Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

POETA...
Gocce di solidarietà...
Piccoli segreti...
Alberi...
NON FIGLI MA NIPOTI...
La tela...
Sulle ali del silenz...
26 ottobre...
A soli due passi da ...
RICORDO...
La clessidra...
La gioia di vivere...
Un conforto cultural...
VITA...
Triste speranza...
Anima rinata...
La carta vincente...
L'alba sui Colli...
HALLOWEEN SONO IO...
OMBRE DI QUEST...
Danni collaterali...
Attesa...
Alzheimer...
Disincanto...
Boote...
UN NUOVO GIORNO NASC...
Le tre Madri!...
Nuvole e luce nella ...
Io manigoldo...
Però quant\'è vago i...
Oblio di ottobre...
CALA LA SERA...
Elucubrazione n. 1...
LUCI DELLA SERA...
Ci restammo dentro...
Ultima danza...
Concatenazione delle...
Terra muta...
Notte ad Est...
Terren senza via...
RIECCOCI...
Alcune persone prove...
Questione di forza...
Il silenzio...
Le persone buone...
Il principe e i suoi...
Sant’Ilario...
Il rumore della pio...
DONNE SALVEZZA ...
Bello stile...
Fa' che la tua vita ...
PERDITA...
Madre mia!...
Un ombrello chiuso...
solo...
Resta con me...
Deserto il tuo guanc...
Ammennicoli...
11:51...
Senza l'entusiasmo n...
Nessuno cercherà mai...
Che solfa...!...
Già mi manchi...
Camminando sulla bat...
Oggi come allora...
Schiudi...
A colloquio con Sten...
Perdono...
AL CHIARO DI LUNA...
Segmento...
IL MONDO CHE CROLLA...
è tornato alla terra...
Vissi d' amore...
IL TEMPO NON SEMPRE ...
Credo...
Un amore ingenuo...
MAGIA DELL' AMORE...
Tempo...
CULLA MARINA...
Due forme...
Simbiosi...
Ritratti o delle cos...
Un poco prima...
Il falco e l'usignol...
Luci e bagliori...
Le granite della zia...
Haiku n 10 a...
Petali...
Tempesta...
AUTUNNO...
La ballata della Buc...
Per te dalle mani bu...
Haiku 6...
In compagnia di due ...
Potessi io......
HAIKU H...
Langhe e Roero...
L'arca di Noè...
Giorno di giudizio...
LO ZERO E IL COVID-1...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

INCERTEZZE DI VITA

Siamo pendoli oscillanti
nei cunicoli oscuri delle idee,
condannati a rincorrerci
in gironi infernali
di flebili emozioni
nel silenzio dell'etere
senza mai ritrovarci,
come arrendevoli foglie
secche prive di energia
che si adagiano infine
al suolo morenti.
Viviamo in bilico perenne
sulla cima di sabbie mobili
che prima ci avvinghiano
e poi ci allontanano.
Ci nutriamo di un amore frugale
che prova a non scivolare
sui terreni melmosi
di un passato ingombrante
non troppo lontano
che ci accompagna
e ci sovrasta
inesorabilmente.


Share |


Poesia scritta il 11/10/2020 - 07:21
Da Afrodite T
Letta n.165 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie a tutti per i commenti, le disamine e i paragoni che la mia poesia ha ispirato a voi, cari amici.

Afrodite T 20/10/2020 - 12:36

--------------------------------------

Chiudo con G.Gaber: “ la libertà non è star sopra un albero”...ad osservare a distanza cosa fanno gli altri...”la libertà è partecipazione”

Ernesto D’Onise 15/10/2020 - 13:46

--------------------------------------

Naturalmente ho voluto osare un accostamento tra i versi di due poetesse nostre ( di OS ) che a me piacerebbe leggere più spesso. Ma si sa che una poesia non si può pubblicare ogni 2 giorni!!!
Inoltre, commentare dei versi con altri versi credo sia piacevole (almeno per me) e spero che in futuro ognuno provi l’esperienza. (continua)...

Ernesto D’Onise 15/10/2020 - 13:41

--------------------------------------

“ come arrendevoli foglie
secche prive di energia
che si adagiano infine
al suolo morenti. “
E ancora un accostamento con la poetessa Speranza Iovine:
“ Non è colpa della pioggia,
del sole, del vento,
non è colpa di nessuno
se il suolo ti graffia i piedi nudi
è la vita dell'incoscienza
che se ne è andata. “

Ernesto D’Onise 15/10/2020 - 13:34

--------------------------------------

amore frugale

Ernesto D’Onise 15/10/2020 - 13:27

--------------------------------------

Ci nutriamo di un amore grugale.
A questo bellissimo verso ti risponderei con versi di una poetessa che spesso compare in OS: “ Tu lo sai,
non si può essere poeti per sempre.
Viene l'autunno dei pensieri,
l' inverno delle speranze,
il gelo dei sogni. “ (Speranza Iovine).
E l’amore diventa frugale.

Ernesto D’Onise 15/10/2020 - 13:25

--------------------------------------

Poesia che certamente dice tanto sulla vita e sull'amore...su un'esistenza basata sull'incertezza e sull'amore che spesso non è quello che cerchiamo. Molto profonda

Teresa Peluso 13/10/2020 - 08:21

--------------------------------------

Molto intensa analisi di questa umanità.
Cari saluti!

mare blu 11/10/2020 - 22:15

--------------------------------------

Siamo effettivamente dei navigatori nei deserti di questa strana vita che ci coinvolge in momenti di incredibili emozioni oppure in momenti di smisurato dolore.

Maria Luisa Bandiera 11/10/2020 - 19:16

--------------------------------------

La presenza ingombrante del passato " che ci sovrasta inesorabilmente " è un pensiero profondo espresso in modo perfetto!! Molto condivisa e apprezzata!brava veramente

barbara tascone 11/10/2020 - 17:55

--------------------------------------

Grazie di cuore, Giuseppe. Come sempre sei preciso, puntuale e meticoloso nei commenti e nelle disamine.
Buon proseguimento di giornata

Afrodite T 11/10/2020 - 16:42

--------------------------------------

(scusa, si è duplicata la seconda parte della mia disamina. Ogni tanto il sito fa le pizze. Scusa... le bizze, volevo scrivere )
Non è cosa buona giusta fingere o comunque reprimere ad esempio eventi che sembrano non lasciare scampo, sarebbe meglio se venissero scampati. Ad ogni modo il discorso è lungo, la tua poesia dice tutto, l'incertezza è possibile paragonarla/accostarla al paludismo.
Brava, certamente ti voto con cinque stelline!

Giuseppe Scilipoti 11/10/2020 - 15:29

--------------------------------------

E allora si arriva ad accontentarci, in primis in amore, un concetto che senza remore esponi chiaramente. Gli amori frugali, gli amori tanto per oppure più semplicemente gli amori incerti che certamente non riempiono molto, al massimo poco, quasi nulla.
Nell'ordine delle cose le incertezze è uno dei principali problemi dell'umanità ma che comunque va affrontato. Inutile negarlo.
(segue disamina)

Giuseppe Scilipoti 11/10/2020 - 15:26

--------------------------------------

Poesia molto significativa. E lo dico con certezza. Un vivere incerto espresso poeticamente bene come sai fare tu.
I versi richiamano su quel basare l'esistenza su dei paradossi e le ambiguità attraverso metafore azzeccatissime. Le incertezza della vita comportano non un una realtà che si verifica, ma come una bugia, un inganno o un meccanismo per sotterrare la verità.
(segue disamina)

Giuseppe Scilipoti 11/10/2020 - 15:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?