte inesauribile d'ispirazione.Molto bella! Ciao

Margherita Pisano 28/06/2020 - 21:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?