Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...
Viviana forse...
Amata mia Signora...
Per Lei...che è mort...
NONNA PIA IN CARROZZ...
L’autore del tomo- S...
Verde azzurro mare...
I colori di quel 2 A...
Milonga...
Bologna...
Vorrei esser vento...
Cercando cercando...
LA SUOCERA...
LA RAGAZZA NELLA PIO...
In dissolvenza...
Prendi esempio dalla...
Agosto...
FRAMMENTI DI UN...
Tristezze...
Leggiadra melanconia...
SAI......
Lucciola...
Nina...
Alla roggia...
E25 verso Novi Ligur...
Le barche gialle...
Il ritorno...
Luci sul mare...
Il gioco - parte sec...
fine giugno...
Una vita senza amare...
IL DONO...
Ricambio generaziona...
Ogni Mente a Suo Mod...
Vibranti emozioni...
Rinchiusa...
I giardini di Majore...
Una folata d'oblio...
Foglia unica...
UNCINETTO...
28 luglio...
Non temo la morte pe...
Chimera...
Preserva... emh, pre...
VIAGGIO PER MAR...
A li mortacci...!...
UNA GRANDISSIMA STEL...
La notte dei pensier...
L’autore del tomo- S...
Una voce nel vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



L'ombelico del quietista

Che stai facendo?
Perché mi osservi mentre leggo e scrivo
concentrata, quasi immobile, ormai perduta
alla ricerca dei miei guai tradotti in linguaggi e sono tanti, troppi.
Non ti porterò nulla, come sempre, sul vassoio
quello d'argento apparecchiato per me
sul tavolo grande del salotto buono
non lo farò perché sei sordo
al discorso della mia anima
se non ti piace lo inchiodi disonesto.
Non credo possa udirlo ancora limpido
così come fu all'origine.
Ti trastulli allo specchio
che riflette la condizione di peccatore
questo è un luogo comune
se tutti siamo peccatori agli occhi di dio
solo lui ti spoglierà dell'orgoglio
del potere delle passioni
ti metterà in salvo nella consapevolezza del suo amore.
Bello, tranquillizzante
questo impastare ricette di salvezza
per il genere umano
ti assolve facilmente e lo rifà
con la promessa del prossimo peccato.
Ma, se pensi a me come al tuo prossimo
non senti una fitta di rancore, un tizzone che brucia?
Come ti risolvi allora:
mi spegnerai con nuova acqua
mi ignorerai
mi inseguirai facendomi del male
come ritornerà composta la tua coscienza quando
di sfuggita scorgerai un mio riflesso
senza provocazione e non una folgorazione?
Questo e non altro ti chiedo
e mentre mi osservi
tra i begardi e le beghine
metto a seccare i tuoi piccoli fiori
Tra due fogli di carta.


Share |


Poesia scritta il 05/07/2020 - 19:05
Da Manù Cora
Letta n.96 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Splendida la chiusa

Mirko D. Mastro(Poeta) 06/07/2020 - 10:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?