Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Nel silenzio del lag...
Cena a due....
A volte...
il silenzio...
Chissà domani?...
Pensieri...
Ci può essere più fo...
Pescatori...
COLORARE L’ANIMA...
EVANESCENZE...
SCRIVO D' AMORE...
Furtivi...attimi...
Proverbialmente...
Il programma filosof...
Io...tu...
Bevemmo a distanza...
Colori...
LA VORAGINE...
Last minute...
Fuggo...
Il Sussidiario...
NOSTALGICAMENTE...
Il momento...
Rabbia...
Perchè...
Una mezza sega...
L’altro viaggio 7/16...
Canto dell' Amore ch...
Se vuoi rovinare qua...
Di là dal vetro...
leggero il vento...
Giorni...
Gli alberi sono l'ul...
VIAGGIARE DI NOTTE...
INETTITUDINE DI PADR...
IL DESERTO DELL'...
GUARDANDO UN RAGNO...
Il castello...
La Pozione...
La maschera è caduta...
A Mia Madre...
O mio caro nuovo fut...
Sciogli la mia neve...
E' tutto un equilibr...
I nostri passi...
Casa poesia...
Baluginìo...
Soltanto ora mi vedi...
All'angolo della via...
La luce dei pensieri...
Piccolo dolore...
IN BOTTEGA...
Non ci sono solo il ...
SOGNO PER VIVERE...
Se n’è andata con il...
L\'eco delle parole...
Un vecchio libro di ...
IL FLAUTO DI PAN...
INQUIETUDINI...
Affido alla luna...
La giostra...
Il mormorio del mare...
Essere intelligenti ...
La mutazione dei col...
La forza del Mare...
Ma... Poi...
Viaggio nel futuro...
La mia Laika...
Feste in maschera e ...
É lo stesso...
Mirko D. Mastro- Gua...
CON TUTTE LE ATTENZI...
PRIMO...
Composizione n.374...
PASSATO BRUCIATO...
Non c'è pace...
Un figlio...
IL CASSETTO...
Senza pace...
Ad maiora...
Stampe antiche...
L'amore vero...
LA CORSA DELLA ...
Nebbia...
Con altre mani ti ac...
Se timoniere della n...
Ti amo...
La famiglia è la rad...
IL BACIO...
La pentola di fagiol...
UN AFFARE CON IL DIA...
Una volta la famigli...
L’altro viaggio 6/16...
Nonno sprint...
I SOGNI NEL CASSETTO...
Ci rinuncio...
Assopito...
AL MIO CONVENTO...
Le cicatrici del cuo...
Notte di Velluto Vio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Perderti

Perderti


Avrei voluto ancora
per terra seduto, tra canne
di vento e grumi di terra
sfogliare i petali del tuo cuore
con lo sguardo sopra le colline
mentre intorno è tutto
tramonto.


Lasciarmi dondolare
tra le braccia di luce e il calore
del tuo tenero petto


La mia bocca sconfitta
implorare i tuoi baci


Il mio dolore placarsi
nella selva dei tuoi capelli


Le mie ore più dure
sincronizzate ai tuoi battiti


Non si arrendono i sogni
e scavano tunnel che conducano
alle tue sponde lontane
imprecando contro i demoni
della notte e implorando Dio
di fermare questi muri
che crollano


Mentre una falce di vento
sferza ciminiere di fumo
sotto un sole di pietra.
© Meganimo



Share |


Poesia scritta il 04/01/2021 - 21:00
Da Meganimo Meganimo
Letta n.137 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grande forza descrittiva in questi versi raccontano il vuto di un amore con impattanti metafore.

Alessia Torres 06/01/2021 - 21:36

--------------------------------------

Grazie per la benevola valutazione

Meganimo Meganimo 05/01/2021 - 20:18

--------------------------------------

Una poesia colma di rimpianti per un amore perduto per sempre, ma che non affievolisce i ricordi belli

Afrodite T 05/01/2021 - 10:48

--------------------------------------

Belle immagini sostanziano questa poesia che raffronta le meraviglie dell’amore con il dolore della perdita. Complimenti!

Anna Maria Foglia 05/01/2021 - 08:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?